Apocalypse: Giuseppe Cruciani nella prima serata di Rete 4 per raccontare la grande storia

Apocalypse: Giuseppe Cruciani nella prima serata di Rete 4 per raccontare la grande storia

Giuseppe Cruciani debutta nella prima serata di Rete 4 al timone della nuova serie di Apocalypse - Il grande racconto della storia

    Apocalypse rete 4 giuseppe cruciani

    Giuseppe Cruciani, autore e conduttore del programma radiofonico La Zanzara (in onda sia su Radio24 sia su TgCom24), nonché ospite fisso di Controcampo – Linea Notte, approda nella prima serata televisiva con Apocalypse: il grande racconto della storia, il nuovo programma di documenti in onda da stasera alle 21:10 su Rete 4. Come si evince dal titolo, a Cruciani spetterà il compito di commentare alcuni dei più importanti fatti della nostra storia recente. Si parte con un documentario shock ricco di immagini degne di un film dell’horror: per i telespettatori forti di stomaco verrà mostrato il cadavere del Duce Benito Mussolini negli ultimi scatti esistenti eseguiti presso la questura di Milano.

    Rete 4 torna a proporre la grande storia in prima serata con la nuova serie di Apocalypse, sottotitolata Il grande racconto della storia, che andrà in onda per tre mercoledì consecutivi alle 21:10 sulla rete diretta da Giuseppe Feyles a partire da stasera.

    Come anticipato in apertura nella prima puntata il giornalista Giuseppe Cruciani commenterà il duro, e per certi versi brutale, documentario Il corpo del Duce, coprodotto da Cinecittà Luce e Retequattro e tratto dall’omonimo saggio di Sergio Luzzatto. Il film, diretto da Fabrizio Laurenzi, mostra in tv, in prima visione assoluta, immagini inedite e crude come la salma di Benito Mussoloni e le sue ultime foto esistenti, quelle scattate il 14 agosto 1946 nella Questura di Milano e inserite in un faldone rimasto top secret per più di mezzo secolo.

    Il documentario shock vuole offrire così una riflessione sul valore simbolico e politico del corpo del Duce: sia esso mentre era in vita, nell’esercizio del suo potere, sia da morto, quando il suo cadavere è stato prima profanato e oltraggiato e poi la salma trafugata.

    Nelle due puntate successive di Apocalypse, in onda mercoledì 30 maggio e mercoledì 6 giugno, Cruciani commenterà invece un’accurata ricostruzione della Seconda Guerra Mondiale e la drammatica ascesa al potere di Hitler.

    357

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI