Amici, la sfida dei professori arruolati

Amici, la sfida dei professori arruolati

Amici, video e sintesi della sesta puntata del serale

    Amici, la sfida dei professori arruolati

    Gli Amici di Maria De Filippi sono rimasti in otto: i Blu si riportano in parità e conquistano credibilità anche grazie la prova di canto sostenuta con Jurman. In studio compare anche Maria Volpe, del Corriere della Sera, che approfitta della serata per fare qualche domanda ai ragazzi e alla conduttrice. In alto le esibizioni dei professori.

    Sette le prove cui si sono sottoposti gli allievi, quattro di canto e tre di ballo. Niente coreografia di Steve questa volta, che ha lasciato il passo a Garrison, Maura e Alessandra Celentano. Francesco, unico ballerino superstite dei Blu, ha dovuto ancora una volta sostenere i giudizi “leggermente” di parte di Garrison, che continua a dirgli che nel suo stile pecca dell’elemento più importante, ovvero il “cuore“. La tecnica da sola non basta, il fisico da solo non esprime – queste le note posizioni del trio Maura-Steve-Garrison -, ma questa volta il bel e buon Francesco non si limita ad incassare ma rilancia. Chiede, con tanta umiltà ma anche con molta amarezza, se per lui sarà mai possibile “riuscire” nello stile di Garrison e Maura, o se alla fine i giudizi dei docenti, condizionati dalle simpatie di squadra, lo condanneranno all’insufficienza fino al termine della trasmissione. L’accorato appello del ragazzo apre forse un po’ gli occhi a Garrison, talmente impegnato a difendere Giulia e Susy dagli attacchi della Celentano e di Iancu da non vedere i suoi miglioramenti. Miglioramenti, invece, che pur tra mille distinguo Maura gli riconosce. In basso la sua esibizione sul ballo di Garrison e il suo sfogo.

    Stanco delle solite discussioni, Garrison apre una nuova piccola polemica con la docente Celentano, accusandola non solo di montare le coreografie ad uso e consumo di Francesco, penalizzando le donne (storia vecchia questa, ma ricordiamo che i ballerini in gara sono solo tre, Francesco per i Blu e Susy e Giulia per i Bianchi), ma anche di essere discriminante nei confronti dei ballerini professionisti. “Perchè fai ballare sempre Anbeta e Josè? Allora per te Francesca e Maria non sono ballerine, visto che non sono altissime e slanciate come Anbeta!” le dice Garrison e Alessandra scatta come una molla, rifiutando l’insinuazione e riconoscendo alle due bravissime ballerine doti e talento. In basso il filmato.

    Ma non è bastato, la polemica ha finito per estendersi anche al corpo di ballo professionista e ha coinvolto anche Leon, al quale la Celentano ha trovato un difetto fisico. “ha le spalle troppo larghe” dice Alessandra e Leon, che non ne lascia scappare una, entra in studio per rispondere: “Ho ballato alla Scala, negli Usa, e nessuno mi hai mai detto nulla. Non vorrei che adesso questa tua opinione passasse per una verità inconfutabile. E’ la tua opinione, non quella del mondo della danza”. “Gioca coi fanti, ma lascia stare i santi”, recita un vecchio adagio e così Leon rimette a posto anche la Celentano, spezzando indirettamente una lancia a favore delle due piccole “calimere” della danza.

    Le continue polemiche, i giudizi di parte, la scarsa obiettività ha finito per minare irrimediabilmente la credibilità dei docenti, cui ha contribuito anche la prova di canto di gruppo nella quale si sono cimentati, con le rispettive squadre, Grazia Di Michele, Fabrizio Palma e Luca Jurman. Difficile non notare il diverso spessore dei brani e delle esecuzioni presentate dalle squadre, cui hanno contribuito, in maniera non trascurabile anche le immagini che nel frattempo sono scorse sul ledwall.

    In apertura di articolo potete rivedere questa prova.

    Per un incomprensibile riguardo nei confronti dei docenti, Maria esita a mostrare le carte della sfida tra i docenti, che per fortuna non pongono ostacoli a rendere pubblico il risultato del televoto, che ha premiato i Blu. Non brillano per simpatia, ma a questo punto la simpatia non premia nessuna delle due squadre, ma hanno dato sicuramente una prova migliore.

    Inascoltabile, invece, la prova di “canto obbligato”, ovvero la prova che ha sostituito il guanto di sfida: questa settimana è stata data ai Blu la possibilità di scegliere un brano e contestualmente il membro della squadra Bianca che avrebbe dovuto sostenerla. Marco ha scelto Certe Notti e ha proposto Pasqualino (si veda il nostro precedente articolo), ma la Commissione non ha accettato, per non togliere a Giuseppe l’unica esibizione della serata. Mah, il commento viene spontaneo: si sapeva che Marco avrebbe scelto Pasqualino e la valutazione della Commissione non avrebbe dovuto tener conto dell’attribuzione delle prove decisa dalle squadre; insomma, che la date a fare questa prova se poi non l’accettate? In basso le due esibizioni.

    In conclusione diamo l’andamento delle prove e i risultati, decisamente a favore dei Blu:
    prima prova, canto, Don’t Cry For me Argentina, Roberta contro Cassandra, vince Cassandra (Blu);
    seconda prova, ballo, coreografia di Garrison, Fever nella verisone di Micheal Bublè, Francesco contro Susy, vince Francesco (Blu);
    terza prova, canto obbligato, Certe Notti, Marco contro Giuseppe, vince Marco (Blu);
    quarta prova, ballo, coreografia di Alessandra Celentano, Giulia contro Francesco, vince Giulia (Bianchi);
    quinta prova, canto di gruppo, vincono i Blu;
    sesta prova, ballo, coreografia di Maura, Susy contro Francesco, carte nascoste;
    settima e ultima prova, canto, With or Without You, Marco contro Pasqualino, carte nascoste.

    Alla fine vittoria per i Blu che pareggiano il conto delle serate vinte con i Bianchi (3 a 3): la squadra fa massicciamente il nome di Giuseppe, solo sesto in classifica che non viene salvato dalla commissione e si commiata con Your Song, dedicata a famiglia e a tutti i professori. L’ultima in classifica per i Bianchi era Giulia, col senno di poi si può dire che il sacrificio di Giuseppe è servito a non far uscire Giulia. Peccato per Giuseppe, l’unico entrato in finale con la maglietta bianco-dorata, quella assegnata proprio dalla Commissione. In basso l’ultima esibizione di Giuseppe e la classifica finale della puntata, che potete ritrovare anche nella nostra blogcronaca.

    Per tutti un monito: insistere sulle polemiche alla fine fa perdere le simpatie del pubblico. Eccezion fatta per Marco, sempre saldamente in testa alla classifica, Giulia ha evidentemente patito la settimana di lamentele pomeridiane verso la Celentano e Anbeta. Il troppo stroppia, è evidente.

    Intanto ci si avvicina alla finale: stando ai palinsesti, l’ultima puntata andrà in onda mercoledì 2 aprile e durerà fino all’una, con la benedizione di Enrico Mentana. Mancano dunque due serali prima della finale e con molta probabilità nelle prossime due puntate si assisterà ad una doppia eliminazione che permetterà una finale a cinque, come avvenne nella scorsa edizione. Il gioco a questo punto si fa davvero duro: poche chiacchiere e a lavorare!

    1551

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI