Amici: vincono i Blu, esce Silvia e Jurman si dissocia

Amici: vincono i Blu, esce Silvia e Jurman si dissocia

Sesta puntata di Amici 8 in diretta web con la Blogcronaca di Televisionando: nuova eliminazione per gli allievi

    Procede il talent show di Maria De Filippi che questa sera sfida il 59° Festival di Sanremo, dove arriverà da primadonna sabato 21, in occasione della serata finale. Ma per ora bisogna ancora pensare alla sfida tra Bianchi e Blu: nuova eliminazione per i 9 concorrenti ancora in gara. In alto l’ultima esibizione di Silvia, non salvata dalla commissione.

    Intanto il creativo team di autori ha introdotto una nuova prova, “Metti in luce il tuo talento“. Il meccanismo è complicatissimo a nostro avviso: ciascun allievo deve proporre alla commissione una prova che a proprio giudizio permetta di mettere in luce le proprie qualità, costringendo nello stesso tempo un avversario a cimentarvisi. Ciascuno ha scelto il brano, o la coreografia, preferita e un avversario da mettere in difficoltà. Non procediamo neanche nell’elenco delle ipotesi: stasera vedremo cosa verrà scelto dalla Commissione. In basso le riflessioni delle due squadre.





    La Commissione, poi, è anche chiamata a decidere sulla punizione a Pedro che intanto ha preparato una nuova coreografia di Hip Hop su richiesta dei Bianchi, per la quale non potrà essere televotato. Dopo lo scatto di rabbia della settimana scorsa, che l’ha portato a fare un gestaccio durante la lezione, Pedro è apparso più rilassato e motivato nelle prove con Maura, più disponibile e concentrato.

    Non di dipana, invece, il ginepraio polemico tra Silvia e Martina e soparattutto tra Grazia Di Michele, Martina e Luca Jurman, che poi coinvolto anche Alessandra. Se la disputa tra Silvia e Martina nasce da un’antipatia reciproca difficilmente riconciliabile, il caso che vede di nuovo contro Di Michele e Jurman sembra non avere soluzione per l’atteggiamento piuttosto testardo del maestro Jurman. Tutto è nato nella diretta di domenica, quando Martina ha rinfacciato a Jurman di averle detto almeno una volta in prova “Ti stimo come cantante”. Frase che Jurman si è rimangiato e non capiamo davvero il perché: cosa ci sarebbe di male? Mah!

    In basso un video con le dichiarazioni di parzialità rivolte da Grazia di Michele a Luca Jurman e le opinioni di Maura sul ‘nuovo’ Pedro.



    Comunque la puntata sta per iniziare: a tra poco con la blogcronaca della sesta puntata di Amici 8, che si scontra sì con Sanremo ma soprattutto con Marco Carta.

    21.15
    Sanremo è già iniziato con il coro Jubilate e con un omaggio alla scrittura delle partiture musicali con un evoluzione che porta l’orchestra dalla Messa da Requiem di Mozart a The Wall dei Pink Floyd: Bonolis parla a manetta (“Mozart sarebbe era un rivluzionario e sarebbe di sicuro andato a Berlino ad abbattere quel muro venuto giù venti anni fa”), mentre parte la sigla di Amici.
    Platinette è completamente infiorata in omaggio a Sanremo.
    Stasera è la commissione che sceglie chi fa sfidare.
    Prima prova, canto: Jurman sceglie di mettere contro Valerio e Mario su Broken Strings.
    Inizia Valerio. Jurman: “È andato abbastanza bene, qualche piccole imprecisione di intonazione ma buona interpretazione”.
    Platinette: “Mi è piaciuto molto, molto meglio di alcune voci che abbiamo sentito in altri contesti” e abbiamo l’impressione che si riferisca a Marco Carta che ieri ha debuttato a Sanremo e che oggi bissa.
    Prima dell’esibizione, rvm per Mario con tutte le critiche di Valerio, che gli dà del gorgheggiatore stonato. Per lui è un pezzo difficile, sottolinea Grazia su richiesta di Maria.
    Jurman: “Premetto che io non ho voluto mettere in difficoltà Mario. Al di là dei problemi di intonazione, non mi è piaciuto il controllo emotivo”.
    Gabriella scatta in difesa: “Mi aspettavo di più da Valerio, invece”.
    Platinette dice la sua: “Nettamente migliore la performance di Valerio” e chiarisce che il riferimento di prima era per alcuni professionisti che a Sanremo sembravano non ricordare assolutamente le sette note. Non si riferiva allora al povero Carta.
    Carte: vince incredibilmente Mario.



    Seconda prova, sfida prof Canto: o santo cielo! Di che si tratta? Allora non si esibiscono i professori, ma gli allievi su qualcosa che non hanno provato. E’ una prova a favore dei prof, uno strumento per fare in modo che i docenti non vengano accusati di faziosità. Un modo per mettere a confronto gli allievi e metterli in condizione di valutare oggettivamente il migliore senza essere influenzati dalla preparazione. NON HA SENSO! MA GLI AUTORI SONO DAVVERO COSI’ INGENUI? (per non dire altro!) Ma perché, secondo loro Grazia non difenderà Mario e Jurman non difenderà Valerio?

    L’obiettivo è un altro e si capisce subito quando si svela la prova. E’ ancora Jurman a scegliere e mette ancora una volta contro Mario e Valerio su Cambiare. Ma come, Alex Baroni, cantante amatissimo da Valerio! E il pezzo lo conosce bene. Grazia non ha mezzi termini: “Jurman, è una bastardata! Non vuoi valorizzare Valerio, vuoi umiliare Mario!“. Platinette è d’accordo: “E’ una sfida impari!”. E’ vergognoso! Davvero vergognoso. Ma non solo perché il pezzo è difficile, ma perché Valerio lo conosce benissimo!
    Stiamo per cambiare canale, anche se a Sanremo sta cantando Al Bano. Jurman vuole dimostrare che Valerio è più bravo di tutti, Grazia e Plati continuano a dire che sono tutti bravi per motivi diversi. Pubblicità. Un sono commento ALLUCINANTEEEEEEEEE!!!! Con Jurman che fa della scuola una questione matematica: “Se Valerio ha 8 in intonazione e 6 in interpretazione e Mario ha 6 e 6 chi è migliore?”. “O Dio Santo – esplode Grazia – ma è musica non è matematica!”. Come si fa a darle torto? In basso la prima esibizione di Mario e la seconda prova con annesse polemiche.





    21.47
    Su RaiUno siparietto barzellettiere tra Bonolis e Laurenti, ma ecco che finalmente Mario canta. BRAVO MARIOOOO!!!!! Ma Jurman non capisce che così va contro Valerio e non a suo favore? E Valerio sotto il peso della responsabilità, e volendo anche strafare, non è affatto in liena con le sue interpretazioni migliori.
    Jurman: “E’ la prova che Mario poteva cimentarsi con questo brano: imprecisioni per entrambi, ma nettamente meglio Valerio”.
    Grazia: “Mario più pulito, Valerio più elegante nel fraseggio, più articolata, a volte anche troppo; due versioni diverse”.
    Platinette: “La tecnica che ha regalato Valerio non mi ha sorpreso, non quanto la tenerezza mostrata da Mario. Mario ha tirato fuori il cuore, Valerio ha tirato fuori la tecnica”.
    Jurman: “Questo è il pericolo, che si oggettivizzi il cuore e non la tecnica”.
    Grazia: “Informati! La musica tocca la corteccia cerebrale legata all’emotività, non alla razionalità”.
    Noi diamo un consiglio a tutti gli allievi: di fronte a sperequazioni del genere una bella risata in faccia vale più di mille polemiche!
    Chiuso il televoto: vince ancora Mario. Bravo Jurman!



    Terza prova, ballo. Prima di dichiararla, Chicco chiama i Bianchi perché esprimano davanti alla commissione la loro richiesta di provvedimento contro Pedro, ovvero che si esibisca obbligatoriamente in due prove ma senza dargli la possibilità di ricevere i voti del televoto. Come dice Pedro, così i Blu sono condannati alla sconfitta. I Bianchi, nella persona di Luca, insistono sulla necessità che venga punita la sua maleducazione espressa prima nei confronti di Maura e poi di Luca, maleducazione indegna di ricevere il voto del pubblico.
    La commissione all’unanimità accetta la proposta dei Bianchi. La terza prova è il passo a due della Celentano, con Pedro contro Alice. Televoto quindi inibito per Pedro. Pubblicità.





    22.15
    Martina scatta: “Con l’unanimità voi state punendo tutta la squadra e state compromettendo una gara”. Non ha torto.
    Bella la coreografia della Celentano, come sempre. Inizia Pedro, manca solo la presa finale.
    Alessandra: “Tanti difetti e tante imperfezioni, ma interpretazione giusta nonostante il nervosismo”.
    Garrison: “Ha ballato male, malissimo!”.
    Tocca ad Alice che balla con Leon.
    Alessandra: “Come direbbe Elisabetta Terabus, una catastrofe: senza qualità, senza tecnica. Molle e legnosa, faccia in tensione, imprecisa. Sei inferiore a Pedro e non solo tecnicamente.

    Quarta prova: prof ballo, che serve, come più o meno detto prima, al docente per far vedere a casa il perché di certe sue affermazioni. La Celentano chiede una prova Pedro contro Alice su un pezzo della coreografia appena fatta. In questo caso televoto aperto per Pedro. In pratica la Celentano fa una lezione al volo, correggendo movimento per movimento.
    Maura: “Mancanza di tecnica non vuol dire mancanza di talento!”.
    Alice: “Di sicuro non sono tecnica come Pedro, ma penso di essere almeno appena sufficiente”.
    Tocca a Pedro, che subisce qualche notazione in meno. “Non c’è paragone con l’esibizione di Alice!”.
    Carte: vince Pedro. 3 a 1 per i Bianchi.



    Quinta prova: staffetta. Ovvero Metti in luce il tuo talento, più o meno. NOI CI SIAMO PERSIIIIIII. Dunque, viene sorteggiata una squadra che decide su quale pezzo esibirsi e far esibire uno degli avversari. Se l’avversario vince acquisisce la possibilità di fare lo stesso, altrimenti continua la squadra che ha inziato. Noi non ne possiamo più. Pubblicità.
    Intanto a Sanremo va in scena un classico di Bonolis e Laurenti al Senso della Vita, il sondaggio fotografico con Bonolis che mette in croce Laurenti che deve indovinare le risposte date al sondaggio.

    22.43
    Non c’è un sorteggio: è la commissione deve attribuire a una delle due squadre il diritto di decidere quali prove fare e contro chi.
    Le due squadre devono spiegare alla commissioni le proprie motivazioni, una sorta di appello per avere questa possibilità.
    Mario chiede il testimone per primo perché finora hanno subìto le prove;
    Adriano chiede per i Blu il testimone perché sono indietro e penalizzati dalla punizione a Pedro.



    La commissione dà la possibilità di partire ai Bianchi. Inizia Silvia che canta Listen contro Martina.
    Ci sia concesso che non capiamo la polemica lanciata da Valerio: “Fai la finta buona e hai scelto una canzone che mette in difficoltà Martina che per di più ha sempre perso contro di te”. MA E’ IL GIOCO CHE E’ COSì, smettetela di fare tutti i santarellini. QUESTA PROVA SERVE PROPRIO A QUESTO!
    Inizia Silvia.
    Platinette: “Meravigliosa! Ci ha dato dentro! Brava!”.
    Tocca a Martina, sommersa dai fischi.
    Platinette: “Molto brava. Ho preferito lo show Las Vegas di Martina, tu più contenuta, ma ineccepibile”.



    Vince Martina, il testimone passa ai Blu che possono decidere.

    Alessandra canta You’ve Got a Friend contro Luca.
    Inizia Alessandra. Plati: “Brava ma troppo aggressiva, l’avrei vista più dolce”.
    Tocca a Luca che stona abbastanza.
    Platinette: “Sapeva di non arrivare al risultato sperato”.
    Vince Alessandra, il testimone resta ai Blu. Pubblicità.



    23.10
    Altri dieci minuti di polemiche tra squadre: almeno si è distolta l’attenzione per il momento dai professori.
    I Blu scelgono di esibirsi con Adriano contro Alice su Conga, la prova più equilibrata finora e anche un po’ suicida per Adriano. Un appunto, Adriano fa solo questo!
    Carte: vince Adriano. Blu 4 – Bianchi 3.



    Chiusa la prova staffetta si passa alla sesta prova, ballo, passo a due di Garrison, The Walls, Pedro vs Alice. Televoto inibito per Pedro, si può votare solo per Alice. Altro tango.
    Inizia Alice, bella e brava.
    “Questo è talento!” dice Garrison.
    Alessandra: “Certo qui non era una catastrofe”.
    Tocca a Pedro che non è votabile: balla con Eleonora. E qui lo diciamo noi che non si può paragonare ad Alice.
    Garrison: “Un disastro”.
    E Pedro: “Ha ragione”.
    In ogni caso Garrison ha ragione, ha cercato le telecamere con gli occhi, con il solito sorrisino fuori ruolo, impacciato, rigido, non molto piacevole da vedere.
    E Alessandra non è d’accordo: “Atteggiamento pretestuoso di Garrison”.
    Uh guarda, si rivede Steve! Ogni tanto lo inquadrano: ma perché non fanno più fare le sue coreografie? Ma perché lo tengono lì a scaldare la sedia? Un altro scandalo!
    Televoto chiuso su richiesta di Valerio.
    Vince ovviamente Alice. 3 pari. E ha ragione Martina: venti minuti di televoto aperto per i soli Bianchi. Pubblicità.



    23.36
    Settima prova, canto, I Can’t Stand the Rain, sfida voluta da Jurman, Luca contro Alessandra. Bella prova sia per Jurman che per la Scalise.
    Inizia Luca. Jurman: “Non è andata così male come potevo pensare. Più che sufficiente”. Gabriella: “Più che buona”.
    E tocca ad Alessandra. E parte ovviamente un altro mondo.
    Jurman: “Qualche problema sul tempo, ma lei spacca emotivamente”.
    Gabriella: “Mi è piaciuta molto”.
    Platinette: “Molto brava”.
    Chiuso il televoto. E Maria, insoddisfatta dei giudizi positivi e morbidi di Gabriella, cerca la rissa: “Jurman argomenta quando difende i ragazzi che preparara; porca miseria, Gabriella, perché molli il tuo allievo, perché lo lasci da solo a discutere con Jurman!”
    Insomma, vuole la rissa!
    Carte, vince Alessandra. 4 a 3 per i Blu che hanno recuperato.


    23.59
    Ottava prova, canto prof, Grazia Di Michele vuole far capire le qualità di Luca in un pezzo di Raf, Due, contro Alessandra, che però non conosce la canzone. Ma in settimana ai ragazzi è stato dato un questionario nel quale dovevano indicare le canzoni conosciute: lei ha sbarrato la casella di Due ma in realtà ha sbagliato. Luca non vuole farla la prova: “Non posso mettermi in risalto su un brano che Ale non conosce”. E ha ragione. Ale insiste, ma seguono 10 minuti per capire con cosa sostituire la prova e in maniera del tutto ‘ingiusta’ a nostro avviso viene sostituita con Caruso, prova scelta da Jurman per mettere in evidenza le doti comunicative di Alessandra sebbene il pezzo sia più adatto alle corde di Luca. Completamente ribaltata la logica della prova comunque e Grazia lo sottolinea.
    Ma inizia Luca. Bravo, sufficientemente neomelodico e con voce per renderla bene.
    Platinette: “Superlativo!”
    Tocca ad Ale, che va un po’ fuori tempo e la fa stile Pino Daniele. Ma brava.
    Jurman: “Oggettiva la superiorità interpretativa di Alessandra, nonostante la buonissima prova di Luca”.
    Luca: “Perché non dici che era fuori tempo?” come ammette la stessa Alessandra.
    Jurman: “Io normalmente do valutazioni su tecnica e interpretazione: nella media va sopra, anche se tecnicamente sei più brava tu”.
    Platinette: “Alessandra ha spinto troppo, ha fatto troppo la sceneggiata, troppo Quartieri Spagnoli. Più asciutto Luca, nonostante l’origine napoletana”.
    Chiuso il televoto. La prova è stata vinta da Alessandra. 5 a 3 per i Blu.



    Nona e ultima prova (Mentana perché sei andato via!!! Ah no, sigìsogna prendersela con Sanremo), Musical, iniziano i Blu con We Will Rock You. Protagonista anche Peppe Vessicchio, nella parte dell’incartapecorito direttore d’orchestra con la barba lunga dall’infanzia…ahahahahahahah. E tutti e quattro i membri della squadra Blu cantano We Are the Champions sperando di poterla cantare alla finalissima.
    Saverio: “Bellissima esecuzione. Le canzoni sono fortissime e cantano bene, ma c’è un dislivello esagerato tra la musica e il recitato. Così non funziona. Mi è piaciuta Martina e anche Pedro”.



    I Bianchi si esibiscono in American Graffiti. E da questo punto di vista i Bianchi hanno più equilibrio. Sono carini nelle parti brillanti. Forse più deboli nel cantato, ma la caricatura neomelodica di Luca era carina.
    Saverio: “Molto carini. Mario e Silvio sono proprio ok!”. Chiuso il televoto, pubblicità.



    00.35
    Ultime carte: vincono la sesta puntata di Amici i BLU con il 54% di voti. Break point per i Blu, doppietta visto che hanno vinto anche la settimana scorsa. Prima volta nella storia di Amici che arriviamo a 5 a 3 tra le due squadre. Ma chi è l’immune? La squadra Bianca ha scelto di non avvalersi dell’immunità vinta.
    Perché chiede Maria? Luca: “Non volevamo litigare tra di noi per decidere a chi dare l’immunità”.
    Primo nome, Silvia, in classifica (si salvano i primi tre) quarta. La commissione NON LA SALVA. Silvia lascia il reality, incredibile. Jurman si ribella: “Su che basi si lascia andar via un talento così, voluto da tutta la commissione. MI DISSOCIO. E’ UNO SCANDALO“. E per la prima volta Platinette è completamente d’accordo con Jurman.
    Tra chi non l’ha salvata parla Maura: “Io salvaguardo Alice“. Steve: “A questo punto del serale sarà sempre più difficile scegliere qualcuno: anche io salvaguardo Alice”.
    Platinette: “Dopo il musical con i complimenti di Saverio ha dimostrato di saper recitare. Questo è un talent e lei è un talento”.
    Jurman: “Con un risultato del genere non mi si può dire che non si è di parte!”.
    Alessandra: “Alla fine si dimostra che ognuno fa i suoi conti in maniera meno trasparenti di me”.
    Jurman: “E’ incredibile che gli stessi che l’hanno voluta la cacciano, essendo un gran talento”.
    Classifica
    1. Mario;
    2. Valerio;
    3. Luca;
    4. Silvia;
    5. Alessandra;
    6. Adriano;
    7. Martina;
    8. Pedro;
    9. Alice.

    I professori di danza si erano fatti bene i conti.
    E Silvia saluta tutti con Georgia on My Mind.
    Maria le annuncia che c’è una casa discografica interessata: ed è la migliore consolazione. in basso la continuazione del video di apertura.



    Amici riesce a finire più tardi di Sanremo! Un record! La sesta puntata si chiude alle 00.50, praticamente un’ora più tardi della sua media. Una durata che immaginiamo prevista proprio per contrastare Sanremo, considerato che comunque, dimissioni di Mentana a parte, questa settimana Matrix non sarebbe andato in onda. Aspettiamo l’Auditel a questo punto. A domani.

    4229

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE