Ascolti TV giovedì 30 maggio 2013: Che Dio ci aiuti batte la finale di The Voice

Ascolti TV giovedì 30 maggio 2013: Che Dio ci aiuti batte la finale di The Voice

Dati Auditel relativi alla giornata di giovedì 30 maggio 2013, nel prime time, access prime time e fascia preserale

da in Auditel
Ultimo aggiornamento:

    Ascolti TV giovedì 30 maggio 2013: Che Dio ci aiuti batte la finale di The Voice

    Si conferma anche nella giornata di giovedì 30 maggio 2013 lo strapotere di Che Dio ci aiuti: la fiction in replica di RaiUno è riuscita a battere la finale di The Voice of Italy, raccogliendo davanti allo schermo ben 5.216.000 telespettatori nel primo episodio e 5.315.000 nel secondo, con share rispettivamente al 18.39% e al 21.86%. E meno male che si tratta di un prodotto già andato in onda.

    La finalissima di The Voice of Italy, che ha visto trionfare Elhaida Dani, è stata seguita da 3.346.000 telespettatori, pari al 14.87%. Il film Red trasmesso da Canale 5 ha intrattenuto 2.917.000 italiani, pari all’11.3% di share, mentre Colorado su Italia 1 si è fermato a 1.952.000 spettatori e 7.82% di share.
    La serie tv proposta da Rete 4, The Closer, è stata vista da 1.346.000 connazionali e ha fatto segnare il 4.93% di share: è andata un pochino meglio la pellicola di RaiTre, Mine Vaganti, che ha collezionato una platea di 1.470.000 telespettatori e uno share del 5.38%.
    Servizio Pubblico di Michele Santoro ha invece catturato l’attenzione di 2.377.000 italiani, con share che si è stabilizzato al 10.86%.

    Per quanto riguarda l’access prime time, trionfa ancora Affari Tuoi: il gioco dei pacchi condotto da Max Giusti ha appassionato 5.693.000 di italiani e fatto registrare il 20.91% di share, mentre Striscia la notizia con Ficarra e Picone ha regalato a Canale 5 un pubblico di 5.128.000 telespettatori e uno share del 18.62%.
    Sempre ottima la prestazione di Un posto al sole: la soap opera di RaiTre è stata seguita da 2.309.000 connazionali e ha raggiunto l’8.58% di share.
    La serie tv crime di Italia 1, CSI: NY, ha totalizzato il 5.49% di share con 1.445.000 telespettatori sintonizzati, mentre Quinta colonna – Il quotidiano su Rete 4 ha attirato 1.027.000 individui e fatto segnare il 3.8% di share.
    Il talk show di Lilli Gruber, Otto e mezzo, ha invece portato su La7 1.837.000 di connazionali e il 6.78% di share.

    Nel preserale cambia il gioco ma non i risultati: RaiUno vince su Canale 5 anche con Reazione a catena.

    Il programma di Pino Insegno è stato seguito da 3.194.000 spettatori per il 20.23% di share, poi saliti a quota 4.079.000 (20.28%) per il gioco finale. The Money Drop, condotto da Gerry Scotti si è invece fermato a 2.393.000 telespettatori con il 13.54% di share. Squadra Speciale Cobra 11 ha ottenuto 1.549.000 telespettatori e uno share del 6.97%, mentre la sop opera tedesca Tempesta d’amore è stata seguita da 1.424.000 italiani, per uno share del 6.35%.
    Infine, i due episodi di The District andati in onda su La7 hanno intrattenuto 399.000 telespettatori e 332.000 telespettatori, con share rispettivamente al 3.18% e all’1.90%.

    468

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auditel