Ascolti tv venerdì 25 novembre 2011: I Migliori Anni supera tutti

I dati Auditel di venerdì 25 novembre 2011: la prima serata viene vinta da I Migliori Anni, seguito da Baaria e Colorado

da , il

    Lucio Dalla a I Migliori Anni, 25-11-11

    La serata Auditel di venerdì 25 novembre 2011 vede in vetta I Migliori Anni di Carlo Conti, che ieri ha avuto tra i suoi ospiti nientepopodimenoche Lucio Dalla: il varietà ‘nostalgico’ di RaiUno è stato seguito da una meda di 4.202.000 telespettatori per uno share del 17,64%. Seconda piazza per il grande cinema, con cui Canale 5 ha ‘sostituito’ il lungo ciclo di fiction con Gabriel Garko protagonista: l’ammiraglia del Biscione ha infatti proposto ieri Baaria, di Giuseppe Tornatore, registrando una media di 3.682.000 telespettatori (16,57%). Chiude il podio Colorado: Belen Rodriguez, Paolo Ruffini e la squadra di comici del cabaret di Italia 1 raccolgono una media di 2.888.000 telespettatori, per uno share dell’11,97%.

    Senza Gabriel Garko su Canale 5 I Migliori Anni torna a vincere il prime time del venerdì sera, grazie anche alla partecipazione straordinaria di Lucio Dalla. Cala vistosamente Italialand – Nuove Attrazioni di Maurizio Crozza, che ieri ha raccolto per La7 una quarta posizione con 2.421.000 telespettatori, share 8,19%: si tratta comunque di un ottimo risultato, ma decisamente inferiore ai 3.164.000 telespettatori (con uno share dell’11,88%) registrato la scorsa settimana.

    Fa meglio in share, ma poco meno come media telespettatori, Quarto Grado di Salvo Sottile, tornato sull’omicidio di Sarah Scazzi per leggere una lettera di mamma Concetta in risposta alla prima intervista in studio concessa da Michele Misseri a Matrix qualche sera fa: per il programma di Rete 4 una media di 2.317.000 telespettatori e uno share del 9,46%.

    In coda troviamo RaiDue e RaiTre: NCIS Los Angeles totalizza una media di 2.204.000 telespettatori (share 7,54%), mentre Blue Bloods si ferma a 1.850.000 (6,62%); dal canto suo, Mi Manda RaiTre raccoglie appena 738.000 telespettatori, per uno share del 2,84%.