Bafta Tv 2012: una statuetta e premio speciale per Sherlock, bene Appropriate Adult [VIDEO]

da , il

    Premio speciale a Steven Moffat, lo sceneggiatore di Sherlock e il Doctor Whoe delusione per Downton Abbey: la mitica Maggie Smith non è riuscita a prendere la statuetta per miglior attrice non protagonista. Quanto ad Appropriate Adult non è riuscito ad aggiudicarsi il premio per la miglior miniserie andato, invece, a This Is England ’88, seguito del film – trionfatore qualche anno fa al Festival di Roma – This Is England. Appropriate Adult resta, comunque, il vero trionfatore ai Bafta 2012: gli Oscar della tv britannica hanno premiato questo film per la tv dedicato al serial killer Fred West e alla moglie Rose. Alla miniserie Itv sono andati i tre premi per i miglior attori: il bellissimo Dominic West, Emily Watson e Monica Dolan rispettivamente Fred West, Janet Leach e Rosie West.

    Dominic West, indimenticata star di The Wire e protagonista di The Hour – prima di ringraziare il suo straordinario reparto ha fatto una battuta: ‘Anche mia sorella sperava vincesse Benedict Cumberbatch‘. Appropriate Adult era lo show con più nomination della serata ed è stato accolto in patria da numerose polemiche. West ha deciso di dedicare il premio a Janet Leach, il tutor-assistente sociale che si occupò del caso del mostro di Gloucester (interpretata nel film per la tv da Emily Watson): ‘Spero che se ne sia fatta una ragione e che abbiamo reso onore alla sofferenza che lei e tutte le vittime di West hanno vissuto, siano esse vive o morte‘, ha detto al Daily Mail. Ecco il momento della sua premiazione e l’intervista dopo la vittoria:

    Anche la miglior attrice Emily Watson ha dedicato la sua vittoria a Janet Leach, il personaggio che ha interpretato e ha detto che era molto preoccupata quando ha sentito che Itv stava programmando questa mini serie dedicata al serial killer West. L’attrice inglese ha così commentato: ‘Quando ho sentito che questo show era in programmazione ho pensato che non avrei dovuto prenderne parte per via del soggetto trattato, poi, ho letto la sceneggiatura e ho cambiato idea‘. West ha anche citato la campagna Barnados Cut Them Free e l’aiuto che dà per prevenire e combattere la violenza contro le donne. Premiata anche l’attrice non protagonista Monica Dolan. La Dolan, che intepretava la moglie di Fred West, ha soffiato il Bafta alla strafavorita Maggie Smith, la contessa Violet di Downton Abbey (forse) prossima all’addio. Anche la Dolan si è unita ai due colleghi di reparto e ha dedicato il premio alle vittime del mostro di Gloucester, Fred West uccise – spesso aiutato dalla moglie – fra le 11 e le 13 ragazze dal 1967 al 1987. Per molte di queste donne la scomparsa fu denunciata molto tardi, la Dolan ha dedicato il premio a queste vittime e ha aggiunto: ‘Vorrei vivere in un mondo in cui tutti si accorgono della mancanza di qualcun altro‘.

    Un’altra delle serie più premiate è stata Sherlock: Andrew Scott si è aggiudicato il premio come miglior attore non protagonista per il ruolo del cattivo Moriarty. Scott ha sconfitto il collega di reparto Martin Freeman, che nello show intepreta Watson, e ha ringraziato i suoi genitori e ha reso un omaggio al protagonista principale della serie Bbc, Benedict Cumberbatch. Scott ha raccontato nel backstage di non essersi ispirato ad altri “Moriarty” nel passato, ma di aver trovato così la sua ispirazione: ‘Ho solo provato di vedere cosa c’è di oscuro dentro di me‘. Allo sceneggiatore di Sherlock e del Doctor Who, Steven Moffat, è andato un riconoscimento speciale. Presentato dalle sue “due” star Benedict Cumberbatch e Matt Smith, Moffat è stato descritto come ‘una word machine‘, una macchina che produce parole, e che il suo ‘nome è associato alla qualità nella famiglia dell’entertainment‘. Smith ha aggiunto che Moffat, ‘bisbetico e intelligentissimo‘. Ricevendo il premio, Moffat ha ringraziato due delle migliori creature della storia della Gran Bretagna: ‘Sherlock Holmes e il Dottor Who‘.

    A presentare la serata il comico irlandese Dara O’Briain, che ha perso il premio per il miglior Entertaiment Perfomance andato a Graham Norton. L’irlandese ha scherzato dicendo che non prova rancore anche perché ha ‘passato le ultime 24 ore a consolare Engelbert Humperdinck’, il partecipante inglese a Eurovision. Il Bafta alla miglior serie drammatica è andata a The Fades, serie andata in onda su Bbc3 e recentemente cancellata. Il miglior documentario è stato Terry Pratchett: Choosing To Die dedicato all’eutanasia: Pratchett, a ci è stato diagnosticato l’Alzheimer, ha ringraziato la Bbc ‘per avergli permesso di confrontarsi con questa materia per fare un documentario’. Terry Pratchett ha anche ringraziato la famiglia di Peter Smedley che gli ha permesso di registrare i suoi ultimi momenti di vita. Fra gli altri Bafta assegnati: Random di Channel 4 si è aggiudicato il Single Drama, Panorama: Undercover Care – The Abuse Exposed ha ottenuto il premio come miglior programma di attualità. Our War - di Bbc3 – è stato il miglior factual di quest’anno e segue la vita delle truppe britanniche in Afghanistan. La migliore sit com, invece, è Mrs Brown’s Boys che ha sbaragliato la concorrenza di Rev e Fresh Meat. La star dello show Brendan O’Carroll ha sottolineato: ‘Volevamo solo far ridere, ci siamo riusciti“.

    Un riconoscimento è andato anche alla soap opera Coronation Street, la star della telenovela ha ringraziato tutti. L’evento televisivo dell’anno è stato il matrimonio reale di William e Kate. Jennifer Saunders in Absolutely Fabulous e Darren Boyd per Spy hanno vinto il Bafta per la miglior intepretazione in uno show comico; Boyd ha battuto la concorrenza di due nomi del calibro di Hugh Bonneville e Tom Hollander. L’ultimo premio della serata è stato quello della carriera dato all’artista australiano Rolf Harris. Ecco tutti i premi nel dettaglio:

      Carriera – Rolf Harris Premio speciale – Steven Moffat Miglior attore protagonista – Dominic West – Appropriate Adult (ITV) Miglior attrice protagonista – Emily Watson – Appropriate Adult (ITV) Miglior attrice non protagonista – Monica Dolan – Appropriate Adult (ITV) Miglior attore non protagonista – Andrew Scott – Sherlock (BBC One) Miglior entertainment performance – Graham Norton – The Graham Norton Show (BBC One) Miglior attrice in una commedia – Jennifer Saunders – Absolutely Fabulous (BBC One) Miglior attore in una commedia – Darren Boyd – Spy (Sky One) Miglior Single Drama – Random (Channel 4) Miniserie – This is England ‘88 (Channel 4) Miglior Serie drammatica – The Fades (BBC Three) Miglior soap – Coronation Street (ITV) Miglior serie internazionale – Borgen (BBC Four) Miglior programma factual – Our War (BBC Three) Miglior factual specializzato – Mummifying Alan: Egypt’s Last Secret (Channel 4) Miglior Documentario – Terry Pratchett: Choosing to Die (BBC Two) Miglior Features (al programma che non rientra in nessuna categoria) – The Great British Bake Off (BBC Two) Miglior reality show – The Young Apprentice (BBC One) Miglior Current Affairs programme – Undercover Care: The Abuse Exposed (Panorama) Miglior copertura news – Channel 4 News: l’équipe che ha seguito il terremoto in Giappone Miglior evento dal vivo o sportivo – The Royal Wedding (BBC One) Miglior New Media – Psychoville (BBC) Miglior show di intrattenimento – Derren Brown: The Experiments (Channel 4) Miglior programma di commedia – Stewart Lee’s Comedy Vehicle (BBC TWO) Miglior sitcom – Mrs Brown’s Boys (BBC One) Miglior premio del pubblico YouTube – Celebrity Juice (ITV)