Ballando con Le Stelle: la Carlucci rimbalza una raccomandata, contratti bloccati

Ballando con Le Stelle: la Carlucci rimbalza una raccomandata, contratti bloccati

La Rai blocca i contratti dei concorrenti di Ballando con le Stelle perchè Milly Carlucci si rifiuta di accogliere nel cast una raccomandata di ferro: lo rivela Dagospia

    milly carlucci ballando2011

    Dagospia rivela un ‘preoccupante’ dietro le quinte che sta agitando Ballando con Le Stelle, reality di RaiUno condotto da Milly Carlucci che dovrebbe debuttare sabato 26 febbraio. Il condizionale è d’obbligo, visto che Roberto D’Agostino parla di contratti bloccati dalla Rai ai concorrenti (ancora top secret) per ragioni che nulla avrebbero a che fare con le difficoltà economiche di Viale Mazzini. Si tratterebbe, piuttosto, di una ‘ripicca’ (intimidazione?) nei confronti di Milly Carlucci, che avrebbe detto no a una concorrente raccomandata da un “uomo potentissimo”, come scrive Dagospia. Il generale Carlucci capitolerà?

    Fosche nubi si addensano su Ballando con le Stelle: non ci riferiamo tanto al rischio di slittamento per il reality danzereccio di RaiUno (in palinsesto dal 26 febbraio), piuttosto alle ragioni che motiverebbero lo slittamento. Milly Carlucci, conduttrice del programma, avrebbe rifiutato l’ingresso nel cast di una raccomandata di ferro e così la Rai avrebbe bloccato i contratti dei concorrenti, creando ovviamente un discreto problema al reality che non ha potuto ancora dare il via alla ‘preparazione’ atletica degli aspiranti ballerini.

    Ovviamente l’attenzione si concentra sulla donna al centro del braccio di ferro tra la Rai e la Carlucci.

    c’è ci parla di Elena Russo, attrice napoletana già entrata nello scandalo delle intercettazioni tra Agostino Saccà (ex direttore di RaiFiction) e Silvio Berlusconi (che raccomandava la ragazza per una fiction Rai), chi di Manila Nazzaro, Miss Italia 1999. E se si trattasse di Ingrid Muccitelli, alla quale il compagno Mauro Masi, dg della Rai, sta cercando una collocazione?

    In ogni caso se quel che racconta Dagospia fosse vero (e in genere lo è) non potremmo che fare i complimenti a Milly Carlucci, rinnovandole la nostra stima e manifestandole la nostra solidarietà.

    332

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI