Amici, blogcronaca della quinta puntata in diretta web. Vincono i Bianchi, esce Gennaro

Amici, blogcronaca della quinta puntata in diretta web. Vincono i Bianchi, esce Gennaro

Amici, blogcronaca della quinta puntata in diretta web: il video delle prove del musical

da in Amici 2017, Intrattenimento, Maria De Filippi, Programmi TV, Reality Show, Talent Show, Video, Blogcronaca, Squadra blu, squadra-bianchi
Ultimo aggiornamento:

    Un fotogramma di confronto tra Anbeta e Alessandra

    Per la prima volta nella sua storia il serale di Amici va in onda di mercoledì: nuova sfida tra la squadra dei Blu e quella dei Bianchi, entrambe ridotte a cinque elementi. Torna il musical come prova dopo quattro settimane di assenza: i Blu si cimentano con Jesus Christ Superstar, i Bianchi con I Blues Brothers. In alto le prove.

    Situazione di pareggio tra le due squadre in gara, i Bianchi (Roberta, Susy, Giulia, Pasqualino e Giuseppe), vincitori delle prime due puntate, e i Blu (Marta, Marco, Francesco, Gennaro e Cassandra), che hanno vinto le seconde due. Inevitabile l’eliminazione di uno degli allievi, che dopo la diffida di Luca Jurman a Grazia Di Michele, sono tornati al centro dell’attenzione del programma.
    Le ultime due puntate della striscia pomeridiana sono state, infatti, dedicate alla preparazione del serale, con la messa in onda delle prove generali, ben più interessanti delle soliti sterili discussioni sui metodi di lavoro o sulle antipatie personali. Vedremo se il cambio di rotta è solo apparente o cambierà anche la struttura del serale. Occhi puntati sui docenti di canto: la Di Michele ha assistito alle prove della squadra Blu, probablmente per poter commentare con maggiore cognizione di causa le esibizioni della squadra.

    Prepariamoci, dunque, alla nuova puntata del serale di Amici, tra poco in diretta web su Televisionando con la nostra blogcronaca, a partire dalle 21.10.

    21.20
    Prende il via la quinta puntata serale di Amici. Solito tripudio di gente e palloncini mentre entra Maria, con il terzo abito corredato da strani manicotti da polso. Ecco la sigla, mentre sono sempre presenti Platinette e Gheorghe Iancu. Beppe Vessicchio è al solito posto, a dirigere l’orchestra: una settimana di superlavoro per il maestro, appena uscito dalla lunga settimana festivaliera.
    Subito la prima prova, canto, A chi, Giuseppe contro Marco. Il primo rvm è per Giuseppe ed è la sua solita imitazione fatta da Marco. I fischi del pubblico sono sonori. Beh, quella che mettono in scena i Blu è una vera e propria parodia di una puntata di Amici, con tanto di Platinette e di Maria. Stavolta Giuseppe si diverte, ride, anche se non manca di mandare frecciate a Marta, che lo prende in giro per l’altezza, e a Marco. Si comincia come sempre… vabbè, Giuseppe dice a Marco che è poco umile, Marco dice a Giuseppe che è permaloso. Si va avanti? Si, per fortuna si canta e inizia Giuseppe.

    21.30
    Non male la prova di Giuseppe, il pezzo è sicuramente insidioso e sugli alti non è che la sua voce brilli particolarmente. Luca: “Giuseppe si è innervosito e ha alterato la sua interpretazione, un po’ troppo marcato il vibrato e qualche leggera imperfezione di intonazione. Buona performance”; Grazia: “E’ vero, molto nervoso ma con molto sentimento”; Platinette: “Non era nella tonalità originale, ma buona”. Bene, tutti contenti. Alla fine Giuseppe chide di abbracciare Maria, “così finisco nel promo della prossima settimana”, cosa di cui lo accusa sempre Marco. Ma è il suo turno, l’attacco ci è sembrato molto buono, aperto, poi si perde un pochino, soprattutto nel tempo.
    Luca: “Ha saltato una parola, imperfezione d’intonazione, ma molto forte l’impatto”; Grazia: “Abbastanza impreciso, ma nelle sue corde, rispetto ad altre esibizioni è andata meglio, ma non è mai pulito. Speriamo arrivi presto una sua esibizione pulita”; Platinette: “Meglio l’attacco di Marco, ma poi un po’ troppe variazioni”. E Platinette attacca subito Luca: “So che lei fa il dietologo, visto che ha fissato una dieta e una tabella per ciascuno degli allievi. Ci spieghi un po’ il suo metodo, visto che per questo ha mandato una diffida ad un suo collega. Il pettegolezzo è il sale di questa trasmissione”. “La diffida è una questione privata, l’ha resa pubblica la Di Michele”, dice Luca e Platinette risponde che tanto privata non è, visto che di mezzo ci vanno i ragazzi e che poi è in una trasmissione tv. Si riprende la questione della diffida e Platinette chiede, da persona curiosa e ironica, quali siano state le motivazioni. Luca: “Io ho fatto una cosa in privato, come da legge, poi è uscita fuori senza la mia presenza e senza la mia approvazione”. Grazia dissente con gli occhi e Maria evita di passarle la parola, cercando di chiarire in prima persona con Luca. Grazia non ha alcuna intenzione di parlare con gli avvocati: “E’ la prima volta che succede questo, in una trasmissione come questa. “Chiedi i danni a me e Fabrizio, io la trovo un’intimidazione. La diffida riguarda una frase che ci siamo detti tra noi (fabrizio e Grazia) durante una pubblicità e riguardo una frase ripresa da Oggi e già detta in trasmissione su domanda di Zanforlin, ovvero ‘Il metodo Jurman non lo conosco, ma da quello che vedo (si veda il nostro articolo) potendo scegliere non mando mio figlio a lezione da uno che lo fa mettere in ginocchio. Preferirei mandarlo da uno che fa solfeggio come Fabrizio Palma”. La questione verrà, forse, discussa in tribunale, per quanto la Di Michele non vuole procedere da parte sua per vie legali. Jurman invece si esprime come se la sua fosse la verità inconfutabile e Maria, che ricordiamo è laureata in legge, ricorda che la “verità” la sentenzia il giudice. Prova ad interrompere la querelle, visto che ‘sta storia si è già mangiata metà blocco, e che questa è la trasmissione dei ragazzi. Se Dio vuole la questione per stasera si ferma qui, e ad onor del vero è stata tirata fuori da Platinette. Ma oggettivamente era inevitabile che accadesse.

    21.50
    La prima prova è vinta da Giuseppe, che ribalta il pronostico solitamente a vantaggio di Marco. I Blu sono straordinariamente placidi e sorridenti questa sera, forse anche per via del pianto liberatorio di Giuseppe che fornirà loro altro materiale per prenderlo in giro.

    Seconda prova, ballo, coreografia di Garrison, Get the party started, Susy contro Francesco. Inizia Francesco che balla con Adelaide, che l’ha appena dimostrato con Kledi: Adelaide sfoggia un corpetto “preoccupante”, nel senso che sembra essere sempre sul punto di crollare. Vediamo come se la cava Francesco. Primo errore di Francesco, che non riesce a strappare la gonna di scena, ma veniale. Garrison: “Tutto bene, la coreografia buona, ma questo ruolo un po’ da James Bond non era proprio per lui. Poca sensualità”; Alessandra: “Per l’interpretazione doveva forse sentirsi un po’ strafigo”, quindi dà sostanzialmente ragione a Garrison, “da un punto di vista tecnico abbastanza bene”. Platinette fa una domanda ad Alessandra su Adelaide, abbastanza in carne per gli standard della Celentano.
    Tocca a Susy e parte un rvm per lei: anche Francesco si mette in linea con le opinioni della Celentano sulla necessità di una base classica per chi vuol fare una carriera da danzatore. “Solo il cuore o la passione non portano al massimo”, dice Francesco che ammette di non avere una buona base ma deve studiare tanto e forse ce la potrà fare, mentre Giulia e Susy potranno avere più difficoltà. Susy dice che se lo aspettava ed è contenta che questa cosa sia uscita. Ma in effetti non era una cosa detta contro di lei o Giulia, diversamente da quanto fatto da Gennaro. Ma ora tocca a lei ballare, e lo fa con Kledi.
    Brava Susy. Garrison: “Tu sei la mia Bond Girl”; Steve: “Sensualità senza essere volgare”; Iancu: “La sensualità è come il talento, devi nascerci. Se spingi troppo il pedale si rischia di essere grotteschi”; Susy: “Io non ci penso, mi viene naturale. Basta con le offese”; Alessandra: “Non basta ancheggiare per essere una ballerina. Invece devi pensarci, magari devi usare la tua sensualità in maniera diversa”. Vabbè, per i classici è volgare, per i moderni è perfetta, non c’è soluzione. Pubblicità.

    22.15
    Maria chiede a Gheorghe conferma delle possibilità di una ballerina di milgiorare dopo i 18 anni. Iancu risponde che a 18 anni si è già formati, ma un po’ si può migliorare con il lavoro; tutto conta nella danza, dice Alessandra, va curato dalla punta dei capelli alla punta della scarpetta. Maria chiede a Iancu come ballava Alessandra: “Benissimo, era stupenda, l’ho conosciuta che lavorava già all’Ater balletto”. Sta per partire l’rvm, lo sentiamo…. e infatti parte un impietoso confronto tra un’esibizione della Celentano a Viva le Donne del 1984 e Anbeta, sulle stesse figure. Garrison sta per collassare dalle risate.
    Fantastico, in stile Striscia La Notizia. Iancu: “Vedendola lì non l’avrei presa, poi è migliorata”. Maria: “Quindi a 18 anni si può migliorare?“, e Iancu alla fine dice sì. Ma per lui anche Anbeta nei fermo immagine non era perfetta. Comunque un grande punto a favore di Susy e Giulia.

    Un fotogramma di confronto tra Anbeta e Alessandra

    Alessandra nel 1984

    La seconda prova è vinta da Susy, due a uno per i Bianchi.

    Terza prova, canto, Private Dancer, Roberta contro Marta. Inizia Roberta.

    No, non ci siamo, Roberta sta calando nelle ultime settimane, almeno a nostro avviso. Luca: “Mi è piaciuta nella parte più bassa, qualche problema di respirazione che distrae almeno il mio ascolto. Un po’ meno portamenti sugli acuti”; Fabrizio: “Ci sono cose che io vedo diversamente da Luca, ad esempio i fiati che in brano sensuale come questo ci stanno bene. Bene nella parte acuta”; Platinette: “Ho sentito un po’ di strilli”.
    E’ la volta di Marta, che nelle parti alte ci sembra stonare un po’. Luca: “Qualche problema di intonazione nella parte centrale e nei portamenti, però mi piace il lavoro che fa perchè si da da fare e sta migliorando. Mi sono piaciute tutte e due, anche se molto diverse”; Grazia: “Il brano è difficilissimo, con grande estensione. E’ lontana da Marta questa canzone, anche se ha fatto un buon lavoro, ma ho preferito Roberta”; Platinette: “Mi è piaciuta Marta, che l’ha resa sensuale per l’interpretazione, anche se con doti inferiori a quella di Roberta”. E parte Rvm di Roberta su Marta. Marta chiede ai professori se lei avrà un futuro come cantante, visto che Roberta ha già deciso che al massimo potrà fare la cantante di musical. E gli animi tra le due si accendono, visto che non si possono sopportare.
    La terza prova viene vinta da Roberta, tre a zero per i Bianchi.

    22.45
    Quarta prova, ballo, coregrafia di Steve, Red Shirt, Giulia contro Francesco. Bello, di grande impatto. E da Iancu arrivano gli auguri a Josè, che festeggia il compleanno.
    Inizia Francesco, che balla questo trio con Francesca e Leon. Molto migliorato anche Francesco: Steve si complimenta con tutto il corpo di ballo, non professionisti, che però collaborano al musical, e dice che che gli è piaciuto anche se non è il suo stile. Alessandra: “tra tutti gli stili quello di Steve è quello in cui mi sembra vada meglio”; Iancu: “Tira fuori la grinta, sei nella fossa dei leoni”, anche Steve glielo dice, lasciati andare. E’ vero, ci vuole più grinta, anche se Francesco dice di non sapere più cosa fare :”Ci metto tutto, cuore e anima, poi magari non arriva, ma ce la metto tutta”. Francesco è un vero signore, modesto ed educato, merce rara di questi tempi.

    22.55
    Balla Giulia e ci prepariamo al massacro da parte della commissione di classico. Steve: “Questo stile lei lo sente e non ho visto problemi di fisico”; Alessandra: “Come stile e grinta questo pezzo le è congeniale, ma balla per quel che può e non è un bel vedere”; Maura: “Dove non è un bel vedere?”, Alessandra: “Piedi storti, etc.”, Maura: “Anche Francesco fa i giri con le spalle alte”. E Giulia ringrazia Steve e Maura, mentre chiede lumi ad Alessandra, che continua a ripetere che la tecnica non c’è. Maura: “Giulia ha un talento che Francesco non ha”. E si continua sul problema delle basi di classico e sulle caratteristiche della danza di altri tipi. Tralasciamo la questione sulla predisposizione fisica e sulla scarsa obiettività dei docenti. All’improvviso Iancu porge un regalo a Giulia. Trattasi di un corno portafortuna che poco ha dell’augurio quanto della ripicca. Si tratta infatti di una risposta ad una dichiarazione fatta dalla ragazza durante le prove generali, parlando con Luca Zanforlin, “Che uno mi deve buttare il malocchio sul mio futuro no”, frase che per Iancu è imperdonabile, visto che una fama del genere ha portato artisti alla morte (una su tutti Mia Martini).
    Giulia si scusa, anche se sarebbe curiosa di sentire tutto quello che dicono durante la trasmissione, quando loro non sentono e gli restituisce il regalo. Povera Giulia, non le viene perdonato proprio niente. Ma lo mandasse a quel paese, anche lui si è rapidamente ammalato di protagonismo, e poi si scatenino gli uffici legali, tanto tra un po’ Amici si trasferisce a Forum. Aspettiamo le carte. Pubblicità.

    23.15
    La quarta prova viene vinta da Francesco, tre a uno per i Bianchi.
    Quinta prova, canto, Pasqualino contro Marco su Careless Whispers di George Micheal. Pasqualino scivola sul falsetto, va detto. Platinette: “Canzone difficile, molti errori e un po’ troppo trasporto. Complimenti alla buona volontà”; Luca: “Concordo, ma la sua respirazione è migliore di quella degli altri, anche se sul falsetto ha preso poca aria”; Fabrizio: “Sì all’errore sul falsetto, ma sul resto buona prestazione, considerando che è dal vivo” (frecciatina a Luca).

    Marco inizia disastrosamente e continua anche peggio, stravolgendo un testo sano. Eh vabbè, l’inglese continua a non fare per lui. Il pezzo è inascoltabile e azzera il falsetto. Luca: “Non è un brano nelle corde di Marco. mi è piaciuto di più Pasqualino”; Fabrizio: “Grossi problemi sulle ‘o’ che calano troppo”. Che fair play, finalmente.

    23.25
    La quinta prova è vinta da Marco, e qui gioca il fattore personaggio.
    Sesta prova Musical e ci siamo. Si inizia con i Bianchi che portano in scena I Blues Brothers. Giuseppe nella parte di John Belushi è perfetto! Troppo carica la sena che porta a Think, cavallo di battaglia di Roberta che ovviamente lo interpreta. Beh, cmunque carina l’idea di farli recitare in dialetto, la dizione lascia sempre a desiderare. Giuseppe e Pasqualino hanno buttato un po’ via il finale di Everybody needs somebody. Per Platinette e Fioretta sono andati benissimo ed effettivamente Paki e Giuseppe assomigliano un pochino alla magica coppia, saranno i costumi.
    E parte un Rvm su Roberta, come sempre a cura dei Blu. Pubblicità.

    23.40
    Parte senza lettura introduttiva Jesus Christ Superstar fatta dai Blu. E nelle vesti di Gesù chi ci poteva stare se non Francesco, che prova anche a cantare. La gestualità di Marco a cospetto di Gesù è bellissima…
    Platinette: “Sono stupita da Francesco, ottimo attore per essere un ballerino”; Patrick: “Ognuno aveva un ruolo e si vedeva”.
    Ultima prova (Matrix incalza), canto, prova di squadra, Let the river run: per i Blu cantano Marta, Cassandra e Marco contro Roberta, Pasqualino e Giuseppe. Tutti i cantanti sono in gioco, i ballerini fanno una coreografia d’appoggio. Sarà che hanno appena finito il musical, ma non ci sembrano proprio perfetti, anzi per niente. Maria chiede loro come è andata e Cassandra risponde che erano un coro… mah, ci sia permesso di dubitarne. Tocca ai Bianchi, sicuramente più riposati. Non eccellenti, ma più intonati. Televoto chiuso. Platinette: “I bianchi leggermente superiori”; Luca: “L’intenazione del coro bianco si è messo a punto dopo”; Roberta annuisce, ma Giuseppe chiede un commento sui Blu. Luca: “Mi sono segnato di tutto di più, tutti hanno fatto errori d’intonazione, soprattutto sul finale”.
    Carte finali: la quinta puntata di Amici viene vinta dai Bianchi, con il 52% dei voti.
    Il primo nominato dei Bianchi è Gennaro, ultimo in classifica. Se la commissione dovesse salvare tutti i Blu, sarebbe costretto ad uscire comunque. La Commissione non lo salva, Gennaro è fuori.
    Gennaro ringrazia: “Grazie a voi sono cresciuto tanto”. Pubblicità, a tra poco con la classifica.

    00.01
    1) Marco;
    2) Roberta:
    3) Giulia;
    4) Giuseppe;
    5) Susy;
    6) Cassandra;
    7) Francesco;
    8) Pasqualino;
    9) Marta.

    Questa la classifica della settimana, che servirà ai ragazzi per elaborare le proprie strategie. Una puntata con maggiore fair play delle altre, soprattutto da parte dei docenti, a parte l’inizio stimolato da Platinette. Speriamo che si continui così. Fuori luogo però la trovata del corno portafortuna regalato da Iancu a Giulia, troppo pesante a nostro avviso il suo comportamento. Giulia ha sbagliato, parlar troppo non aiuta, ma anche questi gesti non aiutano, a nostro avviso. A presto per i commenti e rinnoviamo l’appuntamento a mercoledì prossimo con la blogcronaca di Amici.
    Una corsa contro il tempo, ma Maria riesce a portare a termine la puntata in orario, complimenti.

    3176

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Amici 2017IntrattenimentoMaria De FilippiProgrammi TVReality ShowTalent ShowVideoBlogcronacaSquadra blusquadra-bianchi
    ALTRE NOTIZIE