Ballando con le stelle 2013, coppie al via: Boldi con Elena Coniglio, Titova con Flaherty

Ballando con le stelle 2013, coppie al via: Boldi con Elena Coniglio, Titova con Flaherty

Ballando con le stelle 2013, svelate le 13 coppie concorrenti

    Sono state annunciate le coppie che si sfideranno per la conquista di Ballando con le stelle 2013. La nuova edizione partirà sabato 5 ottobre in prima serata su Rai 1 e saranno 13 le coppie, formate da un vip e da un ballerino professionista, ad affrontarsi sulla pista da ballo. Ieri si è svolta anche la conferenza stampa di presentazione dell’edizione di quest’anno: presenti i concorrenti, il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone e, ovviamente, Milly Carlucci.

    Dopo l’annuncio del cast ufficiale, ecco finalmente annunciate le 13 coppie che concorreranno per la vittoria di Ballando con le stelle 2013. Queste sono le coppie, formate da un personaggio famoso e da un ballerino professionista, che si sfideranno a passo di danza:

    Massimo Boldi e Elena Coniglio;
    Anna Oxa e Samuel Peron;
    Lorenzo Flaherty e Natalia Titova;
    Elisa Di Francisca e Raimondo Todaro;
    Lea T. e Simone Di Pasquale;
    Roberto Farnesi e Samanta Togni;
    Gigi Mastrangelo e Sara Di Vaira;
    Jesus Luz e Agnese Junkure;
    Federico Costantini e Vera Bondareva;
    Amaurys Perez e Veera Kinnunen;
    Francesca Testasecca e Stefano Oradei;
    Alessandra Barzaghi e Roberto Imperatori;
    Veronika Logan e Maykel Fonts.

    In tutto ciò, ieri si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Ballando con le stelle 2013. Era presente il cast al gran completo: c’erano i presentatori Milly Carlucci e Paolo Belli, il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, il produttore Bibi Ballandi, tutti i vip concorrenti e i ballerini professionisti e i cinque giudici di questa edizione. Cinque, sì, avete letto bene, perché alla presidente Carolyn Smith, a Guillermo Mariotto, a Ivan Zazzaroni e a Fabio Canino si aggiungerà Rafael Amargo, ballerino di flamenco e coreografo.

    Leone ha detto di non essere preoccupato per gli ascolti, nonostante il programma parta in ritardo di tre settimane sulla concorrenza: “Partiamo in ritardo perché i ballerini professionisti a settembre erano impegnati nei campionati del mondo di ballo. Italia’s got talent è un programma considerato di maggiore successo di Canale 5. Il problema non è cercare di battere il concorrente, ma di fare un buon programma.

    Ci ha fatto piacere che il pubblico di Italia’s sia rimasto sempre lo stesso, non è cresciuto nonostante l’assenza dell’intrattenimento di Rai1“. Milly Carlucci ha parlato invece delle difficoltà di mettere insieme il cast per questa edizione: “Le polemiche sono avvenute su nomi inventati, su personaggi con i quali non avevamo mai parlato“, come Paul Gascoigne, mai contattato, a quanto dice Leone. “Poi il cast è difficile da fare perché ci sono persone come Flaherty e Farnesi che rifiutano per molti anni e perché gli uomini si vergognano a ballare“, ha aggiunto scherzando la Carlucci. Inoltre si è parlato dei possibili aspetti controversi nel far partecipare Lea T., modella transessuale, ma la Carlucci ha subito smorzato le polemiche: “Lea è qui perché è una grande modella. Poi, tutti abbiamo una storia alle spalle. Ci sono diversità nel mondo; credo che in un momento come questo il messaggio della storia di Lea sia come l’amore di madre e padre possa mettere in salvo un figlio“.

    564