Annozero ancora in forse: Masi vuol vedere Santoro, che va in ferie

Annozero ancora in forse: Masi vuol vedere Santoro, che va in ferie

Ancora nessuna certezza sul ritorno di Annozero: le decisioni del CdA in merito slittano al 14 luglio, ma Masi spera di incontrare Santoro per definire una soluzione concordata

da in Anno Zero, Mauro Masi, Michele Santoro, Palinsesto Rai, Paolo Garimberti, Primo Piano, Rai 2, Palinsesti-autunnali
Ultimo aggiornamento:

    Il ritorno di Annozero nel palinsesto di RaiDue nell’Autunno 2010 si sta trasformando da un giallo in una telenovela: intrighi, tradimenti, macchinazioni che rendono ancora incerta la programmazione del talk show di Michele Santoro, che continua a ribadire un ritorno in tv per il 23 settembre, sebbene la Rai abbia annunciato che X Factor 4 prenderà il via giovedì 9: cambi di palinsesto sono all’ordine del giorno, soprattutto ad inizio stagione, ma pare davvero che ci sia ‘del marcio in Danimarca’. In alto vi proponiamo le imperdibili motivazioni per le quali Santoro ha ricevuto il premio giornalistico di Santa Margherita Ligure.

    Dove eravamo rimasti? Dunque, alla presentazione dei Palinsesti Rai per l’Autunno 2010 (inizi di giugno) lo slot della prima serata di giovedì di RaiDue era laconicamente vuoto, ma pronto ad ospitare X Factor 4 qualora si fosse trovato l’accordo per l’uscita di Santoro dalla Rai. Da lì un lungo silenzio, rotto solo dalle urla di Santoro, che prima ha chiesto a gran voce una decisione da parte della Rai e poi ha cercato di smuovere le acque con una lettera inviata al Presidente della Rai Paolo Garimberti.

    Quest’ultimo l’ha rispedita immediatamente al mittente: “Hai sbagliato destinatario” ha detto il presidente a Santoro, ma nel frattempo Garimberti ha richiamato in causa il ‘vero’ responsabile del procedimento, il direttore generale Mauro Masi (che a seconda dei casi avoca a sé la decisione finale o la rigira al CdA).
    Al di là di questo palleggio di competenze (rinnovare Annozero è una responsabilità che in Rai nessuno si vuole prendere, visto che non è proprio un programma molto amato dall’editore, ovvero dalla politica), il caso Annozero (insieme alla collocazione di Parla con Me) doveva essere discusso in questi giorni al CdA, che però ha deciso di prorogare le decisioni definitive al prossimo incontro, fissato per il 14 luglio.

    Masi, che ha il dovere di relazionare al CdA sull’ordine del giorno, ha quindi fatto sapere di voler incontrare Santoro prima della riunione del CdA nella speranza di definire “una soluzione concordata“: fuor dalla diplomazia, spera di riuscire a convincerlo a mollare l’osso e firmare il tanto contestato accordo che lo vede fuori dalla Rai, ma collaboratore esterno per un paio d’anni con lauta compensazione economica tra liquidazione e contratti.

    Ma Santoro pare irremovibile: per lui quell’accordo è ormai carta straccia e rivendica provocatoriamente il suo ruolo di dipendente: “Sono un dipendente Rai: se il DG mi convoca e sono in orario di lavoro è ovvio che andrò ad incontrarlo. Sono comunque in partenza per le vacanze, tra poco rischia di non trovarmi”.

    Insomma si gioca a rimpiattino nei corridoi di Viale Mazzini: il tempo passa e se la situazione non dovesse trovare una rapida soluzione ‘concordata’, come spera il dg, qualcuno dovrà veramente farsi carico della cancellazione di Annozero senza la sponda del contratto di collaborazione esterna di Santoro. In quel caso si profilerebbe un caso di ‘epurazione’ che trasformerebbe Santoro in una ‘vittima’ piuttosto scomoda da giustificare, considerati gli ascolti di Annozero. Per la Rai e Santoro si prepara una lunga estate calda.

    634

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anno ZeroMauro MasiMichele SantoroPalinsesto RaiPaolo GarimbertiPrimo PianoRai 2Palinsesti-autunnali