“Among The Spirits”, Conan Doyle e Houdini nel Fringe del 20′ secolo per Syfy?

“Among The Spirits”, Conan Doyle e Houdini nel Fringe del 20′ secolo per Syfy?

Arthur Conan Doyle e Harry Houdini erano amici, ma cosa sarebbe successo se avessero provato ad indagare insieme? A questa domanda risponde Among the Spirits, serie drammatica cui è interessata Syfy, descritta come un Fringe del 20' secolo a metà tra The Wild Wild West e Sherlock Holmes di Guy Ritchie

    syfy houdini doyle

    Arthur Conan Doyle e Harry Houdini si conoscevano, ma cosa sarebbe successo se il celebre scrittore e l’altrettanto celebre mago avessero provato a collaborare insieme per risolvere strani misteri? A questa domanda tenterà di rispondere Among the Spirits, serie drammatica cui è interessata Syfy che racconterà appunto di come la coppia Doyle e Houdini, negli anni ’20, provava a risolvere strani fenomeni. Uno show che Mark Stern, presidente di Syfy, descrive come un Fringe del 20′ secolo a metà tra The Wild Wild West e Sherlock Holmes di Guy Ritchie. Ci piacerà?

    Non siamo esperte di storia e non sappiamo se ciò sia realmente successo, ma è un dato di fatto che Arthur Conan Doyle e Harry Houdini si conoscevano: proprio da questo fatto prendono spunto due diverse sceneggiature, la prima si intitola “Voices from the Dead” (di J. Michael Straczynski, autore di Changeling; è stata acquistata da Dreamworks, e del progetto non si sa altro), la seconda è invece “Among The Spirits“, che riprende il titolo di un libro pubblicato nel 1924 da Houdini, ed è stata adocchiata da Syfy.

    Entrambi i progetti raccontano – fittiziamente – di come il mago e lo scrittore risolvano strani delitti in quel di New York, anno domini 1920, nella prima sceneggiatura affidandosi ad un team di sensitivi, nella seconda – quella di Syfy – grazie all’aiuto di una poliziotta e di apparecchiature futuristiche (che nel passato non esistevano).

    I nostri, nello show di Syfy, avranno anche a che fare con fantasmi e altri eventi sovrannaturali, ma sarà anche dato spazio alle differenze tra i due protagonisti, uno celebre illusionista, l’altro sognatore ma anche pragmatico, il tutto sullo sfondo di un’America che già negli anni ’20 aveva delle grandi tecnologie.

    Il progetto di Syfy prende spunto dalla graphic novel “Among the Spirits” sceneggiata da Steve Valentine e Paul Chart ed è descritta come un Fringe del secolo scorso, a metà tra The Wild Wild West (la serie tv) e il film Sherlock Holmes di Guy Ritchie.

    367