Auditel, ma i dati sono davvero importanti per voi lettori?

WIDG sta per concludersi, ma rilanciamo con un paio di domande

da , il

    Facebook sondaggio_widg

    Questa prima tranche di WIDG (prima, perché personalmente confidiamo che possa conitnuare e diventare una forma di ‘osservatorio permanente’ sulla qualità della tv italiana e sul funzionamento dell’Auditel) sta per concludersi: ufficialmente le ‘trasmissioni’ terminano oggi, domenica 4 marzo, giorno scelto – non a caso – per l’iniziativa più ‘simbolica’, lo sciopero dell’Auditel. In questa settimana tutti i blog aderenti all’iniziativa hanno contribuito con le più disparate riflessioni sulla qualità televisiva, sui limiti di un sistema dominato dagli ascolti (dalle rilevazioni però pericolosamente lacunose), che sacrifica sulle percentuali anche il dovuto rispetto per i telespettatori. Ma a questo punto lo chiediamo a voi: quanto sono importanti per voi i dati Auditel, e perché?

    Per raccogliere le vostre considerazioni in merito, oltre quelle che ci sono giunte in questi giorni sotto forma di commento ai nostri post e sulla pagina Facebook di WIDG, è stato lanciato un sondaggio su FB. La domanda è ‘Perché i dati sono così importanti per i lettori dei blog?‘: le risposte non mancano e spaziano tra le ipotesi più disparate. Sono importanti perché tra i lettori dei blog specializzati ci sono diversi addetti ai lavori, perché sono lo strumento per verificare ‘la bontà’ di un prodotto, perché permettono di fare ‘il tifo’ per questo o quel format.

    Insomma, le possibili risposte sono tante e vi invitiamo a partecipare rispondendo qui.

    Ma noi rilanciamo la domanda e cerchiamo di andare anche oltre: ma i dati Auditel per voi sono davvero importanti? Quanto pesano nella vostra personale valutazione di un prodotto? Condizionano le vostre scelte e le vostre opinioni su un programma, tanto da dissuadervi o stuzzicarvi a seguire un dato titolo?

    Insomma, oltre a determinare le strategie dell’offerta tv, i dati Auditel influenzano anche le scelte del pubblico? Siamo pronti a raccogliere le vostre opinioni in merito: siamo convinti che ne verranno fuori belle sorprese.