Arrested Development, confermato il ritorno di tutto il cast e la messa in onda nel 2013

Arrested Development, confermato il ritorno di tutto il cast e la messa in onda nel 2013

Arrested Development, cominciata la pre-produzione; confermato il ritorno del cast storico e la messa in onda nel 2013

    arrested_development_preproduction

    I nuovi episodi di Arrested Development sono in fase di pre-produzione, quel momento in cui il produttore (o i produttori, come in questo caso) cerca le risorse finanziarie e creative per realizzare il progetto: lo annuncia il producer Dean Lorey sul suo blog, aggiungendo che il cast tornerà in toto e che la serie andrà in onda nel 2013. Una buona notizia, insomma, considerato che Ron Howard nei giorni scorsi, pur rassicurando i fan sul fatto che Mitch Hurwitz stesse lavorando, aveva detto che i tempi erano incerti.

    Faremo veramente questa cosa (riportare Arrested Development in vita, ndr), Mitch Hurwitz, Jim Vallely e io stiamo sceneggiando la nuova stagione di Arrested che andrà in onda nel 2013, il cast originale tornerà, abbiamo uffici e posti per parcheggiare l’auto. Gireremo la serie quest’anno, vorrei potervi dare maggiori dettagli, ma per il momento anche la programmazione viene tenuta segreta, ma sta succedendo ed è fantastico poter tornare a lavorare allo show, vi darò più notizie quando sarà ok diffondere maggiori dettagli‘.

    Con questo breve post nel suo blog il producer Dean Lorey conferma che la pre-produzione di Arrested Development è in piena fase di svolgimento, ma anche che, come anticipato nei giorni scorsi da David Cross (Tobias Fünke) tutto il casti della defunta serie FOX (inclusi Jason Bateman, Michael Cera e Will Arnett, così come Jeffrey Tambor, Portia De Rossi, Tony Hale, Alia Shawkat e Jessica Walter) erano d’accordo, almeno a parole, sulla reunion: ‘Nessuno vuole essere lo str** che rovina il lavoro degli altri, e nessuno ha detto che non lo farà, siamo tutti eccitati‘, aveva spiegato l’attore lo scorso dicembre, aggiungendo però che le sceneggiature non si sarebbero viste prima di qualche mese.

    Una supposizione smentita poi da Ron Howard, che pur non dando molte speranze ai fan su un avvio certo delle riprese, aveva spiegato come ‘Mitch sta lavorando a questo progetto di più da un anno, ed è a buon punto: ma la sfida è grande, stiamo parlando di dieci episodi, o dieci presentazioni dei personaggi, che dovranno aggiornare i telespettatori sulla famiglia Bluth e su quello che è successo nel frattempo. I nuovi episodi – aveva spiegato Howard – sono molto divertenti, e anche un po’ stravaganti‘.

    449