Amici, Marta Rossi esce difesa solo da Maria De Filippi

Amici, Marta Rossi esce difesa solo da Maria De Filippi

Amici, Marta Rossi esce difesa solo da Maria De Filippi

    Amici, Marta Rossi esce difesa solo da Maria De Filippi

    La nona puntata di Amici di Maria De Filippi (qui la nostra blogcronaca di ieri) ha visto ancora i Bianchi vincitori e ha sancito l’uscita di Marta Rossi, “graziata” la settimana scorsa dagli avversari che hanno preferito eliminare Cassandra. Ancora una puntata serratissima, scandita dall’apertura e dalla chiusura del televoto. Cristina Da Villanova si è esibita in una sola delle due coreografie preparate: peccato che non sia arrivata in finale. In alto la sua esibizione, mentre Amici vola al 31% di share.

    Inizio incalzante, con un piccolo fuori programma alla terza prova, quella di canto su Una Lunga Storia d’Amore: Pasqualino ha preso il microfono e ha iniziato a cantare la versione parodiata stile Iancu, come aveva fatto nelle prove generali. In basso lo spezzone, con i benevoli giudizi di Iancu, ieri particolarmente morbido. Da rivedere anche la sua versione di Viva La Pappa col Pomodoro, canzone scelta per lui da Marco e Marta per la Prova Extra.

    Pasqualino – Una Lunga Storia d’Amore (con Iancu)

    Pasqualino – Viva la Pappa col Pomodoro

    Buona invece la prova di Marco che sta migliorando un pochino serale dopo serale, anche se il pezzo che gli faceva più paura, quello di Barry White, non è uscito.

    Rivediamo, però, anche la prova musical sostenuta dalle sue squadre: hanno iniziato i Blu con Cats, seguiti dai Bianchi in New York, New York.

    Complessivamente i giudizi dei docenti sono stati buoni un po’ per tutti. Da segnalare la rabbia più o meno “repressa” di Fabrizio Palma, che ormai non sopporta neanche più la vista del suo “rivale” Luca Jurman, che ieri ha addolcito le notazioni tecniche facendole precedere da qualche complimento, peraltro apparentemente sentito: belle esibizioni per Roberta, ma suono ancora schiacciato, grande pulizia tecnica per Pasqualino ma poca emozione. Grazia e Fabrizio, intervenuti poco, hanno ugualmente mescolato complimenti e annotazioni, con una leggera apertura di Grazia nei confronti di Marco: “In dei momenti, chiudendo gli occhi, il tuo timbro arriva bene, è bello, ma poi la canzone è disseminata di errori e il giudizio finale è insufficiente”.

    Da evidenziare anche “il sacco di patate” dato a Susy da Alessandra Celentano, che ha troncato di fatto tutte le discussioni sull’argomento, se non per un accento polemico di Steve che ha accusato Alessandra di voler solo far del male alla ragazza. Steve ha anche ricevuto le critiche di Iancu sulla sua coreografia (a nostro avviso bellissima): “Non mi è piaciuta” ha detto Gheorghe “Mi è sembrato un saggio di ginnastica”. E senza scomporsi più di tanto Steve ha risposto: “Ho una carriera alle spalle, so chi sono e del tuo giudizio non m’importa niente”. E si ricomincia con le prove, mentre noi ci rivediamo la sua coreografia.

    Nove in tutto le sfide sostenute, di cui l’ultima è stata prontamente annunciata per evitare altre polemiche dall’Adoc, cui non si è fatto il minimo accenno così come dell’affaire Mingolla, due casi apparentemente destinati a sfumare come bolle di sapone. Sette a uno il risultato a favore dei Bianchi, con unico vincitore per i Blu Francesco nel passo a due della Celentano. Il risultato non considera però l’ultima prova – altra bella esibizione di Francesco sul passo a due di Garrison - per la quale, come si sa, non vengono mostrate le carte individuali. In basso i giudizi di Garrison sulla prova di Francesco, le carte finali e l’eliminazione di Marta.

    Se l’uscita di Marta rende, in parte, giustizia all’incomprensibile eliminazione di Cassandra, l’attenzione ora è tutta rivolta al prossimo mercoledì, quando verrà definito il parterre dei finalisti: c’è un allievo “di troppo” in questo momento e tutto dipenderà da chi vincerà la prossima settimana. Qualora i Bianchi dovessero fare una tripletta solo un miracolo potrebbe salvare Francesco, ieri penultimo, ovvero un eventuale terzo posto di Marco che chiamerebbe in ballo la Commissione: in quel caso il salvataggio da parte dei prof non sarebbe così scontato. Se, invece, vincessero i Blu, il più a rischio potrebbe risultare Pasqualino, prima scelta degli avversari e ieri terz’ultimo: ma la commissione potrebbe tirare un brutto scherzo a Susy, salvando Pasqualino e condannando proprio lei che alla fine ha dimostrato di saper fare, magri non splendidamente, un po’ di tutto. Insomma, che non ne abbiano a male le fans di Marco Carta, ma una “equa” finale – giunti a questo punto – dovrebbe tener fuori proprio lui.

    1302

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI