Amy Ryan nella terza stagione di In Treatment

Amy Ryan nella terza stagione di In Treatment

Amy Ryan, nomination ai premi Oscar del 2008 per Gone Baby Gone, apparirà nella terza stagione di In Treatment nel ruolo della nuova psicanalista di Paul Weston/Gabriel Byrne

    Amy Ryan nella terza stagione di In Treatment

    Si comincia a parlare della terza stagione di In Treatment, la serie di HBO dedicata alla psicologia che ha racconto un grande successo di pubblico e critica: dopo Irrfan Khan, Dane DeHaan e Debra Winger che saranno i nuovi pazienti di Gabriel Byrne (in particolare la Winger sarà un’ex star famosa che oggi soffre di crisi d’ansia per la sua carriera in fase discendente), arriva anche Amy Ryan (La guerra dei mondi, Onora il Padre e la Madre, Changeling, Green Zone, Gone Baby Gone di Ben Affleck per cui ha ottenuto una nomination all’Oscar quale miglior attrice non protagonista), che nella serie interpreterà la nuova strizzacervelli di Paul.

    Se non avete mai visto In Treatment e siete in cerca di qualcosa di diverso noi vi consigliamo questa serie, basata su un format israeliano, che nella versione HBO vede protagonista Gabriel Byrne nel ruolo del dottor Paul Weston, psicanalista con 4 casi a settimana, mentre nel quinto giorno di messa in onda (in America la serie – che ha stagioni fiume anche di 40 episodi – va in onda cinque giorni a settimana) è il nostro Paul a sottoporsi a seduta psicanalitica.

    Ed Amy Ryan (che con HBO ha lavorato già in The Wire) sarà proprio la nuova psicologa del protagonista di In Treatment, prendendo il posto che per due stagioni è stato di Dianne Wiest, aka Gina, mentore/supervisore/strizzacervelli del personaggio di Byrne: l’attrice ha lasciato dopo due anni densi di soddisfazione dal punto di vista professionale, visto che ha ottenuto due nomination agli Emmy, riconoscimento che ha vinto nel 2008.

    336