Amici ospita i protagonisti di Elisa di Rivombrosa 3 e i Backstreet Boys

Amici ospita i protagonisti di Elisa di Rivombrosa 3 e i Backstreet Boys

Ad Amici di Maria De Filippi ospiti i protagonisti de La Figlia di Elisa, Sarah Felberbaum e Giulio Berruti, e i Backstreet Boys

    Pomeriggio ricco di ospiti per gli Amici di Maria De Filippi. I protagonisti de La Figlia di Elisa, Sarah Felberbaum e Giulio Berruti aiutano gli attori Marina e Sebastiano nella loro prova di recitazione, un modo per ricordare la quarta puntata di domani e per tenere alti gli ascolti della miniserie, vincitrice della scorsa domenica, ma prossima ad uno spostamento al mercoledì. In chiusura l’annunciato arrivo dei Backstreet Boys. Ma la vera sorpresa è Platinette: smessa la parrucca, recita e canta nel musical A un passo dal sogno e con ottimi risultati.

    E’ necessario un po’ d’ordine tra i tanti momenti della trasmissione, che si apre con 50 minuti tutti dedicati a Marco Carta e al suo scarso rendimento scolastico. Grazia Di Michele annuncia che in settimana porterà alla commissione un video che ripercorre il primo disastroso mese dell’allievo più indisciplinato della classe. Mette così in discussione il suo banco: “Fuori ci sono molti talentuosi ragazzi con molta più determinazione e voglia di fare”. In sintesi Grazia Di Michele, supportata da Fabrizio Palma, critica l’atteggiamento lassista del ragazzo, evidentemente troppo sicuro di sè e del suo timbro inconfondibile. E’ sempre impreparato, mai schierabile al sabato date le sue grosse lacune nell’intonazione, nella cura degli attacchi e nella memorizzazione del testo. “Non ricordi neanche le parole del tuo cavallo di battaglia” dice Grazia, “non fai nulla di quello che ti diciamo, in oltre un mese non c’è nessun miglioramento. Non mi interessa se hai un timbro particolare: devi cambiare testa, capire che è un dono, ma che te lo devi meritare, come il banco”.

    Marco Carta contro Grazia Di Michele

    A difesa del ragazzo, che bofonchia qualche cosa che di certo non convince la docente, scende in campo Luca Jurman, che va contro la Di Michele. In pratica afferma che se Marco non va avanti è perchè, evidentemente, è sbagliato l’approccio dei maestri nei suoi confronti. Non vuole che il suo indiscusso talento, la sua dote naturale, possa andar sprecata: “Se oggi mi venisse chiesto di produrre qualcuno dei ragazzi punterei su Maria Luigia e Marco”, dichiara senza tentennamenti, proponendosi di seguire personalmente l’allievo. La Di Michele non abbozza, anzi contrattacca: “Se non cambia atteggiamento si troverà male nella vita professionale. Ribadisco la mia messa in discussione, per me quel banco è occupato abusivamente. Tante parole ma nessun fatto, da oltre un mese”. Marco, ringalluzzito dalla difesa di Jurmans, inizia anche a rispondere alla Di Michele, che spera che i suoi scarsi risultati siano dovuti al poco studio e non alla sua incapacità di apprendimento. Non capendo che la docente gli sta fornendo un assist per giustificarsi insiste: “Io studio, lo possono dire anche i miei compagni”. Ma intanto, in virtù di un timbro sabbiato, a quanto pare raro e unico, che convince oltre a Jurman anche Vessicchio, per Marco si ipotizza un insegnante di sostegno, o meglio una scuola privata.
    Ci dispiace che il tentativo disciplinare di Grazia di Michele si sia concluso, di fatto, con un’ingustizia: la proposta di Jurman di seguire direttamente l’allievo ha il sapore di una delegittimazione del corpo docente e il chiaro risultato di dimostrare che ci sono “figli e figliastri“.

    Dopo questa lunga intro inizia la sfida tra la squadra della Luna e del Sole: prima in classifica Marina, che ha vinto in settimana la sfida impostale dalla commissione per il suo cronico ultimo posto. Dalle stalle alle stelle, quindi, per la nuova caposquadra della Luna che sceglie come prima sfida l’assolo di Garrison, schierando Gennaro. L’infortunio di Francesco costringe il Sole a far esibire Gianluca, il tanto bistrattato ballerino che, a quanto dicono i membri della Luna, non raccoglie la stima dei suoi compagni di squadra. Si apre il solito battibecco tra quelle che Garrison definisce “le tre galline“, ovvero Roberta, Marta e Simonetta, che in effetti non smettono di imbeccarsi. Garrison farà poi le scuse alle ragazze, ma la sostanza non cambia: Gianluca fa un po’ il galletto tra le due squadre, andando dagli avversari a lamentarsi dell’atteggiamento troppo critico della sua capitana, Roberta, per poi riferirle i commenti della Luna.

    vabbè, più che una scuola sembra un asilo.

    La prova non va secondo le aspettative di Marina: Steve fa i complimenti a Gianluca per i suoi miglioramenti ma vota Gennaro, che raccoglie anche il voto di Alessandra, Garrison e Maura invece preferiscono l’energia di Gianluca, particolamente adatta al pezzo, nonostante le sue gravi lacune tecniche. Pareggio e punto non assegnato.

    Seconda prova, canto uomini. Marina schiera Pasqualino e viene immediatamente ripresa da Grazia: “Perchè non hai schierato Marco?” e Marina: “Lo schiero alla quinta prova”. In pratica Grazia stigmatizza il comportamento della caposquadra della Luna, sostenendo sostanzialmente che la scelta nasconde la volontà di non far esibire il ragazzo in diretta, proteggendolo così dalle critiche. Comunque la sfida vede contro Pasqualino e l’esuberante Giuseppe: la sua verve non basta a vincere, quindi prevale Pasqualino e primo punto per la Luna.

    Terza (e ultima) prova del pomeriggio, recitazione: entrano Agnese di Rivombrosa e Andrea van Necker (alias Sarah Felberbaum e Giulio Berruti) con tanto di vestiti di scena per mostrare agli attori la parte che dovranno interpretare. Il risultato della sfida tra Marina e Sebastiano (che si risolve con un pareggio e quindi nessun punto assegnato) è un puro dettaglio: la scena è dominata dai due protagonsiti, soprattutto da Giulio Berruti per cui lo studio si scioglie letteralmente. Data la giovane età dell’attore (22 anni) Maria teme che Giulio si sia presentato alle selezioni di Amici in passato e sia stato scartato: Giulio rassicura la conduttrice (“Non sono mai venuto ai provini”) e il posto di lavoro per Chicco e per la commissione è salvo. Nella fotogallery alcune immagini dei due protagonisti de La Figlia di Elisa.

    I Backstreet Boys ad Amici

    Da questo momento la sfida interna scompare: entrano, nell’ordine, il cast del musical A un passo dal sogno (già ospiti la scorsa settimana) e i Backstreet Boys. Se il gruppo americano svolge al meglio il proprio compitino, cantando il nuovo singolo (Inconsolable) dell’ultimo disco (Unbreakable), le vere sorprese arrivano dall’esibizione degli ex allievi, accompagnati questa volta da Maura Paparo e Platinette.

    Maura Paparo e Platinette/Mauro Coruzzi

    E’ soprattutto quest’ultima, nelle meno note vesti di Mauro Coruzzi a riservare le maggiori “emozioni”. Nei panni del burbero direttore della scuola rappresentata dal musical dimostra ignote capacità canore e artistiche. Che sapesse recitare lo aveva già dimostrato nascosto dal pesante trucco della ipercritica Platinette, ma che riuscisse a cacciare una bella voce (soprattutto intonata) e una buona presenza scenica da “borghese” non era così scontato. Una bella prova e, perchè no, un bell’esempio anche per gli allievi un po’ troppo presuntuosi.

    1525

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE