Antonella Clerici a TvTalk: ‘Sono consapevole di rasentare il kitsch, popolare non è stupido’

Antonella Clerici a TvTalk: ‘Sono consapevole di rasentare il kitsch, popolare non è stupido’

Antonella Clerici a TvTalk ha parlato del suo essere quasi kitsch e della sfida a distanza tra Ti lascio una canzone e C'è posta per te

da in Antonella Clerici, La Prova del Cuoco, Rai 1, Ti Lascio una Canzone
Ultimo aggiornamento:

    Antonella Clerici è fiera di rappresentare l’anima popolare della televisione italiana. Ospite questo pomeriggio di TvTalk, la conduttrice della Prova del Cuoco e di Ti lascio una canzone ha parlato a 360 gradi del proprio stile di conduzione, tra passato, presente e futuro. Si è iniziato con una dichiarazione niente male: “Sono consapevole di rasentare il kitsch, anche perché spesso la linea di demarcazione è molto labile. Essendo timida (anche se non sembra), per affrontare il palcoscenico io ho bisogno dell’eccesso“.

    Comunque davanti alla telecamera sono allegra, quel che mi viene in mente dico: quello che ho nel cuore ho nella bocca. Poi, certo, devi considerare il tipo di pubblico che ti guarda, la trasmissione in cui sei, il luogo, per arrivare a tutti con un linguaggio accessibile. Popolare non vuol dire stupido, e non vuol dire scadere nel ridicolo: qualche volta capita, ma è voluto. I messaggi più forti passano attraverso la semplicità“.

    Detto ciò, “non ho più i capelli ricci perché, vista l’età, rischiavo di essere troppo kitsch. In ogni caso io sono una nordica atipica, una conduttrice calda: questo, con i bambini e in cucina, viene fuori“.

    Antonella ha parlato anche della sfida a distanza con Maria De Filippi tra Ti lascio una canzone e C’è posta per te: “Spesso la domenica ci sentiamo e commentiamo insieme i dati di ascolto. Per me C’è posta per te sta al sabato sera come La prova del cuoco sta al mezzogiorno, è una corazzata con un pubblico fidelizzato fortissimo“.

    Da notare, poi, che Ti lascio una canzone soffre dal punto di vista degli ascolti perché, secondo la bionda presentatrice, “siamo alla settima edizione ma siamo stati replicati su Canale 5 (il riferimento è a Io canto, ndr), quindi è come se di edizioni ne avessimo fatte molte di più. Credo che il programma avrebbe bisogno di riposo“.

    Chi non avrebbe bisogno di riposo è proprio lei, Antonella: “Penso di essere una conduttrice che prova sempre nuovi format, e sono disponibile a fare cose nuove“. Dando un’occhiata al suo curriculum, sembra che le manchino solo due spazi da riempire: il pomeriggio feriale e il preserale.

    Clerici, però, dice di essere “negata per i quiz, chiedo sempre a Carlo Conti come fa. La vita in diretta? Per me il daytime è il mezzogiorno, per ora mi tengo La prova del cuoco“.

    Non può mancare, infine, un riferimento a Sanremo. “Non escludo di rifarlo, in futuro, ma devo trovare un’idea forte. Di certo non lo farò per due anni di seguito, perché altrimenti perderebbe la sua dimensione di evento“.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Antonella ClericiLa Prova del CuocoRai 1Ti Lascio una Canzone