Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana dal 24 al 30 giugno 2013

Dati Auditel relativi alla prima serata della settimana dal 24 al 30 giugno 2013

da , il

    Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana

    Implacabile come sempre, il caro vecchio Auditel ha emanato il suo verdetto anche per la settimana appena conclusasi, con conseguenti vincitori e sconfitti. Scopriamo allora insieme chi, tra i programmi della prima serata, è stato promosso dai telespettatori italiani e chi invece è stato bocciato senza appello.

    Nella giornata di lunedì 24 giugno 2013, la sfida a colpi di pellicole è stata vinta da RaiUno: il film Un anno da ricordare ha appassionato 3.531.000 telespettatori pari al 15.27% di share, mentre Ti presento un amico con protagonista Raoul Bova ha regalato a Canale5 3.021.000 spettatori con il 13.1% di share. Mezzo flop per Il viaggio di Pippo Baudo, che ha portato su RaiTre 1.442.000 telespettatori con il 5.95% di share.

    Martedì 25 giugno 2013 ha visto trionfare l’inarrestabile Ballarò: il talk show di RaiTre è svettato fino a al 17.76% di share, con 4.070.000 spettatori sintonizzati. Il talent show di Canale 5, Jump! Stasera mi tuffo, è calato invece a 3.616.000 seguaci con il 17.69% di share. Disastro totale per le repliche di Benvenuti a tavola – Nord vs Sud, proposte da Rete 4: appena 699.000 italiani hanno girato su Rete 4, facendo segnare un misero 2.79% di share.

    La serata di mercoledì 26 giugno 2013 è stata prevedibilmente vinta dall’appuntamento calcistico offerto da RaiUno: la partita Brasile-Uruguay valida per la Confederation Cup ha portato di fronte agli schermi del primo canale ben 5.913.000 connazionali, pari al 23.76% di share. Grande risultato anche per Chi l’ha visto, che ha regalato a RaiTre il 14.4% di share con 3.338.000 spettatori all’ascolto.

    Giovedì 27 giugno 2013 ha visto ben 12.479.000 tifosi sintonizzarsi su RaiUno per seguire la semifinale di Confederation Cup Spagna-Italia, terminata con la sconfitta della nostra nazionale ai rigori. Di fronte al 47.55% di share della prima rete, gli altri canali si sono solo potuti spartire le briciole.

    L’evento Una Voce per Padre Pio, condotto da Massimo Giletti e Maddalena Corvaglia si è aggiudicato la prima serata di venerdì 28 giugno 2013, ottenendo 3.522.000 ascoltatori e il 17.76% di share; Canale 5 ha comunque portato a casa un buon risultato con il film Inga Lindstrom – Quattro donne e l’amore: la pellicola ha intrattenuto 2.512.000 italiani e raggiunto l’11.48% di share. Da menzionare il successo di Maurizio Crozza, che con Crozza a colori è riuscito a portare su La7 1.311.000 spettatori pari al 5.65% di share.

    Sabato 29 giugno 2013 ha visto trionfare l’intramontabile Principessa Sissi, che ha portato su RaiUno 3.249.000 spettatori pari al 17.04%. Canale 5 si è affidato alla replica di Panariello Non Esiste, che tuttavia ha interessato non più di 2.139.000 spettatori pari all’11.93% di share.

    La serata di domenica 30 giugno 2013 ha invece confermato il dominio degli sport in tv: il Gran Premio di Formula 1 del Regno Unito, in onda su RaiDue, ha ottenuto 4.131.000 ascoltatori e il 19% di share. Risultati mediocri sia per RaiUno che per Canale 5, che hanno offerto entrambi due prodotti in replica: Una Grande Famiglia ha totalizzato appena 2.490.000 ascoltatori con l’11.86% di share, mentre la pellicola L’amore è eterno finché dura ha intrattenuto 2.123.000 italiani e raggiunto il 10.56% di share.