Ascolti tv domenica 27 gennaio 2013: trionfa La vita è bella

La serata degli ascolti tv di domenica 27 gennaio 2013 è stata dominata dal film capolavoro La vita è bella di e con Roberto Benigni

da , il

    ascolti tv domenica 27 gennaio 2013 la vita è bella

    La vita è bella trionfa nella sfida degli ascolti tv di domenica 27 gennaio 2013: il capolavoro diretto e interpretato da Roberto Benigni, e proposto da Rai Uno in occasione della Giornata della Memoria, ha conquistato la serata con una media di ben 7.293.000 telespettatori per uno share del 27.22%. Sul fronte delle reti Mediaset, invece, Canale 5, seppur in crescita rispetto alla settimana scorsa, viene nuovamente battuta da Italia 1: la nuova edizione de Le Iene Show, dunque, si conferma il terzo programma più visto della domenica sera.

    La terza puntata de Le Iene Show, condotta da Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band, ha intrattenuto su Italia 1 una platea di 3.012.000 telespettatori per uno share del 13.02%, mentre su Canale 5 l’appuntamento in prima serata con la soap opera Centovetrine ha ottenuto il 10.26% di share con 2.760.000 telespettatori.

    Buoni come sempre gli ascolti di Rai Due con la sua serata crime americana: NCIS ha raccolto 2.095.000 telespettatori e uno share del 6.77% con l’episodio in replica intitolato Vendetta messicana, mentre a seguire la serie in prima tv Elementary ha raggiunto 2.565.000 telespettatori per l’8.51% di share con l’episodio dal titolo L’uomo dei palloncini.

    Nella sfida tra le reti minori, Rete 4 ha avuto la meglio su Rai Tre: Destini incrociati, film con Harrison Ford e Kristin Scott-Thomas, ha totalizzato 1.416.000 telespettatori per uno share del 5.69%, mentre la quarta puntata di Presadiretta, il programma di inchieste condotto da Riccardo Iacona che ieri sera si è occupato del Lavoro Sporco dell’Ilva, ha interessato una platea di 1.254.000 telespettatori pari al 4.63% di share. Infine su La7 il film Fuga da Sobibor, con Alan Arkin, è stato seguito da 681.000 telespettatori per uno share del 2.69%.