Ballando con le Stelle 2014 gay, Enzo Miccio vs Guillermo Mariotto: ‘Bue che dice cornuto all’asino’

Ballando con le Stelle 2014 gay, Enzo Miccio vs Guillermo Mariotto: ‘Bue che dice cornuto all’asino’

Ballando con le Stelle 2014 gay, Enzo Miccio vs Guillermo Mariotto: ‘Bue che dice cornuto all’asino’

    Non c’è pace per Ballando con le Stelle 2014. Con Enzo Miccio che va contro Guillermo Mariotto (e viceversa), una versione Gay friendly del programma di Rai 1, ma non troppo, l’abbiamo vista stasera durante la terza puntata del talent show. Già nelle scorse puntate, Mariotto aveva accusato il wedding planner di essere poco virile in pista, e di non essere dunque capace di ‘portare’ la compagna di ballo Alessandra Tripoli. Dopo un pacchetto consistente di frecciatine con toccata e fuga da parte di Mariotto, Enzo Miccio stasera non ci ha visto più e non le ha mandate a dire a quel prezzemolino di giurato di Ballando con le Stelle 10.

    E meno male, vien da dire, che c’è stata questa parentesi gay friendly dai toni tendenzialmente trash, che si è conclusa stasera con un sostanziale pareggio tra Enzo Miccio e lo stesso Guillermo Mariotto. Eh sì, perché almeno la vicenda in questione ha evitato che aumentasse ancor di più quel sentimento di nausea da lutto percepito durante tutta la puntata, dopo gli addii im-previsti di Giorgio Albertazzi e Teo Teocoli.

    Enzo Miccio non avrebbe voluto affrontare l’argomento. Per sua stessa ammissione. Ma tant’è. Dopo le ripetute bordate ricevute in diretta dal giurato prezzemolino – anche nelle scorse settimane -, ha dovuto cedere, decidendo di vuotare il sacco e di togliersi un consistente sassolino dalle scarpe:

    E’ un argomento di cui veramente avrei preferito non parlare. Però, sentire il bue che dà del cornuto all’asino è una roba che sinceramente…“, ha sbottato Miccio contro Mariotto, persino esultando con la ballerina Alessandra Tripoli, con cui stasera si è esibito in un giallognolo Jive: non ha convinto troppo la giuria (a proposito, Mariotto gli ha dato 6), con tanto di spareggio finale – che poi ha vinto – contro Kelly Lang e Simone Di Pasquale, gli eliminati al tele-voto della terza puntata.

    Dopo le accuse di Guillermo Mariotto, anche la ballerina professionista Alessandra Tripoli e i giurati Fabio Canino e Carolyn Smith hanno sentito l’esigenza di intervenire su quanto sta avvenendo tra il giudice e il concorrente del talent show:

    Prima di tutto – ha detto la ballerina – io faccio parte della nuova generazione, per cui ci siamo un po’ evoluti. Il ballo è bello perché è vario, prima cosa.

    Seconda: vesto da uomo (lo prevedeva la coreografia di stasera ndr), perché lui mi piace così com’è, piuttosto cambio io“. Dello stesso parere, sembra essere anche il Presidente di giuria Carolyn Smith:

    Il discorso di Mariotto“, quello del ballo come “tradizioni” da rispettare (che si balli uomo e donna, ad esempio), “sono cavolate“. “Perché in pratica – ha aggiunto – non è sempre uomo e donna” a ballare in pista, ma “abbiamo uomini che ballano con uomini, donne che ballano con donne. E’ un discorso di ballare“.

    Anche Fabio Canino, che ha pizzicato Mariotto per questo durante tutta la puntata, non è riuscito a non dissociarsi dalle parole del giurato, definite dall’ex conduttore di Aggratis come “discorsi stucchevoli, che sono pericolosissimi“. Secondo il giudice contro Miccio, invece, “molto stucchevole” è stato il discorso di Carolyn Smith: come detto, si è schierata dalla parte del wedding planner, a sua volta premiato anche dal pubblico stasera, che l’ha salvato alle battute finali, finalissime, con il 65% dei voti.

    I tempi sono maturi per azzardare un po’ di spirito critico: la sensazione che si ha è che esista una distonia tra l’autentica personalità di Enzo Miccio (che può piacere e può non piacere) e l’ipocrisia targata sabato sera Rai, incapace per certi versi di fare i conti con la realtà.

    La Rai non è bigotta: quindi, la domanda sul perché Enzo Miccio non balli con un uomo, o perché balli con una donna, in prima serata, tocca porsela. Domanda che, posta, si perde volentieri (ma solo per alcuni) tra passi di danza poesia e pianti da clip. Siamo più retrogradi dell’Israele? Lì la coppia gay a Ballando con le Stelle c’è gìà stata. Ma non sotto mentite spoglie.

    805

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI