Anna Valle torna in tv in Un amore e una vendetta

Torna in tv la bellissima Anna Valle

da , il

    La splendida Anna Valle torna stasera in tv. L’attrice è la protagonista di Un amore e una vendetta a fianco di Alessandro Preziosi e Lorenzo Flaherty, una storia liberamente tratta dal “Conte di Montecristo”, il capolavoro di Alexandre Dumas. La fiction – come il libro – si divincola fra amore, vendetta e tradimento, tutte le storie ruotano intorno al personaggio femminile della fiction, interpretata appunto dalla splendida Anna Valle.

    In occasione della prima puntata l’ex Miss Italia ha rilasciato un’intervista in cui si confessa e parla anche di Un amore e una vendetta, è stato difficile interpretare Laura? “Molto. E’ un ruolo importante con sentimenti contrastanti. Rigida, dalla morale severa e poi si svela appassionata e passionale. Laura ha perso l’amore della sua vita dodici anni fa, in una circostanza mai del tutto chiarita. Ma è solo vittima di una terribile bugia attorna alla quale si è svolta la sua vita tra tentativi di suicidio e la voglia di riprendere in mano le redini del suo destino”.

    Laura sposa infatti il suo caro amico Marco, intepretato da Flaherty, “non lo follemente ma in qualche modo decide di puntare su di lui per svoltare la sua esistenza“. A questo punto entra nella storia l’altro, Lorenzo (Alessandro Preziosi) “che le sconvolgerà la vita rimando affascinata da questo uomo misterioso, neanche lei sa il perché“, ha detto l’attrice al Tgcom.

    Questo però non è l’unico set in cui è impegnata l’indimenticabile protagonista di Le stagioni del cuore. Divide la scena con Neri Marcorè, i due girano Tutti i giorni della mia vita, “siamo una coppia dell’Italia del 1967, non sposata e con tre figlie. Ma il mio personaggio non si può sposare perché il compagno è stato già sposato e a quei tempi non esisteva il divorzio. I loro problemi iniziano quando verranno scoperti. Interpreto una mamma amica, dolce, affettuosa ma anche una donna determinata… Insomma una donna estremamente moderna per quell’Italia che si preparava alla rivoluzione del ’68“.

    Non è il primo ruolo di madre per Anna Valle, che è anche madre nella vita, tre anni fa è nata la sua Ginevra: “per ora non mi dà grossi problemi, ne riparleremo quando sarà adolescente. Non sono una mamma apprensiva né ansiosa, cerco di comunicarle cosa provo per lei. Abbiamo un modo nostro di comunicare“. Bella lo è sempre stata, ma un’altra delle qualità di Anna Valle è la sua determinatezza, eppure – come tutti del resto – anche lei ha avuto i suoi momenti duri: “Non è facile rifiutare o accettare i lavori che ritieni siano più giusti per il tuo percorso artistico. In un momento della mia vita, in cui potevo fare artisticamente ciò che volevo perché mi offrivano tutto, ho deciso di ritirarmi per un po’. Sono andata in Francia a imparare la lingua, voglio tenere aperta una strada lì, e partecipato a film indipendenti o opere prime. Poi ho avuto anche Ginevra a cui non volevo rinunciare e lo rifarei. Poi piano piano sono rientrata nel giro e sono stata fortunata grazie al grande successo della fiction Rai Atelier Fontana. È stata una scelta precisa ma chi avrebbe mai immaginato che avrebbe avuto così tanti ascolti!

    Un ultimo pensiero l’ex Miss Italia lo dedica al patron Mirigliani recentemente scomparso: “Miss Italia è stata la mia prima grande occasione lavorativa. Ricordo durante una riunione, dove c’erano anche i miei genitori, in cui ero molto stanca e mi lamentavo con lui della mole di lavoro cui ero sottoposta, infatti lavoravo in maniera forsennata, e lui rispose deciso: ‘Cara Anna, se vuoi diventare una grande attrice devi imparare da artiste come Sofia Loren. Mettin spalla lo zaino e inizia a camminare senza fermarti mai’. Cosa che sto facendo ancora oggi“.