Amici, domani si decide sul televoto per Silvia

Amici, domani si decide sul televoto per Silvia

Domani la Commissione di Amici 8 deciderà se dare o meno a Silvia Olari la possibilità di entrare nella scuola con un televoto popolare

    Domani la commissione di Amici 8 decidere se aprire un televoto per la riammissione di Silvia Olari al serale. L’aut-aut di Jurman riceve critiche trasversali tra le squadre dei Bianchi e dei Blu.

    Negli rvm trasmessi nello speciale del sabato di Amici, Silvia Olari viene messa al corrente dell’iniziativa intrapresa da Luca Jurman, schieratosi apertamente a difesa del suo talento e soprattutto in attacco ai suoi iprocriti colleghi. Ha minacciato di andar via se non verrà data a Silvia la possibilità di una riammissione nella scuola tramite decisione del pubblico a casa a mezzo televoto.

    Sulla mossa del maestro si dividono persino i suoi ultimi allievi rimasti in gara, Valerio Scanue Alessandra Amoroso. Valerio si dice a favore del televoto perché Silvia è stata vittima dell’ipocrisia della Commissione, che domenica scorsa aveva assalito Alessandra Celentano, colpevole di aver ‘insinuato’ che le votazioni per le immunità risentissero comunque delle proprie preferenze e classifiche personali, commissione poi smentitasi da sola con l’eliminazione di Silvia. Sono stati necessari 6 voti per l’eliminazione: ai 4 maestri di danza, che hanno difeso Alice per i più svariati motivi, vanno aggiunti almeno due docenti di canto. E il pensiero corre subito a Grazia Di Michele e Gabriella Scalise.

    Dal canto suo Alessandra, consapevole dell’impegno che ci vuole per preparare la puntata, dello stress che comporta portare a casa il risultato e consapevole del meccanismo del gioco non ritiene opportuna la mossa del suo maestro. “Il gioco è questo! Il pubblico non ti salva? La Commissione neppure? Esci” dice Alessandra, come sostengono anche Martina, Adriano, Mario, Luca e Alice. Martina, in più, trova ingiusto che venga tolta ai Blu una puntata. Pedro, invece, ritiene che l’eliminazione di Silvia non sia giusta, visto che non era ultima in classifica. Ma l’analisi di Martina è lucida: “Ti immagini se rientra? Non si schioda più dal primo posto perché il pubblico la vedrà come la martire”. E non ha torto: basta ricordarsi di Marco Carta.

    La maggior parte, quindi, dei concorrenti rimasti trovano esagerata e ‘scorretta’ la presa di posizione di Jurman, che di fatto vuole riscrivere le regole. “Quando è entrato nella scuola ha firmato un regolamento – dice Luca Napolitano – nel quale la commissione si assume il compito di salvare o non salvare un allievo a prescindere dalla classifica. Così va oltre il suo dovere di insegnante.

    E’ anche ovvio che Gabriella e Grazia tra me e Silvia scelgano me, così come lui ha sempre preferito i suoi. In una situazione analoga lui chi avrebbe salvato?“.

    Se Luca pecca di ‘presunzione’ eguagliando il suo talento a quello di Silvia (partendo ovviamente dal presupposto che tutti i partecipanti di Amici dovrebbero esserlo), Martina ne fa anche una questione di percorso didattico. “E’ vero che Silvia è entrata con il massimo dei voti da parte della commissione, ma poi durante la scuola non ha mantenuto le aspettative” dice Martina, che aggiunge “credo che tutti noi abbiamo un obiettivo, una casa discografica: e lei l’ha raggiunta, come le ha detto Maria“.

    A risolvere la situazione potrebbe provvedere direttamente Silvia secondo Alessanra che nota: “Se fosse intelligente direbbe no alle proposta di Jurman“; ma dall’rvm in cui si vede l’allieva parlare con Jurman si capisce che non le sembra neanche vero di poter tornare in gioco: “E io che credevo di dover tornare a casa“, dice Silvia. Come darle torto?

    Soprattutto i Bianchi cercano di capire cosa ‘comporti’ l’eventuale accettazione della proposta da parte della commissione. Chi uscirebbe? Non capiscono se Luca punti all’eliminazione dell’ultimo in classifica, Alice, o se il rientro di Silvia sarebbe ‘a prescindere’, ovvero con conseguente annullamento del risultato dello scorso mercoledì. Nella logica di allungare il brodo del reality per coprire le due settimane aggiuntive di programmazione, noi saremmo pronti a giurare che qualora rientrasse Silvia non uscirebbe nessuno. Tutti i soldi spesi per il televoto nella settimana scorsa andrebbero completamente bruciati.

    Polemica che solleva anche un nostro lettore, che apre una prospettiva ‘triste’ ma credibile: “Aprono il televoto solo per farci spendere altri soldi“. E anche qui poco da eccepire. In ogni caso sarebbe un precedente davvero pericoloso per il programma. Già il regolamento negli ultimi anni è parso un optional, ora si arriverebbe davvero al punto di non ritorno.

    Ovviamente i Bianchi puntano tutto sulla volontà di protagonismo di Jurman. “Ma non facciamo prima ad aprire un televoto su chi vuoi che vinca solo per Valerio e Alessandra? E perché non chiamare il programma Amici di Jurman “.

    Atttendiamo con ansia le decisioni della commissione, di nuovo al centro anche del serale. Per la seconda settimana consecutiva, infatti, sono stati loro a decidere le prove e gli sfidanti, sempre nella logica di mettere in evidenza i propri pupilli. Che dire di più? Lasciamo a voi i commenti (ci raccomandiamo: le offese personali non servono ad esprimere le proprie opinioni). Vi lasciamo alla continuazione del video di apertura.


    1080

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI