Baciamo le mani: anticipazioni e trama della quinta puntata in onda il 20 settembre

Baciamo le mani: anticipazioni e trama della quinta puntata in onda il 20 settembre

Le ultimissime su Baciamo le mani con anticipazioni e trama della quinta puntata in onda il 20 settembre su Canale 5

    Tensione e amore anche nelle anticipazioni e trama della quinta puntata di Baciamo le mani in onda venerdì 20 settembre 2013. La quarta puntata, seguita da 5.033.000 spettatori ha lasciato in sospeso parecchie situazioni immediatamente dopo la morte di Pasquale (Massimo Bellinzoni): la sicurezza di Gabriella (Sabrina Ferilli) e del figlio, la prosecuzione degli affari di Agnese (Virna Lisi) nonostante le insidie di Don Draghi (Burt Young), l’irresistibile attrazione di Ruggiero (Francesco Testi) per la cognata. Ecco, dunque, cosa accadrà nel prossimo appuntamento con la fiction targata Ares Film.

    Ruggero e Gabriella non riscono a frenare l’attrazione reciproca ed il loro rapporto si tramuta in una storia clandestina a tutti gli effetti. La vicinanza dell’uomo renderà la protagonista molto più serena ma a turbare questo nuovo idillio sarà il ritorno di Louise, moglie di Ruggiero in precedenza ricoverata in una clinica per disintossicarsi dall’abuso di alcool. Quest’ultima resterà sconvolta dall’apprendere della relazione del marito, mentre Agnese, convinta dell’infedeltà del figlio con una misteriosa donna chiederà aiuto e consiglio proprio a Gabriella.

    Neanche gli affari dei Vitaliano, tuttavia, sembrano vivere un momento di stasi. Infatti Agnese è riuscita ad aggirare i tentativi di mettere mano sulla sua attività da parte di Don Draghi, ma il boss non è certo disposto ad accettare così placidamente il ritiro in buon ordine. Don Gillo continua, infatti, a tiranneggiare i commercianti della zona che sono sempre più stanchi di subire vessazioni e ruberie.

    A sorpresa, proprio l’indomita Gabriella li spingerà ad alzare la testa per ribellarsi a questo regime del terrore.

    Soprattutto gli ultimi sviluppi di Baciamo le mani evidenziano il proposito narrativo della fiction: la possibilità di una lotta contro Cosa Nostra al femminile. A sintetizzare questo aspetto è Virna Lisi, intervistata da TV Sorrisi e Canzoni con la collega Sabrina Ferilli: ‘Entrambe si ribellano a un modo di fare malato e criminale, ma sebbene Agnese nella vita sia sempre stata nel giusto, la giustizia non è stata dalla sua parte. Per questo crede solo in se stessa e vuole farsi giustizia da sola. Alla fine, seppure dopo lutti e mille difficoltà, Ida e Agnese si ritroveranno unite a combattere contro la criminalità. E vinceranno‘.

    In attesa di questo happy end, appuntamento venerdì 20 settembre 2013 su Canale 5 con Baciamo le mani.

    406

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5Fiction italiane