Ascolti Usa: scende Skins Us, sale Being Human. E Tom Wheeler spera in The Cape 2

Ascolti Usa: scende Skins Us, sale Being Human. E Tom Wheeler spera in The Cape 2

Dopo le polemiche, la seconda puntata di Skins Us perde metà del suo pubblico, cresce invece Being Human su Syfy

    skins USA cast

    Alle prese con polemiche e l’addio degli investitori pubblicitari, la seconda puntata di Skins Us crolla del 50% negli ascolti, 1.6 milioni di telespettatori contro i 3.3 di lunedì scorso; diversi i motivi del crollo, non ultimo il fatto che il reality Jersey Shore era in replica. A non aver aiutato sono però state anche le tante polemiche, senza contare che il secondo episodio è stato – dicono i critici americani – assai mediocre rispetto al pilot.

    Per una serie che crolla, una invece che cresce, Being Human (altro remake di una serie britannica, in onda su Syfy) registra un più 9% rispetto alla settimana scorsa, 2.14 milioni di telespettatori (contro i 2 milioni di lunedì scorso) di cui 1.21 nella fascia 18-49 (più 21% rispetto a sette giorni fa). Syfy è riuscita a superare MTV in tutte le fasce che importanti, con Being Human che ha più o meno eguagliando i fasti di Battlestar Galactica.

    Chi invece non va bene negli ascolti è la serie The Cape di NBC, nonostante il buon lancio promozionale la serie, arrivata al terzo episodio, ha perso circa 2 milioni di telespettatori rispetto al debutto da due ore e anche qualche punto nel rating 18-49. Il creatore Tom Wheeler si è però detto speranzoso per una seconda stagione, “tutto quello che so è che NBC continua a supportare la serie, sono molto contenti e sentono che è un buono show.

    Non posso lamentarmi per come hanno supportato The Cape e per come lo hanno promosso, gli piacciono le mie storie e questo è solitamente un buon segno“.

    La prima stagione di The Cape sarà comunque autoconclusiva, anche se ci saranno delle cose che potrebbero essere poi sviluppate nella seconda stagione: “Sono consapevole del fatto che i telespettatori meritano una soluzione per alcune cose, il finale sarà sorprendente e autoconclusivo, ma lasceremo aperta la porta a dei nuovi elementi che The Cape dovrà investigare. Chiuderemo una storia – ha concluso Wheeler – ma cominceremo a preparare anche le sceneggiature per quello che potrebbe essere un lungo e luminoso futuro“.

    411