Amici, in 14 al serale: escono Cristina, Saverio e Vincenzo

Amici, in 14 al serale: escono Cristina, Saverio e Vincenzo

Amici, in 14 al serale: escono Cristina, Saverio e Vincenzo

    Da sx, Cristina, Saverio e Vincenzo

    Gli Amici di Maria De Filippi sono stati “ridotti“: la classifica di gradimento è stata chiusa a sorpresa lunedì (senza alcun preavviso) e sono stati comunicati agli allievi i nomi di coloro che per desiderio del pubblico andranno al serale, al via il 6 febbraio. Tre gli esclusi, Vincenzo Mingolla (ballerino), Cristina Da Villanova (ballerina) e Saverio D’Amelio (attore), rispettivamente al 15°, 16° e 17° posto. Giovedì dovrebbero essere formate le nuove squadre che si sfideranno al serale.

    Chiusa quindi la vertenza “magliette dorate“: solo Giuseppe è riuscito ad entrare con la benedizione di tutti i professori, ma il secondo posto in classifica finale gli avrebbe garantito comunque l’ingresso. Dentro anche Marco Carta (nonostante la pessima figura agli esami e l’opposizione di 3/4 della commissione) e la brava Susy Fuccillo, segata più volte all’esame per volontà della maestra di classico, Alessandra Celentano, che l’ha sempre considerata priva di tecnica.
    Per Cristina, Saverio e Vincenzo, invece, niente da fare: Saverio ha sostenuto più volte l’esame senza successo, Cristina ha cercato di conquistare la fascia senza riuscirci e Vincenzo ha sempre patito una scarsa visibilità. Per loro Amici è finito e lo conferma l’impossibilità di televotarli: chiamando il numero per il televoto non è più possibile accedere ai loro codici, segno che ormai sono definitivamente fuori dalla scuola.

    Domani dovrebbe andare in onda una puntata in diretta in cui verrà data al pubblico a casa la “ferale notizia” e verranno composte le nuove squadre per il serale.

    Ancora previsto il sabato di sfide, evidentemente qualche posto è ancora in ballo per l’eliminazione.

    In ogni caso è sconcertante l’atteggiamento degli autori in materia di televoto: non viene comunicato nulla a proposito, si fa votare la gente sostanzialmente al “buio”. L’impressione è che ormai la striscia quotidiana di Amici sia diventata una “succursale” di second’ordine rispetto alla programmazione di Sky Vivo: di fatto il pomeriggio di Canale 5 assomiglia ad una continua “replica“, a una differita perenne che non rende giustizia al pubblico generalista. Le dirette del sabato, poi, sono spesso una raccolta di “promo” (per i musical della ditta di Amici, per qualche lancio discografico o, come sabato scorso, per le iniziative tv di Mediaset) che non fanno altro che allungare il brodo e spalmare su tutta la settimana le prove delle sfide interne.

    Insomma, un po’ di rispetto in più non guasterebbe. Poi ci si lamenta degli allievi presuntuosi…

    603

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI