Baila!, il tribunale respinge il reclamo: è un plagio di Ballando con le stelle

Il tribunale di Roma ha respinto il reclamo di Rti ed Endemol: Baila! è una copia di Ballando con le stelle

da , il

    baila vs ballando con le stelle

    Baila! è una copia di Ballando con le stelle. Le motivazioni del tribunale civile di Roma non lasciano spazi a dubbi e scrivono probabilmente la parola fine sulla querelle tra i due talent vip danzerini che per mesi ha visto contrapporsi da una parte Milly Carlucci, la Rai e Ballandi e dall’altra Barbara D’Urso, Rti, Canale 5 e Endemol.

    Rigettando il reclamo presentato da Rti ed Endemol per la sentenza con cui il tribunale civile di Roma lo scorso 26 settembre aveva di fatto imposto dei cambiamenti a Baila! prima della sua messa in onda su Canale 5 (l’alternativa era la sospensione), il giudice dà di nuovo ragione alla Rai che insieme a Milly Carlucci aveva accusato il programma flop condotto da Barbara D’Urso di aver copiato il fortunato Ballando con le stelle.

    È ravvisabile una condotta plagiaria da parte degli autori del programma” viene sottolineato nella sentenza.

    Con queste motivazioni del tribunale civile di Roma dovrebbe dunque chiudersi definitivamente la questione Baila!, inclusa la richiesta di risarcimento danni annunciata da Mediaset in seguito alla cancellazione del programma dal palinsesto di Canale 5. Anche se è bene ricordare che la chiusura anticipata di Baila! non è avvenuta certo per attenersi alla sentenza del giudice ma per i bassi ascolti registrati nelle 4 puntate trasmesse.

    Grande la soddisfazione di Giorgio Assumma, avvocato di Milly Carlucci e autore del ricorso originario contro Baila!, che parla di decisione storica: “la decisione del tribunale di Roma in sede di reclamo detta una garanzia di portata storica perché fissa i criteri per rendere tutelabile il lavoro creativo di qualsiasi autore. Spero che la decisione del tribunale contribuisca a mettere ordine nel confusionario mondo della produzione televisiva”.