Ascolti tv 2 novembre 2010: trionfa ancora Terra Ribelle

Ascolti tv 2 novembre 2010: trionfa ancora Terra Ribelle

Gli ascolti tv di martedì 2 novembre 2010 vedono trionfare ancora Terra Ribelle, seguito da I Cesaroni 4 e da Ballarò

    Ancora un successo per Terra Ribelle, serie tv di RaiUno che conquista 6.374.000 telespettatori (22,30%) e sorpassa di gran lunga I Cesaroni 4, che si fermano a 5.357.000 telespettatori (18,02%). Terzo posto per uno strepitoso Ballarò che sfiora i 5 milioni col caso Ruby-Bunga Bunga, ottenendo 4.887.000 telespettatori (17%). Di seguito i risultati di prime time delle altre emittenti generaliste.

    Terra Ribelle si conferma una delle fiction di punta della Rai in questo Autunno 2010, che sta per volgere al termine: la serie con Rodrigo Guirao Diaz, finora stella de Il Mondo di Patty, supera i 6 mln e allunga il distacco con I Cesaroni 4, di certo penalizzato negli ascolti dal balletto di collocazioni patito ad inizio stagione. Segue Ballarò, che sfiora i 5 milioni di telespettatori con il caso Ruby.

    Peggiora la situazione di X Factor 4: il cast di quest’anno non entusiasma e la ‘resistenza’ di Stefano Filipponi ha finito per ‘falsare’ questa edizione del talent di RaiDue. La puntata di ieri sera, che ha visto il salvataggio di Nathalie e l’eliminazione di Marika – che ha condannato Anna Tatangelo al ruolo di ‘comparsa’, visto che non ha più cantanti in gioco - è stata seguita da 2.343.000 telespettatori (8,41%), complice anche una durata ormai tarata sulle 23.30.

    Segue Invasion su Italia 1, che raccoglie 2.181.000 (7,31%), mentre non hanno avuto giovamento dalla spostamento al martedì le serie tv di Rete 4: Lie to me ha registrato 1.477.000 telespettatori (4,74%), mentre Bones, subito dopo, ha ottenuto 1.306.000 (4,62%). Chiudiamo con La7 che con Omnibus ha raccolto 316.000 (5,08%) e con Life 142.000 telespettatori, per uno share dello 0,86%.

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auditel

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI