Amici, tra prove extra ed extra polemiche

Amici, tra prove extra ed extra polemiche

Amici, tra prove extra ed extra polemiche: alla vigilia della nona puntata del serale facciamo il punto sulla scuola di Amici

    Vincenzo Mingolla

    Amici vivrà domani sera la sua nona puntata serale, che seguiremo come sempre con la nostra blogcronaca in diretta web. Nuova eliminazione e inserimento di una prova speciale di canto, detta Extra, decisa per ciascuna squadra da quella avversaria. Intanto l’Adoc continua la sua battaglia per la trasparenza del televoto, mentre Vincenzo Mingolla, primo dei ballerini non ammessi al finale, conferma di non essere mai stato contattato dalla redazione per partecipare al ballottaggio per scegliere il sostituto dell’infortunato Francesco Mariottini.

    Andiamo con ordine. Partiamo dalla gara che domani sera vedrà una Prova Extra di Canto tra Pasqualino, condannato dai Blu a cantare Viva la Pappa col Pomodoro, di Rita Pavone (tratta da Il Giornalino di Gian Burrasca), e Marta, alla quale i Bianchi hanno assegnato Per dire di no, di Alexia.
    Una scelta profondamente diversa per le due squadre: i Blu hanno puntato su una canzone non propriamente in linea con il repertorio studiato o presentato dalla trasmissione nei suoi sette anni di storia, i Bianchi hanno pensato a qualcosa che potesse andar bene per le corde di Marta, anche per evitare le solite polemiche. Il tentativo di una sfida alla pari è caduto nel vuoto, ma non è detto che il desiderio dei Blu di ridicolizzare gli avversari non si riveli un’arma a doppio taglio. Magari Pasqualino potrebbe chiedere il supporto di Patrick Rossi Gastaldi e mettere in scena uno sketch “en travestì” capace di mettere in luce anche le sue ormai note brillanti (si rivedano le sue parodie di Marta e il capolavoro Iancu).

    Intanto l’Adoc non demorde e continua a chiedere chiarezza sulle modalità di televoto, considerato oscuro e a vantaggio della squadra dei Bianchi. In una lettera ufficiale indirizzata alla redazione della trasmissione, e per conoscenza all’Agcom, l’Adoc ha chiesto di prendere visione del regolamento della trasmissione per chiarire i dubbi sulla regolarità del televoto.
    Di fatto gli autori sottolineano che il televoto è contemporaneo e non legato al tempo dell’esibizione, la cui qualità, aggiungiamo noi in notazione a margine, non sempre influisce sui risultati. In più il programma è gia sottoposto al controllo del Codacons. Comunque riportiamo il fax, anticipato da RiverBlog e non disponibile sul sito ufficiale della trasmissione.

    1) “Il televoto - scrive la produzione di Amici – non è aperto per una squadra e poi per l’altra, ma è contemporaneo, sicché se si vuole votare per una squadra o per il proprio beniamino al momento in sfida, lo si potrà fare anche quando si esibisce qualcuno della squadra avversaria. Dunque il tempo è uguale per tutti”.
    2) “L’ordine di esibizione è dettato dall’alternanza di prova in prova, dando una volta per ognuno la possibilità di esibirsi per primo. Per meglio spiegarmi: se la prima prova vedrà partire il concorrente dei blu e per secondo il concorrente dei bianchi, nella provca successiva avverrà il contrario.

    Sicché se Francesco si è esibito per secondo, è solo perché nelle precedenti e successive prove qualcuno dei blu si è esibito per primo. Nella fattispecie, nella puntata numero 8, sono state eseguite 9 prove complessive e la partenza della prima prova è andata a favore dei blu. Per cui, se proprio si dovesse individuare un eventuale vantaggio, questo sarebbe proprio a favore della squadra dei blu, che hanno avuto quindi 5 prove nelle quali si sono esibiti per primi, mentre i bianchi ne hanno avuto 4. Posto però che, come sopradescritto, il televoto aperto consente il voto per entrambe le squadre, non riteniamo di agevolare nessuno”.
    3) “Il numero di prove è stabilito più che altro dal tempo a disposizione per la puntata, che è sempre lo stesso e non dipendente dalle scelte degli autori”.
    4) Ora il punto più scottante, quello relativo al fatto che le percentuali relativi agli esiti delle gare sono sempre “simili”. Risponde la produzione: “La percentuale di voti è tratta da un esito matematico. Rispetto al dubbio che sia poco convincente, che le posso dire?”.
    5) “La decisione di non proporre al pubblico la scelta dell’eliminabile è dettata da una scelta autorale, volta a comprendere chi siano i più amati dal pubblico”.
    6) Infine, sulla regolarità complessiva della gara, la produzione ricorda che tutto il programma è sottoposto alla valutazione del Codacons, altra associazione dei consumatori: “Fin dal primo anno l’associazione è presente nel nostro programma e controlla l’andamento dei vari meccanismi del programma da cui conseguono le eliminazione dei partecipanti”.

    Se il televoto suscita dubbi, la procedura di ballottaggio con la quale è stata scelta -dal concorrente Mariottini – Cristina Da Villanova come propria sostituta sta ugualmente sollevando qualche polemica. Come ricorderete, sabato è stato dato l’annuncio dell’infortunio di Francesco, costretto a rinunciare alla preparazione di due coreografie. Per permettere il regolare svolgimento delle prove si è svolto un ballottaggio, tra l’ultimo dei ballerini Blu uscito, Gennaro Siciliano, e il primo dei ballerini non ammessi al serale. Qui è sorto il problema, visto che il primo dei non ammessi è Vincenzo Mingolla, che ha confermato di non essere stato contattato dalla redazione e di non riuscire a comunicare con loro. In effetti Mingolla è impegnato nella tournée teatrale de “La Febbre del Sabato Sera” (esordio il 3 aprile a Catania), ma la questione è che non è stato neanche chiamato. In un’intervista, rilasciata sempre a RiverBlog, il ragazzo però smorza i toni della polemica, dicendo di essere rimasto in buoni rapporti con la produzione: “Ho sempre difeso e difendo i meccanismi e il regolamento del programma altrimenti non mi sarei nemmeno presentato ai casting. Confido nella professionalità e trasparenza degli autori e di tutta la produzione per capire come mai il mio nome non è stato preso in considerazione“. Richiesta legittima, ma non fa menzione della sua tournée…. insomma, ci sembra che nessuno stia parlando chiaramente.

    Intanto la nona serata si avvicina e Cristina sostituirà Francesco. La finale è alle porte e ogni puntata è ormai decisiva. Appuntamento a domani sera, con la nostra blogcronaca in diretta web a partire dalle 21.10 su Televisionando.

    1229

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE