Annozero tra Al Gore, censura tv e Amministrative 2011

Annozero tra Al Gore, censura tv e Amministrative 2011

Annozero commenta i risultati delle elezioni ammnistrative 2011 e ospita Al Gore

    annozero santoro al gore

    Annozero affronta questa sera i risultati delle Amministrative 2011 con una puntata dal titolo eloquente, Fosse che Fosse…, che italianizza una celebre battuta di Nino Manfredi e sottintende la ‘speranza’ della fine del berlusconismo. Di certo non mancheranno riferimenti allo show – già cassato – di Sgarbi, nel quale il critico ha detto la sua sulle energie rinnovabili, ma l’attenzione è puntata sul super ospite Al Gore, giunto in Italia per mobilitare l’opinione pubblica contro la cancellazione di Current Tv Italia decisa da Sky e annunciata questo pomeriggio. E parte una campagna congiunta Annozero-Current: “Se vuoi salvare Current non guardarla, stasera guarda Annozero”; di seguito il video.

    Michele Santoro dedica gran parte della puntata di questa sera, giovedì 19 maggio, alle Amministrative 2011 (dopo la ‘profetica’ puntata della settimana scorsa titolata ‘Miracolo a Milano?’) discutendo dei dati con Vittorio Feltri, Maurizio Belpietro, Enrico Mentana, Paolo Mieli e Vittorio Zucconi.

    Ospite straordinario della puntata il premio Nobel Al Gore: di certo la sua presenza farà scalpore a poche ore dall’annuncio choc della cancellazione di Current Tv Italia da parte di Sky fatta questo pomeriggio alla presenza di pochi, selezionati blogger (tra cui noi di Televisionando). Il tema dell’informazione indipendente e della censura, da sempre a cuore a Santoro, troverà quindi ampio spazio nella puntata di questa sera, di certo modificata al volo per ospitare l’ex vicepresidente Usa. L’obiettivo di Al Gore è di mobilitare massicciamente i telespettatori italiani, in primis gli abbonati Sky, e Santoro ci va a nozze.

    In basso il video di Current che spinge i propri telespettatori a non seguire il canale 120 di Sky ma di sintonizzarsi in massa su RaiDue per seguire Al Gore da Santoro.



    La presenza del premio Oscar per il documentario ambientalista Una Scomoda Verità, poi, potrebbe offrire a Santoro l’opportunità di affrontare, eventualmente, alcuni temi legati all’ambiente dopo l’affondo di ieri di Vittorio Sgarbi, che ha dato spazio nella prima (e unica) puntata del suo show a un violento attacco alle energie rinnovabili e ha chiamato più volte in causa Adriano Celentano e Beppe Grillo, solitamente guest star del talk di Santoro.

    488

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI