Amici 9, la finalissima: vince Emma, 2a Loredana, 3° Pierdavide (Premio Critica), 4° Matteo

Amici 9, la finalissima: vince Emma, 2a Loredana, 3° Pierdavide (Premio Critica), 4° Matteo

La finalissima di Amici 9 in diretta web: chi vincerà tra Pierdavide, Loredana, Matteo ed Emma?

    Siamo al momento davvero decisivo per i quattro finalisti di Amici 9: tra poco si Canale 5 – e in blogcronaca su Televisionando - si celebra la finalissima del Talent di Maria De Filippi, tutto dedicato ai quattro cantanti reduci dalle fatiche della scuola, iniziata alla fine dello scorso settembre. Si tratta, come ben saprete, di Pierdavide Carone, Loredana Errore, Matteo Macchioni ed Emma Marrone (citati in rigoroso ordine alfabetico), pronti ai blocchi di partenza. Che la sfida finale abbia inizio.

    Facendo leva sulla facile retorica si potrebbe dire che Pierdavide, Emma, Loredana e Matteo hanno già vinto, e non solo perchè sono arrivati alla finalissima di Amici: tutti loro hanno pubblicato (o stanno per) un EP tutto loro e per qualcuno è giunto qualche riconoscimento in più. Basti pensare alla vittoria di Pierdavide a Sanremo 2010 con Per Tutte le Volte Che di Valerio Scanu e al suo primo libro,
    I sogni fanno rima, o anche al primo posto Fimi raccolto da Emma a pochi giorni dal debutto del suo Oltre.

    Di certo fa gola a tutti e quattro il montepremi di 200.000 euro riservato al finalista, anche se non è da disdegnare il Premio della Critica Tezenis di 50.000 Euro. E ad assegnare il Premio della Critica ci penserà una supercommissione formata da ben 32 giornalisti delle principali testate giornalistiche italiane: Elisabetta Malvagna (Ansa), Antonella Nesi (Adnkronos), Vincenzo Castellano (Agi); Maria Volpe e Andrea Laffranchi (Corriere della Sera), Luca Dondoni, Michela Tamburrino e Marinella Venegoni (La Stampa), Marco Molendini (Il Messaggero), Marco Mangiarotti (Il Giorno)Valeria Braghieri e Paolo Giordano (Il Giornale), Alessandra Menzani (Libero), Stefano Mannucci (Il Tempo), Francesca Figus (L’Unione Sarda) e Carlo Antonelli, Direttore del mensile Rollingstone.

    Ma manca davvero poco: noi siamo pronti alla blogcronaca. In bocca al lupo a tutti i finalisti.

    Dura un po’ più del solito Striscia la Notizia, dove sono tornati Ficarra e Picone. Sono le 21.21 e inizia il blocco pubblicitario pre-Amici.

    21.26
    Eccoci: parte la diretta della finalissima di Amici 9. Si apre il ledwalll e compare Maria di bianco vestita, un tutone con ampia scollatura incorniciata da un gilet. Forse la migliore mise di questa lunga stagione di Amici. Ed ecco la sigla.

    21.28
    Si va subito a salutare l’ampio parterre di giornalisti intervenuti per la finale, insieme alla commissione, ai discografici e alle radio. In studio anche MARCO CARTA, ALESSANDRA AMOROSO E VALERIO SCANU.
    E Platinette celebra maria con una sua effige sulla maglietta, mentre un rvm ripercorre le gesta degli ultimi vincitori, presenti in studio, ovvero i due Sanremo vinti da Carta e Amoruso. Ma c’è spazio anche per ricordare i contratti di lavoro arrivati per Rodrigo (Boston Ballet), Elena e Stefano. E anche loro sono in studio. In coda al video anche i ‘premi’ già vinti dai quattro finalisti, ovvero i contratti con Sony, Universal e Sugar. “In Bocca al Lupo a Tutti Voi”: il video si chiude così.

    I Finalisti entrano in studio uno alla volta: Pierdavide, Matteo, Emma e Loredana raggiungono lo studio con le loro tutine colorate. E lo studio esplode per Emma. Presenta loro i giornalisti tra cui c’è anche Gianmarco Mazzi, direttore artistico di Sanremo 2010. E tra le radio Radio2, Marco Baldini (per Kiss Kiss), La Pina (Radio Deejay), Radio 105, Rtl… praticamente tutte.
    Si parte con la Classifica di Gradimento per capire chi inizia:
    1. Matteo
    2. Loredana
    3. Emma
    4. Pierdavide
    Scivola quindi in terza posizione Emma, prima alla fine della semifinale.
    Prima Sfida scelta da Pierdavide: SI INIZIA CON PIERDAVIDE VS MATTEO. Bravo Pierdavide, senza paura.
    Prima prova, cavallo di battaglia. Inizia Matteo con Con Te Partirò, segue Pierdavide con Il Ballo di San Vito.



    Qualche incertezza iniziale per Matteo, che poi si riprende. La giornalista Nesi vorrebbe far sapere a Matteo Macchioni che Daniel Oren , direttore artistico della stagione lirica del Verdi di Salerno (nonchè celeberrimo direttore d’orchestra) l’ha scritturato per Elisir d’amore di Donizetti, in cartellone. Maria la prega di glissare, il ragazzo non sa ancora nulla. Troppo tardi, ormai Matteo avrà capito qualcosa. “Matteo ha una voce molto bella, sorridente, un talento che merita di essere curato e di crescere. E attraverso Matteo, che parteciperà anche ad un galà, contiamo di attirare anche molti giovani, che di solito non frequentano la lirica’’, ha detto Oren. Evidentemente gli agenti hanno deciso per Matteo, che immaginiamo ne sia ben lieto. E dagli altri giornalisti piovono i complimenti.
    Ma tocca a Pierdavide, perfettamente a suo agio con Capossela.
    Malvagna (Ansa): “Ti adoro, sei sulla buona strada per seguire le orme di Rino Gaetano”. Marco Balestri: “Confronto impari: perfetto interprete come Matteo vs un autore… Pierdavide fa riflettere e fa riflettere i giovani ….”. Vabbè.
    Alla fine di questa prima prova un’occhiata alle carte: in vantaggio Pierdavide.



    21.47
    Seconda prova, altro cavallo di battaglia. Inizia Matteo con Who Wants to Live Forever, segue Pierdavide con Trullallero Rullallà. E qui Matteo sembra ormai più caldo.



    Complimenti da Marco Baldini, mentre tocca a Pierdavide, che si esibisce in un suo pezzo, contenuto nell’Ep che uscirà domani.



    Menzani (Libero) si dichiara già sua fans, mentre Charlie Gnocchi ne celebra, con una battuta, le possibilità di successo all’estero. Pubblicità (e il primo spot è per il libro di Pierdavide, I Sogni Fanno Rima).
    21.57
    Si torna in studio per la prova Musical: Hairspray per Matteo. Carino Matteo nelle vesti della mamma obesa! Ahahahahahahahahahahhaha! Bravissimo e simpaticissima: ottima mossa per alleggerirne l’immagine.



    Nesi ricorda che l’anno scorso fu Alessandra a fare questo musical, nelle vesti però della figlia. Maria Volpe è rimasta senza fiato, Matteo è stato davvero bravo.
    Per Pierdavide, invece, American Graffiti. Irriconoscibile anche Pierdavide con parruccone rosso e occhialoni alla Arisa, impegnato anche nel ballo. Senza dubbio bravo anche lui (ma Matteo è stato un flash combinato in quella maniera :-D). Fioccano i complimenti anche da Ian della Stage Entertainment, che propone a Pierdavide un provino: non male!



    Secondo giro di carte: in vantaggio ancora Pierdavide.

    22.07
    Quarta prova, brano in comune: si tratta di Certe Notti di Ligabue. E’ l’unico pezzo in comune per i due, concordato con le case discografiche. Ne è stato scelto uno per ciascun cantante.
    Inizia Matteo e sembra che sbagli l’attacco, entrando troppo presto. Ma per Matteo è deleteria: troppo lontana dalla sua voce e dal suo stile, finisce per ‘raffreddarlo’ (lui al pezzo e il pezzo a lui).



    Molendini: “Ti viene naturale cantare col registro pop?”, Matteo confessa di farlo in maniera piuttosto naturale, anche se l’ha messo in pratica soprattutto qui ad Amici. Una giornalista gli consiglia però di non rovinare la sua voce lirica. Per RadioDue è un artista completo, che ha tante chance, Matteo però vede la sua carriera in teatro come cantante lirico, ma ringrazia Amici: “Posso sfruttare queste qualità anche per l’estero”. Guarda lontano e lucidamente il ragazzo: Safina & Co. insegnano.
    Tocca a Pierdavide: non è Matteo che è entrato presto nel pezzo, è il cut che dà quest’impressione… vabbè.
    E va detto che questo pezzo non premia neanche Pierdavide…



    Charlie Gnocchi: “L’hai cantata peggio dell’altra, ma l’hai cantata da cantante. Per te è importante più la tecnica o lo show? E non vuoi un nick?”… Pierdavide sembra confuso: “Beh, ormai mi conoscono come Pierdavide Carone…”. Molendini torna sulla vecchia storia, canta meglio quando canta pezzi suoi (vabbé, Molendini potevi guardarti le puntate precedenti).

    22.17
    Senza carte si va alla quinta prova: Nessun Dorma per Matteo e Berta Filava per Pierdavide, a proposito di Rino Gaetano.
    Pezzo superimpegnativo per Matteo, che avverte stanchezza che però non si smentisce e regala un cristallino “VINCEROOOOOO’”. BRAVO! Complimentoni da Dondoni e pubblicità. PS. Stasera vanno come i treni, davvero senza respiro!



    22.25
    Tocca a Pierdavide. Questa non è certo una sua canzone, ma si vede che gli sta addosso perfettamente: la interpreta con grinta e partecipazione, con tanto di faccette. E si risente l’eco del graffiato di Gaetano.



    Giordano: “Sei entrato nella canzone fino in fondo, complimenti”. Nesi si getta già su Sanremo 2011: “Pierdavide ti vedi sul palco o come autore?”, e lui “Ho già dato!”.

    22.29
    Sesta e ultima prova della sfida tra Matteo e Pierdavide, i propri brani: inizia Matteo con Guarda Sempre più in Là, scritta da Tricarico, da oggi scaricabile su ITunes. E Maria gli fa vedere anche il singolo fresco fresco di stampa.



    Genere perfetto per lui: noi speriamo davvero che questo ragazzo riesca a conquistare una ribalta internazionale, discografica e teatrale. Se lo merita…
    Per Pierdavide l’ultimo ‘singolo’, Di Notte. E anche qui Pierdavide dà tutto.



    E si chiude qui la prima sfida: da Maria i complimenti a entrambi, ma siamo al primo verdetto. Vince Pierdavide a sorpresa, visto che era ultimo mentre Matteo era primo.
    Maria ringrazia Matteo: “Grazie per averci consentito l’apertura alla lirica e sono certa ci sarà una continuazione”. Matteo ringrazia La Stella e Vessicchio, Loretta Martrinez di cui ha seguito il corso, e la Sugar “che ci sta credendo”. Per ora Matteo raggiunge gli ex allievi. Si merita una standing ovation.



    22.40
    SECONDA SFIDA: PIERDAVIDE CONTRO LOREDANA.
    Prima prova: brano in comune, La Leva Calcistica del ’68. Inizia Pierdavide.



    Laffranchi: “Con questa prova Pierdavide mette a tacere quelli che dicono che canta meglio le sue canzoni!”.
    Per Loredana accoglienza poco calda dal pubblico. E le prime note lasciano un tantino perplessi…



    Mangiarotti: “Pierdavide con Di Notte avrebbe potuto vincere Sanremo, ma l’interpretazione d Loredana è stata semplicemente superba”. La Pina: “Sono pazza di Loredana e delle sue tante voci. Loredana spacca!”. Molendini: “Loredana è riuscita a uscire dal canone di De Gregori”. Balestri: “Questa canzone mi appartiene generazionalmente, è una storia e credo che Pierdavide l’abbi interpretata benissimo e lo riconoscerebbe anche De Gregori”.
    Loredana risponde ai giornalisti salutandoli e dando loro il benvenuto nella scuola… Pubblicità.

    22.53
    Primo giro di carte: in vantaggio Pierdavide.

    Seconda prova, cavallo di battaglia: Pierdavide su Bohemian Rapsody e per Loredana La Mia Storia tra le Dita. Inizia Pierdavide e questo è uno dei pezzi che gli è sempre riuscito meglio. E anche stasera non delude.



    Charlie Gnocchi: “Un po’ mi fai incazzare: canti una canzone rock, ma ti vuoi muovere!”. Ci sa che Gnocchi ha preso di mira lui, non gliene fa passare una dall’inizio della serata. Fischiato da tutti, Gnocchi si becca i rimproveri dei colleghi, in primis di quella di RadioDue. Laffranchi: “Il suo è il modo giusto se l’ha vissuta così…”. E siamo d’accordo con Laffranchi. Gnocchi avrà modo di godere della ‘tarantola’ di Loredana, che inizia dondolandosi con l’asta del microfono.

    Ma su questo pezzo di Grignani mette via gli eccessi usato con De Gregori per un’esibizione profonda e molto piacevole.



    Menzani (Libero): “Non è tra le mie preferite, mi ha lasciato basita con Pino Daniele, ma qui mi è piaciuta, pulita e omogenea…”.
    Malvagna: “Sembri avere sempre tanta rabbia, ma quando questa rabbia finirà cosa resterà?”; “Tutti i colori dell’arcobaleno” risponde Loredana. Il Tempo: “Siete tutti bravi, ma ricordatevi di non fare le star: hai un timbro interessante e sono curioso di sentirti tra 10 anni”.
    Nesi: “Ha una carta da giocare, l’originalità: e il live conta per una carriera più dei dischi, quindi cura questa capacità”. Platinette: “Tutti i commenti sono un’opacizzazione delle loro esibizioni… se li lascissimo solo cantare eviteremmo di dire banalità e lasceremmo loro la condizione migliore per cantare. Lasciamoli lavorare!”. E brava Plati!
    Carte: in vantaggio ancora Piedavide!

    23.04
    Terza prova, i loro brani: Pierdavide inizia con La Ballata dell’Ospedale, ormai un must! E in chiusura fa la sua solita cadutina.
    Giordano: “Questa canzone l’hai cantata la prima volta che sei venuto: sei migliorato e quando i brani sono tuoi li vivi fino in fondo”… solita storiaaaaa. Maria ha accolto la preghiere di Plati.
    Per Loredana La Voce delle Stelle: e su questa le sue intemperanze si placano per lasciar spazio alla sua voce più dritta.
    E mentre La Pina le fa le foto con il cellulare, si va in pubblicità.

    23.17
    Terzo giro di carte: parità.

    Quarta prova, altro cavallo di battaglia: Pierdavide inizia con Anche per Te di Lucio Battisti, Loredana segue con Mentre Tutto Scorre dei Negramaro.



    RadioItalia: “Pierdavide sei sorprendente, geniale, completo…”. Entusiasta anche RadioDue e un po’ tutte le radio. Maria Volpe: “Preferiresti scrivere o fare un tour?”; “Spero di fare tutti e due… vengo dai locali e sono abituato a cantare con la gente addosso”.
    Tocca a Loredana. Inizia come se avesse dimenticato le parole, ha dato l’impressione che non fosse pronta… ma alla fine si rivela un’altra scelta stilistica. E qui libera lo spirito di Piero Pelù.



    Malvagna nota che vale la pena guardare La Pina mentre si esibisce Loredana, Giordano invece apprezza il miglioramento nel corso della serata, iniziata non benissimo ma arrivata all’eccellenza con questa versione femminile dei Negramaro.
    Menzani le chiede se canta per sé o per il pubblico e Loredana: “Canto per vocazione”. Gnocchi continua a battere su Pierdavide, e non si capisce questo accanimento. Balestra, intanto, nota la costanza della scelta di una voce stasera: su, siamo obiettivi….

    23.29
    Quinta prova, brano in comune, Niente Paura, ancora di Ligabue: inizia Pierdavide, che sembra un tantino sbagliare la tonalità all’inizio. Lo immaginiamo anche stanchissimo, sta cantando da due ore!



    Dondoni lo incoraggia a prendere la via dei tour, Mangiarotti confessa di preferire Loredana, ma stima tutti e ne apprezza la verità, “Sono tutte persone vere”. Illuminante…
    Tocca a Loredana, che anche questa volta inizia a voce bassissima (ps. bella la coreografia di Erzalow!). E mentre Il Tempo riconosce i meriti di Erzalow, è tempo di pubblicità.



    23.41
    Sesta e ultima prova, cavallo di battglia: Pierdavide sfodera Superstar, mentre per Loredana c’è A Te. Per noi Superstar resta la migliore delle canzoni scritte da Pierdavide.



    Nessun commento per Pierdavide e si passa a Loredana che si misura con Jovanotti.



    Si chiude il televoto.
    LA SECONDA SFIDA E’ VINTA DA LOREDANA, col 51% al 49%.
    E prima che scappi Pierdavide, Maria lo blocca: “Mi son portata le tue canzoni in vacanza quest’anno, le ho trascorse sentendo Jenny e La Ballata dell’Ospedale. Grazie e complimenti”.



    SFIDA FINALE, LOREDANA CONTRO EMMA.
    Prima prova
    , cavallo di battaglia: inizia Emma con E Se Domani, omaggio ai 70 anni di Mina. E ora inizia la finalissima.



    Radio Rai: “Emma è fantastica, è su un altro pianeta: vocalità straordinaria, tieni meravigliosamente il palco. E’ pronta!”. E Plati ricorda il compleanno di Mina.
    Per Loredana Oggi Sono Io, di Britti, anche questa registrata da Mina nel 2001. L’attacco è da Loredana Bertè, poi si lascia andare.



    Platinette: “Quando la tarantola le prende bene è meravigliosa! Ha fatto un finale da brivido”.
    Charlie (ribattezzato da Maria Gene) chiede chi abbia vinto tra Emma (Bonino) e Renata (Polverini): Maria cita le ultime proiezioni delle 19.00 (49,7% a testa). Anzi Maria chiede pure di sapere il risultato, “così ne usciamo”. Le Regionali fanno capolino pure ad Amici! Pubblicità.

    00.00
    Carte della prima prova: in vantaggio Emma.

    Seconda prova, brano in comune, Why, di Annie Lennox. Inizia Emma che porta a casa il pezzo con intensità e pulizia.



    Laffranchi: “Emma e Loredana, chiunque vinca conta poco e la dimostrazione è seduta lì ed è Valerio Scanu”.
    Mazzi (Sanremo!): “Mi sto divertendo. Bravissimo Pierdavide ed è un grande talento. Loro due poi stanno facendo una gara… Complimenti a tutte e due”.
    E tocca a Loredana… (lo diciamo che è un po’ in anticipo sul tempo?).



    Giordano: “Buona interpretazione, ma non sempre cambiare le canzoni vuol dire migliorarli. Cambiare Why toglie sia a te che alla canzone”. E siamo d’accordo. Anzi Loredana ritiene di essersi anche ‘mantenuta’. Rudy Zerbi salta a difesa: “L’ha cantata a suo modo e a me piace”. “C’é qualcosa da brava insegnante di pilates in Emma, che non tocca le corde dell’emotività, mentre in Loredana c’è qualcosa in più. Gli altri puzzavano un po’ di latte”: ci sembra sia quello di Rolling Stone. La Pina esalta la capacità di Loredana di sottolineare ogni parola… E Loredana, che voleva rispondere ai commenti, si dimentica quello che voleva dire.

    00.11
    Terza prova, brano in comune, Dedicato di Loredana Berté. Inizia Emma, un po’ troppo scolastica.



    Tamburrino ne evidenzia la presenza scenca, ma si passa subito a Loredana. E la Berté le sta benissimo addosso.



    Carte: in vantaggio Loredana.

    00.17
    Quarta prova, i propri brani: per Emma Calore. E Maria ricorda che tra il 21 e il 28 maggio uscirà anche il nuovo album di Marco Carta.



    Dondoni: “Quando il gioco si fa duro… Riprenditi perché stasera Loredana è in forma”.
    Mangiarotti: “Non ti ho mai sentito cantare tanto bene come questo singolo fortissimo, che mette in luce le cose migliori di te”.
    Radio Rai: “Questo è un pezzo che spacca. E mi piace la tua crescita emotiva e i tuoi cambi di registro”.
    Maria risponde indirettamente a una domanda. “la loro rivalità nasce dal fatto che sono capitate nello stesso anno. E questa edizione è stata particolarmente fortunata per il calibro delle persone che si sono presentate”. Indubbio che da tempo questa fosse la sfida che tutti si aspettavano per la finalissima.
    Plati annuncia ad Emma che è prima nella classifica Fimi (lei non lo sapeva), che Loredana è entrata settima… Maria specifica che certe cose non vengono dette per non influenzare il televoto. Ma ora c’è la pubblicità.

    00.32
    Per Loredana Ragazza Occhi Cielo. E abbiamo l’impressione che Loredana si avvii alla vittoria.



    Il Tempo: “La differenza è che Emma indossa sontuosamente le canzoni, Loredana se le strappa da dentro. E sarebbe bello se la trasmissione fisisse qui, senza vincitori e vinti”.
    Mangiarotti: “Emma sta andando benissimo nelle vendite, ma Amici è ancora un’altra cosa… e questa volta Loredana sta cantando meglio”. Intanto Loredana ricorda quello che voleva dire: “la sfida vera sarà fuori da qui, senza essere coccolati e viziati, con l’orchestra che ti suonano…”.
    Ma si va alle carte: parità, sembra che ci siano stati solo sette voti di differenza inuna sfida precedente.

    00.40
    Quinta prova, cavalli di battaglia. Inizia Emma con If I Ain’t Got You di Alicia Keys.
    Per Loredana Dio Come ti Amo di Domenico Modugno.



    00.44
    Sesta e penultima prova, i loro brani. Per Emma Meravigliosa, per Loredana L’Ho Visto Prima Io. E inizia Emma, convinta e partecipe. Gnocchi: “Sei molto radiofonica, molto potente e non hai sbagliato nulla questa sera. Non so se da casa possono apprezzare l’interpretazione di Loredana”.



    Laffranchi: “Questo è il genere che vuoi fare? Sembra tu voglia scatenarti di più”. Emma: “Non esiste un genere, esiste il percorso che fai nella musica e come lo fai… Magari qui interviene la paura, perché magari non me la sto godendo come sul palco di San Siro”. Molla la paura, Emma. Pubblicità.

    00.56
    Loredana canta L’Ho Visto Prima Io, sempre di Biagio Antonacci.



    RadioDue: “Mi piaci moltissimo sugli inediti, meglio delle cover, anche perché ti ricordi di sorridere”.

    01.00
    Ultima prova, brano in comune, Sei Nell’Anima: e inizia Emma. Però che scelta casuale di brano… E la finale di Emma finisce qui: ci sa che la paura di sbagliare e il peso della ‘favorita’ hanno finito per bloccarla questa sera.



    Tocca a Loredana.



    LA SFIDA FINALE E’ FINITA.
    Maria chiude il televoto al 7 di Loredana.

    Ma è il momento dell’ospite: a televoto chiuso (e all’1.06 di notte) entra BIAGIO ANTONACCI. In perfetta forma, diremmo. “Grazie Maria, questo pubblico fa vincere la musica” dice Biagio che presenta il primo singolo del suo nuovo album, Inaspettata, che esce il 13 aprile. Il nuovo pezzo si chiama Se Fosse per Sempre. Ma è in playback? (Sì…)
    E dopo aver cantato Biagio abbraccia Maria: “Farei vincere tutti questi ragazzi, dopo questi mesi di musica e di sacrifici…”.



    01.11
    SIAMO ALLE BATTUTE FINALI: tornano sul palco anche Pierdavide e Matteo. E si parte con un rvm per Matteo. Ecco il video di Daniel Oren nel quale il direttore d’orchestra lo invita a sostenere il ruolo principale di Elisir D’Amore in tre serate di gala al Teatro Verdi di Salerno, dove sarà diretto proprio da lui, che ha già diretto i Tre Tenori.
    Siamo al PREMIO DELLA CRITICA, messo a disposizione da Tezenis: “Perché ha dimostrato che la canzone italiana non è morta, perché sa essere ironico e romantico, perché può essere un esempio agli altri talenti”… il premio della critica va a Pierdavide Carone.

    E SIAMO AL VERDETTO.
    LA NONA EDIZIONE DI AMICI E’ VINTA DA EMMA. Per come era andata la finale non ce l’aspettavamo.
    Festoni d’ordinanza, pianti abbracci, mentre Emma dedica la vittoria alla sua famiglia, al suo paese (Aradeo) e al maestro Perris. La seconda salentina in tuta nera dopo Alessandra Amoroso. E inizia una lista di ringraziamenti che fa ricordare Davide Di Porto dell’Isola dei Famosi 7.
    E’ sola sul palco, e alza la coppa insieme a Loredana. Strano non hanno fatto scendere i compagni dai palchi. La festa per lei inizia ora, mentre si chiude la diretta, all’1.20. Beh, pronostici rispettati, finale forse un po’ scontato visto l’andamento delle ultime settimane, ma onesta. Di Paolini se ne riparlerà in tribunale. Ora la festa è tutta per la vincitrice e per gli altri tre finalisti. Noi corriamo a procurarci i biglietti per Matteo. Buonanotte.


    6273

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE