Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana dal 15 al 21 luglio 2013

Dati Auditel registrati nella prima serata della settimana dal 15 al 21 luglio 2013

da , il

    Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana dal 15 al 21 luglio 2013

    Come sono andati gli ascolti tv nella settimana dal 15 al 21 luglio 2013? Tra i vincitori dell’Auditel possiamo sicuramente annoverare l’inarrestabile commissario Montalbano e la pellicola di Roberto Benigni ‘La vita è bella’: nonostante gli anni che passano, fa sempre centro. Tra gli sconfitti invece il nuovo programma di Roberto Giacobbo, che non ha dato i frutti sperati.

    Nella giornata di lunedì 15 luglio Il commissario Montalbano ha fatto incenta di ascolti, come ormai di consueto: la replica della serie tv ha raccolto 5.597.000 spettatori e il 26.21% di share. Il film proposto da Canale 5, The Rebound – Ricomincio dall’Amore, ha ottenuto invece 2.405.000 spettatori pari all’11.21% di share. Bene la maratona dei Simpson per ricordare la scomparsa di Tonino Accolla, che ha segnato una media di 1.6 milioni di seguaci e uno share del 6%.

    Martedì 16 luglio si è imposto il film di RaiUno PS I love you, che ha emozionato 3.041.000 connazionali pari al 15.28% di share. Su Canale 5 Zelig Anthology ha intrattenuto invece 2.387.000 spettatori e raggiunto il 12.15% di share.

    La prima serata di mercoledì 17 luglio è stata vinta da RaiUno con la riproposizione de La vita è bella, in omaggio a Vincenzo Cerami: la pellicola è stata seguita da 3.249.000 italiani con il 16.39% di share. Alfonso Signorini e il suo Studio 5 si sono fermati a 2.219.000 ascoltatori con l’11.33% di share.

    Giovedì 18 luglio si è registrato un pari merito tra RaiUno e Canale 5: il sempre amato Superquark ha trionfato in termini di spettatori assoluti, con 2.964.000 italiani sintonizzati e il 14.95% di share. Il Music Summer Festival Tezenis Live ha però fatto meglio in share, toccando quota 15.04% con 2.758.000 spettatori.

    La serata di venerdì 19 luglio è stata conquistata dalla finale della 56esima edizione del Festival di Castrocaro, con 2.805.000 spettatori collegati su RaiUno e il 15.79% di share registrato. Il film di Canale 5, intitolato Inga Lindstrom – Il Cigno Nero ha ottenuto una platea di 2.614.000 telespettatori e uno share pari al 13.56%. Pessima partenza per Il Verificatore di RaiDue: la nuova creatura di Roberto Giacobbo ha interessato appena 602.000 telespettatori, per uno share del 3.10%.

    Serata fiacca quella di sabato 20 luglio: la prima rete Rai è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria grazie al film Il Più Bel Giorno della Mia Vita, che tuttavia è stato visto da appena 2.327.000 spettatori pari al 14.62% di share. La replica di Panariello Non Esiste, su Canale 5, non è andata oltre 1.752.000 spettatori pari al 12.69% di share.

    Domenica 21 luglio, infine, ha vinto la replica di Una grande famiglia: la fiction di RaiUno ha collezionato 2.684.000 telespettatori e fatto segnare uno share del 14.52%. Al secondo posto si è piazzata la serata telefilmica di RaiDue: Hawaii Five-0 e Under the Dome hanno ottenuto rispettivamente 1.938.000 telespettatori con share del 9.94% e 1.768.000 seguaci con il 9.08% di share. Canale 5 ha trasmesso il terzo film de Le inchieste dell’ispettore Zen, che è stato visto solo da 1.351.000 italiani pari a uno share del 7.23%.