Antonello Zara morto: l’ex tronista di Uomini e Donne senza giustizia

Antonello Zara morto: l’ex tronista di Uomini e Donne senza giustizia

Antonello Zara è morto, ma non c'è stata ancora giustizia per lui: i genitori dell'ex-tronista di Uomini e Donne hanno ricevuto un indennizzo di un milione di euro, che non ha chiarito, però, le circostanze della scomparsa del figlio

da in Personaggi Tv, Tronisti, Uomini e Donne
Ultimo aggiornamento:

    Antonello Zara è conosciuto da tutti come l’ex tronista di Uomini e Donne che tanto fece parlare di sé per la sua storia molto sofferta con Valentina Gioia, protagonista di un programma della De Filippi che non tutti ricorderanno: ‘Volere volare‘. Anche durante questo show – in cui i tre protagonisti furono chiamati a lottare per raggiungere i propri obiettivi – prendere la patente (nel caso della Gioia), aprire un locale e perdere peso – la figura di Zara fu sempre presente: Valentina ne era innamoratissima, ma la storia non stava andando nel migliore dei modi (non per niente, prima della fine del programma, si lasciarono). Questi ricordi tra il frivolo e il fastidioso, soprattutto per tutti coloro che non hanno mai amato i format della De Filippi, sono stati schiacciati, purtroppo, da un incidente in Costa Smeralda, risalente a quattro anni fa, che coinvolse Antonello e una BMW guidata contromano da Matteo Sgariboldi; non si sa ancora perché, ma quest’ultimo riuscì a cavarsela patteggiando una multa di 231 euro per eccesso di velocità e guida contromano e il ritiro della patente per 18 mesi; non fu neanche sottoposto al test alcolemico, riservato, invece, ad Antonello. Non si può dire, insomma, che la situazione fosse chiarissima. E che lo sia tuttora, tra l’altro.

    La questione, infatti, si è risolta con una somma di denaro pari a un milione di euro, cifra che, seppur molto consistente, non ha ridato ai genitori la forza di continuare ad andare avanti senza voltarsi indietro e ricordare che le circostanze sulla morte di Antonello non sono state chiarite.

    Alla fine – ha spiegato il padre Walter Zaranon c’è stata giustizia per Antonello.

    Solo una questione di numeri, di patteggiamenti e di risarcimenti. Abbiamo subìto una grossa delusione dal Tribunale di Tempio Pausania per il patteggiamento, dalla famiglia del ragazzo che ha investito Antonello, che non ci ha mai voluto incontrare e persino dagli stessi avvocati. Mia moglie non ce la faceva più a sopportare tanto dolore e dopo quattro anni questo è il risultato‘.

    E poi ancora:

    Cercherò di andare avanti per ottenere il reato di omicidio stradale‘.

    Antonello Zara è morto, ma giustizia non è stata ancora fatta. Ci uniamo al dolore dei genitori per un fatto di cronaca che, seppur frequente, resta pur sempre scandaloso.

    424

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvTronistiUomini e Donne