Arrested Development, Mitch Hurwitz parla del film

Arrested Development, Mitch Hurwitz parla del film

Abbiamo parlato più volte del film al cinema derivato da Arrested Development e sotto Natale a fornirci qualche interessante novità è stato Mitch Hurwitz, creatore e produttore esecutivo dello show che pur ammettendo di aver firmato un contratto con la Fox Searchlight e di avere "qualche idea", ha spento gli entusiasmi dicendo che il film è di là a venire, soprattutto per quanto riguarda il cast

da in Arrested Development, Interviste, Serie Tv, Serie TV Americane, Cinema, mitch hurwitz
Ultimo aggiornamento:

    Abbiamo parlato più volte del film al cinema derivato da Arrested Development e sotto Natale a fornirci qualche interessante novità è stato Mitch Hurwitz, creatore e produttore esecutivo dello show che pur ammettendo di aver firmato un contratto con la Fox Searchlight e di avere “qualche idea”, ha spento gli entusiasmi dicendo che il film è di là a venire, soprattutto per quanto riguarda il cast.

    A far discutere i fan sono i nomi di Will Arnett e Michael Cera, che nei forum su internet sono indicati come i due attori che non prenderanno parte alla pellicola, ma Hurwitz non ha dato informazioni in merito, “perché al momento stiamo ancora contrattando con gli attori e non voglio fare pressioni a nessuna a mezzo stampa. Anche se posso dire che Will è molto fanatico, e questo è un grande indizio“.

    E se anche Hurwitz ha “qualche idea sulla sceneggiatura“, non comincerà a buttare giù un copione finché non saprà quale cast prenderà parte al film, anche se ha fornito qualche spunto sullo storyline, ad esempio…il film partirà da dove lo show è finito?

    Penso che in qualche modo ricominceremo da dove abbiamo lasciato con lo show, oppure faremo un piccolo riassunto se partiremo da un punti differente. Ci sono un paio di modi per introdurci nel film, ed ho sempre pensato ad una grande sequenza animata come inizio, come nei film di Blake Edwards…per attrarre l’attenzione“.

    Ovviamente Hurwitz ha diverse versioni in mente, e sebbene molti episodi della serie sono finiti con alcuni teaser “Next time on…”, è anche possibile che la versione cinematografica sia un “film senza un film“, prendendo spunto dalla scena finale della serie dove Maebe Bluth racconta a Ron Howard la storia della sua vita e Howard risponde “Non la vedo come una serie, magari un film”. Lo stesso Hurwitz, d’altronde, ha spiegato di essersi divertito “con l’idea di fare un prequel, sarebbe stato interessante“.

    Non è chiaro, inoltre, se vedremo dettagli della vita di tutti i personaggi, ad esempio la moglie di Michael Bluth: interpellato in merito, Hurwitz ha risposto che “ci sono un paio di punti cui dovremo tornare, punti su cui sentivo la necessita di tornare se, in un certo momento, avessi potuto.

    Uno di questi potrebbe essere la moglie di Michael Bluth, ma questo non significa necessariamente che la vedremo“.

    E se i casting dovessero impedire che il film sia fatto, sarebbe la morte della famiglia Bluth? Assolutamente “no”, ha risposto Hurwitz, dato che del nuovo materiale potrebbe essere messo a disposizione online o in dvd: “Ci divertiamo troppo, i fan sono molto solidali e molto sinceri nel mostrarci il loro supporto: da qui la decisione di fare il film, non perché ci paghino grossi stipendi o per il grosso budget del film, ma solo per la risposta che il pubblico avrebbe avuto“.

    559

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arrested DevelopmentIntervisteSerie TvSerie TV AmericaneCinemamitch hurwitz