Avanti un altro e Grande Fratello 13, aut aut di Presta: se c’è l’uno, Bonolis non va in onda

Avanti un altro e Grande Fratello 13, aut aut di Presta: se c’è l’uno, Bonolis non va in onda

Grande Fratello 13 e Avanti un altro, scoppia il caso: Lucio Presta contrario all'approdo del programma nel preserale di Italia1, scontrandosi con il game show di Paolo Bonolis, in onda su Canale5

    Lucio Presta, l’agente dei vip, contro la striscia quotidiana del Grande Fratello 13 che, udite udite!, approderebbe nel preserale di Italia1. E chi c’è su Canale5 a quell’ora? “Il manicomio della tv”, Avanti un altro, condotto dal matador Paolo Bonolis. Avanti un altro non va in onda se a concorrere è il Grande Fratello. L’aria che si respira è piena di polvere, correnti fredde invadono i corridoi Mediaset. Lo scontro è annunciato, aperto più che mai e la polemica incalza:

    Così Presta su Twitter senza se e senza ma: “Se così fosse, le puntate di Aua (Avanti un altro ndr), si fermerebbero al giorno che inizia il day time del Gf. Senza alcun dubbio“.

    Palinsesti più che mai schizofrenici brulicano a Mediaset: prima il passaggio (mancato) de Le Iene da Italia1 a Canale5 (Presta è anche agente di Teo Mammucari), poi il pomeridiano di Amici di Maria De Filippi su Real Time ed ora lo scontro, quasi incomprensibile, tra Avanti un altro e il GF13. Le domande sono due: chi fa (veramente) i palinsesti a Mediaset e quali sono le logiche prese in considerazione?

    Il caso è già scoppiato e crediamo che difficilmente ci saranno silenzi come, invece, è successo nel caso di Antonio Ricci e Davide Parenti, rispettivamente patron di Striscia La Notizia (Canale5, 20.40) e Le Iene (Italia1 21.10). E’ vero che se da un lato il programma di Paolo Bonolis raggiunge picchi di ascolti notevoli per una fascia oraria da sempre molto “succosa” per gli inserzionisti pubblicitari, dall’altro l’approdo della fascia quotidiana del Grande Fratello su Italia1 farebbe parte di un progetto di “ritorno alle origini” e di rinnovamento di un format, quello condotto da Alessia Marcuzzi che, negli scorsi anni, ha manifestato tutta la sua stanchezza per un pubblico abituato fin troppo alla fiction messa in piedi dal reality, con protagonisti discutibili e non di troppo interesse, a giudicare dagli ascolti delle ultime edizioni. In questo senso, la finestra quotidiana del programma sulla seconda rete Mediaset garantirebbe al GF13 quell’avvicinamento del target giovanile tanto necessario alla nuova edizione.

    Intanto, in continuità con quell’opera di “ritorno alle origini”, la nuova edizione del Grande Fratello conterà maggiormente su personaggi più “veraci”, meno legati al mondo dello spettacolo, visto che gli autori starebbero cercando sorprese, almeno dal punto di vista della spontaneità dei concorrenti. Pare quasi certo il ritorno del capostipite del reality nel prime time del giovedì; non più al lunedì, quindi, come invece era accaduto per le passate edizioni. Non ci resta che…aspettare.

    615

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI