Annozero, Berlusconi furioso: bloccati i fans del PdL e l’on. Sisto

Annozero, Berlusconi furioso: bloccati i fans del PdL e l’on. Sisto

Berlusconi furioso con Santoro: avrebbe bloccato la partecipazione ad Annozero dell'onorevole Sisto (sostituto di Cicchitto) e l'ingresso in studio di 60 simpatizzanti Pdl

    Annozero Berlusconi 27gennaio2011

    Piovono le reazioni sulla puntata appena conclusasi di Annozero e iniziano a emergere dettagli sui motivi alla base della filippica con cui Michele Santoro ha aperto la trasmissione. Il riferimento alla circolare con cui la Rai impone equilibrio nella composizione del pubblico dei talk politici e la richiesta ai presenti di mantenere il più stretto silenzio nascerebbe dal fatto che non sono stati ammessi in studio 60 simpatizzanti del PdL. Almeno questo sostiene il Premier Silvio Berlusconi, che i bene informati dicono furioso non solo per i contenuti e la gestione del programma da parte di Santoro, ma anche perché è stata rifiutata la presenza dell’on. Sisto, chiamato dal partito a sostituire Cicchitto.

    Ospite della puntata di Annozero di questa sera, Vincere!, doveva essere l’onorevole Fabrizio Cicchitto: tutto era pronto, ma all’ultimo momento il partito ha preferito sostituirlo con l’on Sisto. Da qui l’ira di Santoro per il comportamento dei politici, cui tutto è permesso e la decisione di lasciare Sisto in camerino. Ovviamente l’esponente del Pdl non ne è stato contento, ma in studio non si è visto.
    Inoltre Santoro ha deciso di non sottostare alla circolare Rai che impone ‘equità’ nella composizione del pubblico, lasciando fuori dallo studio 60 simpatizzanti del Pdl: da qui la richiesta ai presenti (esaudita) di seguire il programma nel più rigoroso silenzio.


    Evidentemente sono stati questi due episodi a scatenare la reazione del direttore generale Mauro Masi, che ha telefonato in diretta per ‘dissociarsi’ dalla trasmissione, costruita a suo avviso contro tutte le norme del codice di autoregolamentazione. Ma per seguire gli aggiornamenti sulla vicenda e conoscere le ultime dichiarazioni di Masi e le reazioni del mondo politico, vi rimandiamo al nostro prossimo post.

    353