Amici 9, live ottavo serale con Valerio Scanu e Alessandra Amoroso. Esce Rodrigo

Blogcronaca della nona puntata del serale di Amici 9: ospiti Valerio Scanu e Alessandra Amoroso

da , il

    Alessandra Amoroso e Valerio Scanu tornano a duettare insieme dopo Sanremo 2010: questa sera Amici 9 riaccoglie i figlioli prodigi (l’accento può andare dove volete) per celebrare ancora la vittoria di Valerio a Sanremo con Per Tutte le Volte Che, scritta da Pierdavide Carone, ancora in gara per il titolo di campione di questa nona edizione del talent di Maria De Filippi. Chissà che non si convinca Pierdavide a esibirsi con loro, magari accompagnandoli con la chitarra. Attesa per la nuova formula dell’eliminazione, mentre ricordiamo che dalla prossima settimana Amici si sposta al lunedì. Update: in alto l’arrivo di Valerio e Alessandra.

    Amici 9 sta per vivere il suo ottavo serale, sugli 11 previsti: chi uscirà questa sera? E soprattutto ‘come uscirà’? Come abbiamo visto si testa stasera un nuovo meccanismo per le sfide, che saranno individuali. Non ci resta che aspettare un po’ per metterci davanti alla tv (e al pc) per seguire insieme la nona puntata del serale di Amici 9, che vedrà di nuovo insieme Alessandra Amoroso e Valerio Scanu per duettare ancora su Per Tutte le Volte Che, di cui è uscito il video ufficiale.

    21.30

    Si alza il sipario sull’ottava puntata di Amici e si parte con la sigla. Maria saluta tutti e spiega il meccanismo della serata: possibilità di sfida diretta e si procede all’elenco delle sfide non ammesse. La commissione non ha accettato nessuna delle sfide dirette proposte dagli allievi e quindi SI PROCEDE COME SEMPRE CON LA SFIDA A SQUADRE. Ennesima presa in giro: prima si annuncia il cambiamento e poi si procede come sempre. Amici è sempre più una truffa, non mantiene le promesse.

    Ma arrivano subito ALESSANDRA AMOROSO e VALERIO SCANU che cantano Per Tutte le Volte Che, accompagnati da tutto lo studio all’unisono. E Jurman si commuove.

    Maria confessa: “Faccio un po’ fatica a trattarvi da cantanti adulti…”. 400.000 copie per Alessandra Amoroso che ora è in tour (domani è a Bologna), e Valerio si avvia sulla stessa strada. Grande abbraccio tra Maria e Alessandra, che la stringe forte e si mette a piangere.

    21.42

    PRIMA SFIDA

    Prima prova, ballo: coreografia di Garofalo, quella della scrivania. Ma ballano Stefano (Bianchi) e Rodrigo (Blu). Ed Elena? Si è rifiutata all’ultimo momento per il leccage? Scatterà di sicuro un rvm…

    Si inizia con Rodrigo, ma per dare il tempo ai professionisti di rivestirsi (le ragazze terminano in completino intimo), Maria chiede ad Alessandra cosa pensa della ‘sobria’ coreografia di Garofalo. Lasciamo perdere. Davvero adatto alla festa della donna, eh.. Ma Elena?

    Commento per Rodrigo: per Garofalo è stato molto carino e l’impressione è che si sia anche divertito. Balletto semplice e d’impatto, dice Garofalo, che ha apprezzato il fatto che con l’andare avanti del pezzo Rodrigo si ‘ingrifava’. Ma di Elena non si parla.

    Tocca a Stefano. Ma dice poco questo balletto per loro due: è stato evidentemente costruito per una donna, il ruolo dell’uomo è assolutamente marginale.

    Un bravo anche per Stefano da parte di Garofalo. E finalmente si parla di Elena: eccolo l’rvm in cui si spiega il cambio di ballerino per i Blu. Elena si è sempre rifiutata di fare il leccage, da qui la sostituzione.

    “Sembro un pazzo” dice Garofalo rivedendosi. E come ogni settimana torna sulla sua coreografia: propone ad Elena di fare la prima parte del pezzo con Rodrigo come partner. Lo studio la spinge, lei non vuole. Interviene Steve: “Devi farla questa leccata, falla come un’attrice! Pensa al tuo uomo… “. Garofalo vs Steve: “So’ quattro settimane che glielo dico, ‘a genio!” (ma come si permette!). E Steve: “Sono quattro settimane che glielo dici, ma non l’ha mai fatto!”. Pubblicità.

    22.00

    Carte: la prima sfida è vinta da Stefano. 1 a 0 per i Bianchi.

    22.01

    Seconda prova, canto: Io che non vivo, Matteo (Blu) contro Pierdavide (Bianca) che inizia per primo. Stasera indossa un atipico gilettino bianco, e parte anche maluccio. Il pezzo è ostico e lui non lo affronta proprio bene.

    Platinette: “Hai aggiunto una punta rock. Bravo”.

    Dondoni: “Partenza un po’ de paura, ma poi sei andato meglio. Devi avere più fiducia in te stesso”.

    Tocca a Matteo. La canzone è quello che è, va detto: per carità, fa parte della storia della musica italiana, ma si poteva scegliere qualcos’altro.

    Platinette: “Bella! Mi piace la sua versione classica”.

    Dondoni nota che si è trattenuto un po’ soprattutto nel finale; in effetti Matteo ha pensato più a tenere le note giuste visto che non è il suo campo. Interviene anche la Martinez: “Matteo ha usato una voce mista, la più adatta a un pezzo comunque datato”.

    Carte: vince Pierdavide. 2 a 0 per i Bianchi.

    22.08

    Terza prova, ballo: passo a due di Garrison. Elena (Blu) contro Stefano (Bianchi).

    Inizia Elena. Garrison: “Bravissima, bravissima, bravissima, bravissima…”. E ti pareva che non interveniva Garofalo: “Credo che ce l’abbia proprio con me: ora lo Strusciage lo ha fatto. E’ una questione personale”. Ma no, ma davvero? E’ vero, qui c’erano sculettamenti e varie ed Elena li ha fatti. Evidentemente è l’atteggiamento che ha Garofalo, no? “Ci sono modi e modi e coreografie e coreografie” dice Elena.

    Dopo un altro quarto d’ora passato a parlare del mancato leccage tocca a Stefano. Garrison: “Sempre un piacere vederlo ballare, anche se non è il massimo della performance”. Ed è piaciuto anche ad Alessandra.

    Carte: la terza prova è vinta da Elena. 2 a 1 per i Bianchi.

    22.20

    Quarta prova, canto: La Donna Cannone, voluta dalla Martinez. Emma (Bianchi) contro Loredana (Blu). Inizia Emma, ma per lei prima un simpatico rvm con la sintesi delle polemiche settimanali con Loretta Martinez.

    Emma canta senza commentare: ci sarà tempo dopo. Loretta parte dall’rvm, dicendosi dispiaciuta del fatto che Emma abbia pianto per le sue critiche. Ma tanto resta della sua idea: non è sempre stonata e banale, ad esempio questa volta ha già fatto un passo avanti. Vabbé, le polemiche sono sempre le stesse: per rimanere in video si può trovare sempre qualcosa da dire. Questa volta Martinez punta sulla gestuaità esagerata di Emma. “Il mio corpo segue la mia voce, non penso alla coreografia la sera prima” risponde Emma. Alla fine la Martinez accenna a un ‘mi sei piaciuta’.

    Tocca a Loredana.

    Dondoni: “Mi hai convinto durante la canzone e hai dato un’interpretazione, ed era la cosa più difficile”.

    Platinette: “Emma ha interpretato ogni parola dando alla canzone la profondità che ha; Emma si è messa al servizio della canzone, la canzone si è messa al servizio di Loredana”.

    A Loretta, straordinariamente, è piaciuta di più Emma, anche perché in sala con lei l’ha provata in maniera completamente diversa. Loredana dice che a ‘distrarla’ è stato l’rvm: “Vedere Emma piangere…”… suvvia Loredana, suvvia!

    Carte: vince Emma. 3 a 1 per i Bianchi. Pubblicità.

    22.39

    Quinta prova, ballo: coreografia della Celentano. Elena (Blu) contro Stefano (Bianchi).

    “Come mai nelle coreografie della Celentano non ci sono oggetti?” chiede Maria a Garofalo. E la risposta ce l’ha Cannito: “La linea artistica di Garofalo è il testosterone”. Bellissima comunque la coreografia della Celentano.

    Ma inizia Elena. Celentano: “In genere Elena mi piace molto, anche per la sua versatilità. Ma per fare questo balleto ci vuole una preparazione tecnica diversa. ma lei è una grane lavoratrice, ce l’ha messa tutta e ha lavorato bene”. Prendi e porta a casa, Garofalo.

    Tocca a Stefano. Prima del commento l’rvm con la lite tra Stefano e la Celentano, dopo la puntata della scorsa settimana. La Celentano parte dal commento sulla prova: come ad Elena, anche a Stefano manca la tecnica classica. Sull’rvm la Celentano si ferma a notare la grande educazione dei Blu a confronto con l’atteggiamento dei Bianchi. “Non c’entra niente” la blocca Maria.

    Era l’ultima prova della prima sfida, quindi carte per la prima sfida: vincono i BIANCHI.

    Il loro primo nome è Rodrigo, che è settimo, ovvero ultimo. E’ il primo in ballottaggio.

    22.53

    SECONDA SFIDA

    Prima prova, compilation: Emma canta per la prima volta Calore, mentre per Loredana torna Ragazza Occhi Cielo.

    Inizia Emma, poi pubblicità. Ma Calore non è nella compilation, almeno non nella tracklist di Nove, ma confessiamo di non aver comprato il cd. E da dove esce?

    23.02

    Per Loredana Ragazza Occhi Cielo di Biagio Antonacci.

    Platinette: “Ho sempre l’impressione che Loredana abbia problemi con la misura: è una canzone scritta per te, ma ho sempre l’impressione che ti manchi qualcosina”. E non ha torto. Platinette continua ad augurarsi che le due un giorno riescano a fare un duetto. Parte comunque un dibattito tra Loredana e Platinette: la prima ringrazia Maria per l’opportunità che le è stata data, Platinette la invita a fermarsi altrimenti sembra che lecchi. E alla fine Loredana si mette a piangere ed esce dallo studio.

    Mentre Maria va a riprenderla, seguita da Plati, interviene Dondoni: “Loredana è partita come la vincitrice, ma via via è stata messa sotto, con tutti che le hanno fatto le pulci”. Sì, ma è un talent: torniamo al solito discorso, la tv non è un centro di recupero casi umani. Maria difende a spada tratta Loredana anche da Loretta, che si dice in disaccordo con il suo atteggiamento. “Se uno ha un momento di difficoltà c’è poco da non essere d’accordo”.

    Ma siamo alle carte: vince Loredana. 1 a 0 per i Blu.

    23.14

    Seconda prova, ballo: coreografia Garofalo col palo. Stefano (Bianchi) contro Elena (Blu). Qua c’è anche il sandwich, ma a questo punto vorremmo vedere anche Stefano alle prese col palo.

    Ci siamo distratti un attimo e parte un litigio furioso (vero) tra Platinette e Garofalo. Il coreografo fa un commento poco felice nei confronti della sessualità di Platinette e lei si infuria seriamente: “Non offenda chi ha fatto scelte sessuali diverse dalle sue! Io faccio delle battute”. “Lei abbia rispetto della mia professionalità” risponde Garofalo. Maria si preoccupa delle loro coronarie, ma alla fine tutto si chiude con una stretta di mano.

    E inizia Stefano, cui ovviamente non tocca il palo (o Pola, come lo chiama Garofalo). “Grinta, personalità, forza, sensualità: ottimo Stefano”.

    Celentano: “Caruccio…”.

    Garrison: “Non hai fatto niente, non ci ho visto niente, il balletto non mi è piaciuto per niente, non c’era niente. Il primo mi era piaciuto, questa no. Posso dire che non mi è piaciuto?”.

    Garofalo: “Sono nove anni che fate sempre la stessa cosa. Non parlo delle coreografie degli altri ed è meglio che non lo faccia.

    E tocca ad Elena, che sembra debba andare al patibolo.

    Garofalo: “Non ha voluto spingere. Poi mi spieghi perché”. E che c’è da spiegare? Sono settimane che va avanti questa cosa, è solo un teatrino. “Lei dice che ho marcato tutta la prima parte? Lei sta dicendo solo idiozie, maestro”; e lui: “Sei un moschito. Sei un concentrato di arroganza”. Interviene Maria a difesa della ragazza: la serata è comunque agitata. E soprattutto quando si parla con Garofalo. Pubblicità.

    23.34

    Carte: seconda prova vinta da Stefano. 1 pari.

    23.34

    Terza prova, Granada contro Gianna, ovvero Matteo contro Pierdavide.

    Ineccepibile per Platinette la performance di Matteo.

    E tocca a Pierdavide. Dondoni nota la perfetta combinazione tra la canzone e Pierdavide.

    Carte: la terza prova è vinta da Matteo. 2 a 1 per i Blu.

    23.41

    Quarta prova, ballo: coreografia di Steve su Losing My Religion. Elena (Blu) contro Stefano (Bianchi).

    Inizia Stefano che balla con Martina. E a Garrison fa piacere vedere Stefano in una coreografia che gli piace. Ma Stefano sbaglia una presa e lui se la prende. Steve: ” Quella presa è difficile, non è stata solo colpa tua, le cose si fanno in due”. Ma Stefano si appella, giustamente, all’obiettivita: “Garrison dice che può succedere, ma è la terza volta che sbaglio una coreografia di Steve. Non deve succedere”.

    Tocca ad Elena. Steve: “Bravissimi sia Elena che Francesco: insieme sono bellissimi. Loro sono davvero il passo a due”. E dice ad Elena che deve imparare a divertirsi sempre così, qualunque cosa balli. “Il nostro lavoro è questo e deve piacerti tutto quello che fai: è troppo bello ballare” le dice Steve.

    Carte: vince Stefano. 2 pari.

    23.52

    Quinta prova, canto: Pensiero Stupendo. Loredana contro Emma. Inizia Loredana, che chiede scusa per la scenata prima. Nel sentirla Platinette sgrana gli occhi. Pubblicità.

    23.59

    Primo commento di Dondoni: “Che dirti… Dai fondo al tuo carattere e vai dritta anche se ti danno contro”. Loredana: “Sono una persona forte, ma in un momento come questo …”.

    Tocca ad Emma.

    Parla Balestra: “Questa sera sembra che il tema sia ‘Nessuno mi può giudicare’ e vale sia per i prof che per gli allievi. Ma sull’esibizione, mi è piaciuta l’esibizione classica di Emma, ma Loredana mi ha conquistato”.

    Siamo d’accordo con Platinette che trova che entrambe l’abbiano fatta male: “Nicoletta (Patty Pravo) l’ha registrata dopo una notte di prove e quando l’hanno sentita i discografici l’hanno trovata sbagliata. Ma per rendere questa sensualità da braccio rotto non bastano due moine”. La Martinez, come ovvio, ha trovato Emma fuori posto, e ovviamente Rapino ‘bilancia’ con la sua solita esagerazione. Oggettivita? Zero, da tutte le parti.

    Si chiude il televoto e mandano le carte tra Emma e Loredana: e vince Loredana. 3 a 2 per i Blu.

    00.09

    E c’è anche una sesta prova, ballo, coreografia di Garrison (Quando Quando): Stefano (Bianco) contro Elena (Bianchi).

    Inizia Stefano che balla con Martina.

    Garrison: “Non ha ballato bene, non mi ha fatto impazzire, ma è stato carino”. Pubblicità.

    00.19

    Inizia Elena che alla fine ha cambiato un po’ la coreografia facendosi dare un bacio sulla guancia e non sulle labbra. Per Garofalo è stata bravina, per Garrison brava.

    Si chiude il televoto e siamo ancora alle carte della prova. Vince Stefano: 3 pari.

    00.22

    Settima e ultima sfida, canto: El Condor Pasa (e a quest’ora è dura…). Matteo contro Pierdavide. Ma stasera vogliono fare concorrenza alla notte degli Oscar?

    Maria chiama in causa Jurman, in silenzio per tutta la sera ora che Enrico non c’è più: “Non sono stato entusiasta delle performance di canto questa sera. Quel che succede poi raffredda le esibizioni. E sarebbe ora che si evitasse di togliere spazio alle esibizioni”. Matteo non è stato proprio brillante, e lo ammette anche lui: del resto il pezzo non gli è mai piaciuto, ma ha scelto di farlo in spagnolo, nella versione usata nella lirica.

    Per Pierdavide invece versione inglese.

    Dondoni: “Bravissimo! E questo testimonia che anche per Pierdavide ci sono canzoni non scritte da lui che canta benissimo. L’hai fatta anche meglio di Matteo”. Balestra non trova questa canzone ‘adatta’ a Pierdavide.

    E finalmente siamo alle carte finali: la seconda sfida è vinta dai Bianchi. Per loro stasera doppietta.

    Il loro secondo nome è Loredana, che è seconda in classifica.

    Ballottaggio al televoto tra Loredana e Rodrigo.

    Problema per Rodrigo: i suoi cavalli di battaglia sono tutti classici e avendo un problema al ginocchio ha scelto di non esibirsi. Maria, però, trova scorretto non far cantare Loredana, che parte con Almeno Tu nell’Universo. Rodrigo dovrà inventarsi qualcosa per occupare il 1’15” che gli spetta. Interviene la Celentano, che parla – in qualche modo – a nome di Rodrigo: “Comunque vada sarà un successo” dice la Celentano. E si chiude subito il televoto per il ballottaggio: mentre Loredana già piange per l’uscita si scopre che ESCE RODRIGO, che ha raccolto solo il 32% dei voti.

    E per Rodrigo arriva il contratto da professionista del Boston Ballet per un anno. E arriva la classifica:

    1. Matteo

    2. Loredana

    3. Emma

    4. Stefano

    5. Pierdavide

    6. Elena

    7. Rodrigo.

    Noi ci aggiorniamo per le novità di Amici 9. Intanto la nona puntata va in onda lunedì 15.