Angela Sozio, la rossa del GF3, nelle liste del PdL?

Angela Sozio, la rossa del GF3, probabile candidata per il PdL

da , il

    Angela del GF3 immortalata con Silvio Berlusconi

    La voce gira da qualche giorno: Angela Sozio, la rossa concorrente del Grande Fratello 3 sarebbe una delle candidate alle prossime elezioni politiche del 13 e 14 aprile tra le fila del PdL. Della sua militanza in Forza Italia se ne parla da anni, almeno da quando fu fotografata con altre quattro fanciulle nei giardini di Villa Certosa sulle ginocchia del Cavaliere, (in alto la copertina di Gente, aprile 2007) ora però si vocifera addirittura di una candidatura al Parlamento.

    La notizia è stata data per certa qualche giorno fa da Fiorello a Viva Radio2: considerato che ormai lo showman è diventato quasi un’eminenza grigia della politica italiana si potrebbe quasi dare per certa. Ma vale la pena attendere la pubblicazione delle liste, da chiudere e presentare entro il 10 marzo, prima di per sicura l’informazione.

    La corsa al volto noto, alla soubrettina di richiamo o al personaggio famoso è ormai una consuetudine nella compilazione delle liste elettorali, sebbene raramente siano foriere di ottimi risultati. Fatto salvo il caso, unico al mondo – o almeno crediamo -, di Cicciolina, celebre pornostar candidata dal Partito Radicale che conquistò un seggio al Parlamento nel 1987, pochi personaggi dello spettacolo possono vantare successi politici. Certo, Forza Italia può contare su Mara Carfagna e su Gabriella Carlucci, ormai veterana, cui va aggiunta Elisabetta Gardini, memorabile aizzatrice delle rivolta parlamentare contro l’accesso di Vladimir Luxuria nelle toilette riservate alle signore. Questi almeno i nomi che al momento ci balzano alla mente, ma siamo pronti a ricevere i vostri suggerimenti anche in riferimento ad altre compagini politiche.

    Se poche certezze vi sono ancora circa la candidatura della rossa Angela, Aida Yespica ha già provveduto a smentire le voci circa la sua discesa in campo, mentre resiste la possibilità un posto in lista per Katia Noventa. Insomma, in era di turbopolitica, la politica si fa sempre più spettacolo e lo spettacolo sempre più politica.