Amici 9: William vince; prossimi in sfida Michele e forse Davide

Nella striscia di oggi di Amici 9 è andata in onda la sfida esterna tra William Di Lelloe lo sfidante >Silvio

da , il

    Nella striscia di oggi di Amici 9 è andata in onda la sfida esterna tra William Di Lello e lo sfidante Silvio. William vince e resta nella scuola, mentre la prossima volta ad andare in sfida saranno (forse) Davide Flauto, dopo la sconfitta della Luna nello speciale di sabato, e Michele Barile, a seguito di un provvedimento disciplinare.

    William Di Lello ha vinto la sfida contro lo sfidante Silvio, sfida determinata dagli scarsi risultati ottenuti da William negli scritini. La prova, tenutasi sabato pomeriggio, è però stata trasmessa solo oggi da Canale 5 e quindi solo oggi c’è stata certezza della vittoria di William contro uno sfidante che ricorda, per stile di canto e per look, Davide Flauto, già allievo della scuola. A giudicare le tre prove Romano Musimarra, che mette in evidenza le eccessive spinte di William, che comportano una perdita di controllo, ma dandogli la vittoria finale contro un Silvio giudicato comunque interessante. In basso il resto della sfida.

    Dopo la sfida interna di sabato, poi, è stato deciso che ad andare in sfida per la squadra del Luna sia Davide Flauto, indicato dai componenti della sua stessa squadra, come richiesto dalla produzione. Ma di mezzo c’è la commissione: a loro spetta il compito di confermare la decisione della squadra. In realtà trapela l’indiscrezione che in sfida andrà Enrico Nigiotti: di certo poco ‘simpatico’ il suo ‘in bocca al lupo’ a Davide che riascoltiamo nel video in basso.

    Intanto va in sfida Michele Barile: nel suo caso si tratta di un provvedimento disciplinare dovuto alla condotta tenuta dall’allievo. Infatti Michele, violando il regolamento, si è chiuso in bagno con un compagno, togliendosi anche il microfono, per fumare. Come spiega Zanforlin, il provvedimento non è dettato dal fumo – di per sé obbligatorio – ma dal fatto di essersi chiuso in bagno senza microfono: uno ‘sgarro’ troppo grande per un programma tv.

    A presto per gli aggiornamenti.