Ascolti tv venerdì 24 giugno 2011: Quarto Grado al 18% col filmino del matrimonio di Melania Rea

Ascolti tv venerdì 24 giugno 2011: Quarto Grado al 18% col filmino del matrimonio di Melania Rea

Gli ascolti di venerdì 24 giugno 2011: la serata Auditel viene vinta da Quarto Grado

    Nuova vittoria per Quarto Grado, il programma condotto da Salvo Sottile che ormai si dedica anima e corpo al caso di Melania Rea, su cui torna dopo aver ospitato in studio Salvatore Parolisi, marito della donna e ora indagato per il suo omicidio. I potenti mezzi di Quarto Grado scovano persino il filmino del matrimonio di Melania Rea e Salvatore Parolisi, “documento eccezionale – dice Sottile – perché per la prima volta si sente la voce della povera Melania“. L’orrore ha sempre il suo seguito: per Quarto Grado su Rete 4 3.466.000 telespettatori (17,98%).

    Per la seconda settimana consecutiva Salvo Sottile batte Gabriel Garko, che su Canale 5 è stato protagonista della seconda puntata in replica de L’Onore e il Rispetto Parte Seconda, fermatasi a 2.249.000 telespettatori (11,11%). Terza piazza per le serie Usa di RaiDue: nei tre episodi di NCIS trasmessi ieri la rete giovane della Rai totalizza rispettivamente 2.195.000 (10,45%), 2.502.000 (11,89%) e 2.231.000 (12,10%).
    RaiUno, intanto, si affida al best of Me lo dicono tutti… il meglio, programma condotto da Pino Insegno e in lizza per conquistare il sabato sera dell’Autunno 2011 di RaiUno, che raccoglie 2.043.000 telespettatori (10,17%). Segue Italia 1, che con il film Il tesoro dell’Amazzonia registra 1.950.000 (9,49%). Mi Manda Raitre si ferma a 1.413.000 telespettatori (6,95%), mentre La7 ottiene con la la terza puntata di Fratelli (e sorelle) d’Italia, con Veronica Pivetti, 1.081.000 telespettatori (5,41%).

    Ma tornando un attimo al filmino del matrimonio di Melania Rea, trasmesso ieri da Quarto Grado (che ha persino ricostruito in studio la scena del crimine, superando così i plastici di Vespa a Porta a Porta) viene da fare una riflessione: certo, un programma di ‘approfondimento’ non dovrebbe neanche richiedere un filmato del genere – che non fa altro che entrare nella sfera privata di una vittima e di quello che sembra essere per gli inquirenti il suo assassino -, ma a noi fa ancor più specie che il ‘custode’ di quel materiale l’abbia consegnato alla redazione. Chiunque sia, Parolisi incluso.

    Il bello è che Sottile, prima di mostrare a loop il filmino, commenta così una domanda della Palombelli, che chiedeva allo zio di Melania se avesse notizie su una sua presunta infezione da virus a trasmissione sessuale: “Queste sono cose che riguardano la vita privata della vittima che non rientrano nelle logiche di Quarto Grado… le lesciamo ad altre trasmissioni…“.

    418

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auditel