Amici, Marco Gandolfi Vannini in film di Sofia Coppola

Amici, Marco Gandolfi Vannini in film di Sofia Coppola

l'attore marco gandolfi vannini, ex allievo della scuola di amici di maria de filippi (edizione 2005), è stato scelto per partecipare al cast di somewhere, il nuovo film di sofia coppola

    Marco Gandolfi Vannini, concorrente di Amici di Maria De Filippi nella categoria attori (edizione 2005), avrà una particina in Somewhere, il nuovo film di Sofia Coppola.

    Ce ne sono stati concorrenti polemici all’interno della scuola di Amici, mi vengono in mente Roberta Bonanno, Raffaele Tizzo, Marta Rossi, ma Marco Gandolfi Vannini si è distinto parecchio anche tra questi. Cosa fa ora? Quello per cui ha studiato tanto: l’attore. E le soddisfazioni cominciano ad arrivare. Marco infatti è stato scelto direttamente da Sofia Coppola per una particina in Somewhere, il nuovo film della regista americana a cui dovrebbe prendere parte anche Simona Ventura.

    Dopo la partecipazione all’edizione 2005 del talent show condotto da Maria De Filippi Marco il polemico è riuscito a coronare uno dei suoi più grandi sogni: grazie alla tournee con il musical Footloose si è esibito nello stesso teatro in cui a 4 anni ha deciso che da grande avrebbe fatto spettacolo: “Con mia madre sono andato a vedere lo spettacolo di un famoso comico – ha raccontato Gandolfi Vannini in una intervista al Tgcom –, al termine dello show sono come impazzito e gridavo che volevo salire anche io sul palco e fare uno spettacolo. Quel signore era Roberto Benigni e calcare lo stesso palcoscenico è stato emozionante”.

    E oggi Marco può vantarsi di un’altra grande soddisfazione che sicuramente “fa molto curriculum” nella sua carriera: oltre ad essere impegnato su altri due set è stato scelto direttamente da Sofia Coppola per una particina nel suo nuovo film, e per quanto piccola e breve possa essere la sua partecipazione non è cosa da poco, dobbiamo essere sinceri. E stando a quanto da lui dichiarato il merito della buona riuscita del casting per Somewhere è tutto del suo talento.

    Conosco molti politici, gente dello spettacolo, ma nonostante tutto non ho mai chiesto un ‘aiutino’ a nessuno. Tutto quello che sono riuscito a fare me lo sono guadagnato da solo – ha affermato Marco –. Sono andato al casting e ho superato la prima fase, per la seconda c’era una prova di improvvisazione e in sala era presente anche Sofia che mi ha subito scelto per la parte che farò…”.

    La pellicola ruota intorno a un attore, interpretato da Stephen Dorff, che conduce una vita di eccessi in un famoso albergo finché la visita della figlia undicenne lo costringe a rivedere la sua condotta e Gandolfi Vannini affiancherà il protagonista in una scena in cui lo salverà da una situazione molto imbarazzante.



    Oltre alla passione per la recitazione Marco ha anche quella per il piccolo schermo, e spera tanto che vadano in porto anche le trattative per un format tv che ha scritto di recente e che lui definisce “frizzante ed estremamente innovativo e originale”.



    A proposito della sua partecipazione ad Amici l’attore, che si autodefinisce “un gran tamarro”, riconosce di essere stato un po’ polemico: “Ero il più grande del gruppo, ad un certo punto chi più urlava era più forte. Si era creato il personaggio insomma, anche grazie alla mano degli autori. Ma a me è andata bene lo stesso così”. Visti i traguardi raggiunti non possiamo che dargli ragione.

    703

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI