Annozero, Masi a Santoro: “Bugie inaccettabili”. Il caso al CdA

Annozero, Masi a Santoro: “Bugie inaccettabili”. Il caso al CdA

Il direttore generale della Rai, Mauro Masi, risponde alle accuse lanciate ieri sera da Michele Santoro in apertura della prima puntata stagionale di Annozero

    Non si è fatta attendere la risposta del Dg della Rai Mauro Masi alla velenosa anteprima con cui Michele Santoro ha aperto ieri la nuova stagione di Annozero. I circa 10 minuti serviti al giornalista per dare al pubblico la sua ‘versione’ dei fatti sulle richieste/imposizioni avanzate dai vertici Rai, e in primis dal dg Masi (senza mai nominarlo direttamente), sono state bollati da Masi come zeppi di “frasi inaccettabili, bugiarde e mistificanti“. E promette di portare immediatamente il caso al CdA.

    E’ molto grave che Santoro nella sua spasmodica e anche un po’ ridicola ricerca della provocazione fine a se stessa rivolga al capo azienda frasi inaccettabili, bugiarde e mistificanti“: questo ha dichiarato a mezzo stampa il dg Rai Mauro Masi nella tarda serata di ieri, quando ormai Annozero era cominciato, con tanto di apertura al vetriolo di Santoro proprio contro le ‘dinamiche’ aziendali e le pretese del ‘megadirettore’.

    Al di là dei personalismi, comunque, il tema con Santoro è da più di 20 anni pateticamente sempre lo stesso: lui si ritiene più uguale degli altri e svincolato dalle leggi anche quando ne chiede continue deroghe e quando chiede contratti ad personam” ha aggiunto Masi. “E’ evidente che la questione dovrà essere affrontata in tutta la sua gravità in Consiglio di Amministrazione della Rai al più presto” ha dichiarato infine il direttore Masi: il prossimo CdA dovrebbe tenersi martedì 28 per i contratti del cast di Parla con Me e per il via libera alla fiction Anita.

    Ma il CdA che decisioni può prendere rispetto ad Annozero: una multa a Santoro? La chiusura del programma? Ogni decisione potrebbe essere, come sempre, un boomerang. Mah, vedremo.

    328