Autunno 2009, gli eterni ritorni di Mamma Rai

Autunno 2009, gli eterni ritorni di Mamma Rai

Mamma Rai non delude: lascia sostanzialmente inalterato i propri palinsesti per l'autunno 2009, spolverandoli di qualche volto 'nuovo' o seminuovo

    I volti ‘nuovi’ e seminuovi di RaiUno e RaiDue

    Dopo la panoramica offerta ieri sui palinsesti Rai per l’autunno 2009 facciamo un po’ il punto sui volti nuovi e ‘seminuovi’ che ci propone la Tv di Stato per la prossima stagione tv.

    Trovano conferma tutte le indiscrezioni trapelate in questi giorni sui giornali, dal ritorno in Rai di Amadeus per Mezzogiorno in Famiglia di Guardì (RaiDue) alla versione talent di Scalo 76 per il daytime di RaiDue, passando per l’addio di Savino a Scorie, che resta però in palinsesto. Le principali novità sono date dagli show di Vincenzo Salemme e Gianni Morandi per RaiUno.

    La sensazione generale è che davvero in Rai ci sia poca voglia e pochi mezzi per sperimentare, soprattutto nel daytime: diciamo che le principali novità sono giunte nella scorsa stagione tv, con un massiccio rimescolamento dei conduttori e l’introduzione di qualche nuovo programma, senza considerare il restyling complessivo che ha interessato RaiTre. Quest’anno si mira a consolidare l’assetto trovato l’anno scorso, con qualche variazione soprattutto per RaiDue, che cerca di correggere il tiro di alcuni test andati male, come Insieme sul Due nella fascia meridiana, e prosegue la sua ‘azione di disturbo’ (alquanto kamikaze) verso Amici di Maria De Filippi, contro cui schiera nel daytime Scalo 76 Talent (ore 16.00) e il sabato pomeriggio il Processo a XFactor. Come detto anche ieri, però, l’autunno 2009 Rai sente il peso del ‘cambio della guardia’ ai vertici delle reti, peraltro ancora non portato a termine: diciamo che predomina la linea dell’attendismo.

    Cosa c’è di rilevante? Beh, per RaiUno lo spostamento definitivo del Verdetto Finale di Veronica Maya al primo pomeriggio, contro Forum, e i due show di Vincenzo Salemme (Nord e Sud) e di Gianni Morandi (La Nostra Storia) al mercoledì sera: si parte con Salemme dal 16 settembre al 7 ottobre e si continua con Morandi dal 21 ottobre.
    Se si guarda al prime time della settimana la cifra dominante di RaiUno resta l’amarcord: si rivanga la storia della tv con Tutti Pazzi per la Tele (martedì), si fa una panoramica delle scuole comiche di ieri e di oggi con Salemme (mercoledì), si ricostruiscono gli ultimi 60 anni di costume italiano con Morandi (sempre al mercoledì), si rispolverano i successi musicali del passato con I Migliori Anni. Praticamente siamo di fronte a una versione entertainment di Rai Educational (o anche History Channel, se preferite).

    Sorprende, in una certa misura, la formula adottata per il sabato sera: contro la Corazzata De Filippi, che scende in campo ancora con C’è Posta per Te, Raiuno propone una extended version di Affari Tuoi (Speciale per Due), abbinato però alla Lotteria Italia e in onda dalle 20.30 alle 22.30: una vecchia prima serata ormai ‘fuori mercato’ per la lotta allo share, in controtendenza rispetto al prime time fiume che ormai caratterizza le nostre serate tv.

    RaiDue, di fatto, cerca ancora una sua identità, sebbene dichiari di voler guardare al pubblico giovane.

    Fa un passo avanti con Scalo 76 Talent, affidato all’inedita coppia Lucilla Agosti e Alessandro Rostagno (che ha conquistato una co-conduzione per i meriti raccolti sul campo della scorsa edizione del Processo a XFactor), anche se più che un passo verso la definizione di una identità di rete ci sembra un semplice tentativo di arrestare gli Amici di Maria De Filippi, tentativo che può fare davvero molto male; fa un passo indietro riproponendo Piazza Grande a mezzogiorno, con Giancarlo Magalli e la solita compagnia di giro di Michele Guardì (Adriana Volpe, Marcello Cirillo e Paolo Fox per intenderci); infine segna il passo con Italia allo Specchio, che tiene a battesimo una nuova coppia di conduttori, ovvero Francesca Senette (riconfermata) e Milo Infante (già titolare del programma, quando ancora si chiamava Italia sul Due, e ora recuperato dal flop di Insieme sul Due).
    Entrano però nuove leve nella squadra di Guardì, diremmo degli insospettabili, come Amadeus, Laura Barriales e Sergio Friscia. E a proposito di Friscia e Barriales, fa specie vedere ancora in palinsesto Scorie, che tornerà nella seconda serata di RaiDue nonostante la ‘dipartita’ verso Italia1 di Nicola Savino e della sua squadra: chi ne prenderà il posto?
    Altra sorpresa, la ricomparsa di Alda D’Eusanio, disperata per la cancellazione del suo appuntamento quotidiano, Ricomincio da Qui. Pensavamo che per un po’ fosse stata messa in panchina, e invece eccola riapparire la domenica mattina con Ricominciare. E il dì di festa è sistemato.

    RaiTre, invece, non si smentisce e riconferma in blocco tutta la sua scuderia, nei giorni e alle ore cui siamo stati abituati. Torna Che Tempo Che Fa, arriva anche una nuova stagione di Blu Notte e di Per un Pugno di Libri, con Neri Marcoré; sul fronte informazione settembre vede alla domenica Presa Diretta con Iacona, mentre Licia Colò continua a presentare documentari. Insomma Mamma Rai non si smentisce: rassicura e consola con i suoi eterni ritorni.

    1060

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI