Andrea Fabiano, direttore di Rai 1: in arrivo novità per programmi e fiction

Andrea Fabiano, direttore di Rai 1: in arrivo novità per programmi e fiction

Porta a Porta ridimensionato e nuovi progetti per Massimo Giletti, che rimane in Rai

    Andrea Fabiano, direttore di Rai 1: in arrivo novità per programmi e fiction

    Il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano torna a parlare delle novità in arrivo per programmi e fiction targati Rai. Lo fa in un’intervista in cui annuncia significative variazioni nei palinsesti della tv pubblica che lasciano ben sperare a chi è stanco dei contenuti visti e stra-visti negli ultimi anni. Saranno reali cambiamenti? Chi può dirlo, ma le intenzioni di una svolta per quanto riguarda l’offerta televisiva sembrerebbero esserci tutte, almeno sulla carta.

    Andrea Fabiano è stato nominato direttore di Rai 1 da qualche mese e nel suo curriculum alla voce età si può leggere anni: 40. E’ giovane, di sicuro un po’ di più rispetto al precedente, Giancarlo Leone, che di anni ne ha 20 in più. Riuscirà, Fabiano, a portare un po’ di modernità nei palinsesti televisivi della Rai? Vedremo. Per il momento le novità annunciate non sono poche e riguardano soprattutto programmi televisivi come i talk show e le fiction.

    Al Messaggero, il quotidiano l’ha intervistato martedì 26 aprile 2016, parlando di talk ha infatti detto: ‘è sbagliato fare un ragionamento generale’, anche perché L’Arena non chiuderà, Massimo Giletti resta in Rai e non va a Mediaset: ‘Stiamo lavorando ad una serie di nuovi progetti’, dice, progetti di cui si parlerà meglio a giugno 2016.

    E non chiuderà nemmeno Porta a Porta di Bruno Vespa, anche se il talk show perderà una delle quattro serate con cui è attualmente in onda ogni settimana. Il motivo ufficiale è ‘lasciare spazio in seconda serata ad altri progetti legati ad un mix tra intrattenimento e nuove formule di racconto della realtà’.

    Quindi al posto di Vespa che intervista il figlio del boss Riina (‘le critiche (…) non mi possono lasciare indifferente, chiaro’, commenta Fabiano), su Rai 1 dovremmo trovare programmi diversi.

    Anche in prima serata l’attenzione verso il tema della mafia sarà più accentuata:

    ‘Il 10 maggio avremo il tv movie su Felicia Impastato, la madre di Peppino, e due settimane dopo Boris Giuliano, il poliziotto eroe ucciso dalla mafia a Palermo’. Ma non solo, visto che il prossimo 4 luglio 2016, partirà una nuova edizione del programma Cose nostre, che sbarca in prima serata: ‘saranno storie di persone che si sono ribellate alla mafia’, anticipa Fabiano.

    Piatto ricco anche per l’estate con le 27 partite degli Europei di calcio in diretta, le serate dei Wind Music Awards e il ritorno di Una notte al museo di Piero Angela, in onda il prossimo 9 giugno, mentre a maggio assisteremo alla festa della nazionale di calcio a 10 anni dalla vittoria dei mondiali e un ciclo di serate con Franco Di Mare in seconda serata.

    Intanto, a voler guardare un po’ oltre Rai 1, dal piccolo schermo Rai spariranno per sempre le annunciatrici dei programmi, le cosiddette Signorine Buonasera e dal prossimo 2 maggio 2016 sul canale per bambini Rai Yoyo le trasmissioni andranno in onda esclusivamente senza pubblicità.

    631

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI