Antonino Cannavacciuolo a Televisionando: ‘MasterChef 6? ‘Penso di sì’ [INTERVISTA]

Antonino Cannavacciuolo a Televisionando: ‘MasterChef 6? ‘Penso di sì’ [INTERVISTA]

'Sarò un giudice normale: se un piatto mi piace, va bene; se mi prendono in giro mi inca**o'

    Cannavacciuolo: 'MasterChef offre qualcosa di importante'

    Antonino Cannavacciuolo è la new entry della quinta stagione di MasterChef: insieme a Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich, rivestirà il ruolo di giudice in quello che è ormai il talent show culinario più famoso della televisione italiana. Televisionando ha incontrato lo chef Cannavacciuolo a margine della conferenza stampa di presentazione del programma, che andrà in onda su Sky Uno tutti i giovedì, per 12 puntate, a partire dal 17 dicembre. L’intervista video in apertura, le dichiarazioni qui di seguito.

    Riflettori puntati, dunque, sulla novità più evidente della nuova stagione di MasterChef: l’ingresso in giuria di Antonino Cannavacciuolo. Il conduttore di Cucine da Incubo si è concesso ai giornalisti a margine della conferenza stampa ed ecco cosa ha dichiarato.

    ‘Sarò un giudice normale: se un piatto mi piace, va bene; se mi prendono in giro mi inca**o. Cerchiamo tutto quello che porta bene a MasterChef’. Se ci si chiede perché abbia accettato di partecipare al programma, la risposta arriva schietta e sincera: ‘Ho accettato perché è un programma di successo, inutile dire di no, perché tutti vogliono farne parte. E per me andare in un programma di successo è bello’.

    ‘Bruno, Carlo e Joe li conosco da vent’anni, li seguivo, vedevo cosa facevano, provavo le loro ricette. Per me lavorare con questi mostri è bello, mi sono divertito’. Da queste parole e dall’alchimia che sembra essersi creata tra i quattro, si può dedurre che a MasterChef 5 si respirerà una bella atmosfera, costellata di gag, scambi di opinioni e persino qualche sfottò.

    Ed è proprio Cannavacciuolo a raccontare com’è andato il primo impatto con i colleghi giudici: ‘Sono stati molto bravi a spalancare le braccia. E’ stata una cosa molto positiva, conoscevo già Bruno e Carlo, conoscevo meno Joe ed è un personaggio fantastico: ha una testone sulle spalle, altrimenti non avrebbe 30 ristoranti e aziende. Per me stare accanto a questi tre personaggi ha provocato anche una crescita in me, dei tempi, dei ragionamenti di cucina, delle linee; sono tre personaggi da scoprire’.

    Prima di congedarci, chiediamo a Cannavacciuolo se ci sarà a MasterChef 6 e la risposta è positiva: ‘Penso di sì’, dice’, ‘perché il contratto che ho firmato è abbastanza lungo’. Se sarà una scommessa vinta da parte di Sky si vedrà durante le puntate, ma, da quel poco che abbiamo visto oggi, le premesse sembrano esserci tutte.

    ‘MasterChef offre qualcosa di importante che scoprirete guardando le puntate. Ho scoperto anch’io ingredienti di cui avevo sentito parlare, oggi li ho visti sul tavolo e ne ho parlato con chi fa questo di lavoro. Anche per me è stata una crescita interessante, scoprire prodotti nuovi, e nel bene e nel male vedere persone che non sono del mestiere capire cosa pensano di quella cucina’.

    512

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI