Ascolti tv venerdì 24 giugno 2011: Quarto Grado al 18% col filmino del matrimonio di Melania Rea

Ascolti tv venerdì 24 giugno 2011: Quarto Grado al 18% col filmino del matrimonio di Melania Rea

Gli ascolti di venerdì 24 giugno 2011: la serata Auditel viene vinta da Quarto Grado

    Nuova vittoria per Quarto Grado, il programma condotto da Salvo Sottile che ormai si dedica anima e corpo al caso di Melania Rea, su cui torna dopo aver ospitato in studio Salvatore Parolisi, marito della donna e ora indagato per il suo omicidio. I potenti mezzi di Quarto Grado scovano persino il filmino del matrimonio di Melania Rea e Salvatore Parolisi, “documento eccezionale – dice Sottile – perché per la prima volta si sente la voce della povera Melania“. L’orrore ha sempre il suo seguito: per Quarto Grado su Rete 4 3.466.000 telespettatori (17,98%).

    Per la seconda settimana consecutiva Salvo Sottile batte Gabriel Garko, che su Canale 5 è stato protagonista della seconda puntata in replica de L’Onore e il Rispetto Parte Seconda, fermatasi a 2.249.000 telespettatori (11,11%). Terza piazza per le serie Usa di RaiDue: nei tre episodi di NCIS trasmessi ieri la rete giovane della Rai totalizza rispettivamente 2.195.000 (10,45%), 2.502.000 (11,89%) e 2.231.000 (12,10%).
    RaiUno, intanto, si affida al best of Me lo dicono tutti… il meglio, programma condotto da Pino Insegno e in lizza per conquistare il sabato sera dell’Autunno 2011 di RaiUno, che raccoglie 2.043.000 telespettatori (10,17%). Segue Italia 1, che con il film Il tesoro dell’Amazzonia registra 1.950.000 (9,49%). Mi Manda Raitre si ferma a 1.413.000 telespettatori (6,95%), mentre La7 ottiene con la la terza puntata di Fratelli (e sorelle) d’Italia, con Veronica Pivetti, 1.081.000 telespettatori (5,41%).

    Ma tornando un attimo al filmino del matrimonio di Melania Rea, trasmesso ieri da Quarto Grado (che ha persino ricostruito in studio la scena del crimine, superando così i plastici di Vespa a Porta a Porta) viene da fare una riflessione: certo, un programma di ‘approfondimento’ non dovrebbe neanche richiedere un filmato del genere – che non fa altro che entrare nella sfera privata di una vittima e di quello che sembra essere per gli inquirenti il suo assassino -, ma a noi fa ancor più specie che il ‘custode’ di quel materiale l’abbia consegnato alla redazione. Chiunque sia, Parolisi incluso.

    Il bello è che Sottile, prima di mostrare a loop il filmino, commenta così una domanda della Palombelli, che chiedeva allo zio di Melania se avesse notizie su una sua presunta infezione da virus a trasmissione sessuale: “Queste sono cose che riguardano la vita privata della vittima che non rientrano nelle logiche di Quarto Grado… le lesciamo ad altre trasmissioni…“.

    418

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auditel

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI