Amici 8, blogcronaca della prima puntata

Amici 8, blogcronaca della prima puntata

La blogcronaca della prima puntata di Amici 8, il talent show targato Maria De Filippi

    Siamo pronti a dare il via alla blogcronaca in diretta web della prima puntata del serale di Amici 8: quale sarà la prima squadra a vincere? Chi uscirà per primo? Lo scopriremo a partire dalle 21.10 su Canale 5 e con noi su Televisionando.

    21.15
    Ci siamo: il megastudio del serale di Amici 8 si illumina ed entra Maria De Filippi. In abitino nero e scaldagomiti, Maria si avvicina al banco della commissione un bouquet di fiori bianchi. Primo pensiero per Sandra Mondaini, seduta in commissione su una sedia a rotelle, cui Maria porge i fiori. Tutti in piedi per salutarla e applaudirla e Sandra fa subito i suoi complimenti a Maria, “la donna più bella e intelligente che io conosca”.
    E parte la sigla. Le due squadre entrano sulla familiare musica: il sipario sulla finale di Amici si è definitivamente alzato.

    21.18
    In commissione anche Platinette, ripresasi dalle angosce de Il Ballo delle Debuttanti e si nota il gradito ritorno di Chicco Sfondrini. Presentate le due squadre si apre il televoto e si parte con la prima prova, Canto Uomini, Viva la Vida, Luca (Blu) contro Valerio (Bianchi).
    Ed eccoli gli Rvm! Si inizia con le opinioni di Valerio su Luca cantante: non conosce l’inglese, è il tipico cantante italiano, napoletaneggiante, dice Valerio, che lo giudica anche inespressivo. Un bel quadretto cui Luca risponde solo: “Beh, perché non lo mettete in commissione?”.
    Inizia Luca, con tanto di coreografia di contorno, sei ballerini con scopettoni in mano, di Daniel Erzalow. L’emozione si sente, è il primo ad esibirsi come nota Gabriella Scalise che lo loda, mentre Jurman si aspettava qualcosa di più, lo ha trovato ‘chiuso’. E vabbé, sarebbe stato strano il contrario. In basso la prima parte del pregramma e l’esibizione di Luca.



    Segue Valerio cui viene fatto vedere un Rvm speculare: Luca lo trova limitato vocalmente e soprattutto esaltato per la giovane età che ha. Ma la responsabilità per Luca è del maestro Jurman, che lo esaspera. Un difetto di Valerio? Esegue bene ma non interpreta. Ma ora tocca a Valerio cantare e anche lui patisce l’emozione: sembra cantare ad un volume più ‘basso’ del solito, si sente poco nel mega studio.
    Il giudizio di Jurman ci da ragione: è al di sotto delle prove, poteva fare di più ma è andato meglio di Luca. Platinette contesta a Valerio di averla cantata da neomelodico: “Hai fatto quello che critichi in Luca, era più pop lui”. Seguono immediate scintille tra Platinette e Jurman, ma la serata è lunga.
    Prime carte: in vantaggio i Blu. In basso la prova di Valerio e la dimostrazione della seconda prova.



    21.31
    Seconda prova, ballo, passo a 2 di Garrison , Ninguno Me Puede Juzcar. Domenico (Bianchi) vs Adriano (Blu). Dimostrano Kledi e la new entry Eleonora.
    Anche qui si apre con un rvm con i giudizi dei Blu su Domenico: Andreina è drastica (“Non è un ballerino”), per Adriano e Daniela non merita di stare al serale, per discipilina e attaggiamenti, mentre Pedro si trincera dietro un No Comment. “Singeramente preferisco far parlare i fatti” risponde Domenico. E si va al primo break pubblicitario.

    21.40
    Domenico balla con Francesca e va detto che si difende bene, con la soddisfazione di Garrison che lo giudica bravissimo. La Celentano: “I fatti li abbiamo visti. Una piccola smossa se l’è data, rispetto al passato un po’ meglio, ma rimane tutto quello che non voglio vedere in un ballerino. Non ho visto niente di quello che mi interessa; mi sembre un bambino di otto anni“. Platinette: “Come si permette di dire ad un ragazzo della sua età che sembra un bambino di otto anni! Non è colpa sua se è basso“. Ma Celentano non si riferisce, stranamente, all’altezza, piuttosto alla mancanza di intensità e sensualità nell’interpretare un tango. Steve sintetizza bene: “Quando Domenico è sotto pressione e si sente solo contro tutti dà il meglio di sé, ha ballato bene. Gli manca del tutto il metodo di studio”.
    Ma Domenico può pittare la Luna, alla Celentano non piacerà mai: è basso, è senza tecnica, non ha disciplina. E dopo il collo del piede di Agata e il sedere di Susy si apre il caso dell’altezza di Domenico. Ogni anno ha il suo caso umano. In basso la sua esibizione.



    Tocca ad Adriano che balla a petto nudo con la sellerona Eleonora. Beh, anche Adriano a sensualità è messo maluccio: simpatia tanta, erotismo poco.
    Garrison lo ha trovato sotto tono, ma musicalmente dotato. Alla Celentano non è piaciuto, ma ne premia la disciplina e i progressi fatti nella scuola. “Cattiva”, le dice la Mondaini.
    Secondo giro di carte: in vantaggio ora i Bianchi.

    21.54
    Terza prova, canto donne, Feeling better: scontro al vertice tra Alessandra (Blu) e Jennifer (Bianca).
    Rvm sui giudizi dei Bianchi su Alessandra, soprattutto da parte di Jennifer, non proprio tenera nei confronti della collega. “Non basta il timbro, ci vuole la tecnica”. Ale è d’accordo e va a cantare.
    Anche lei ci sembra in preda all’emozione, anche se la sua voce resta sempre molto bella.
    Grazia: “Oltre il timbro ha carisma, personalità e musicalità”; Jurman: “Molto bene”; Platinette: “Bravissima”.



    Rvm su Jennifer: Alessandra ricambia le belle parole dandole dell’invidiosa perché lei ha un migliore rapporto con Jurman. E poi non è così brava come crede.
    Jennifer risponde dicendo di essere abituata a non avere complimenti, quindi non le dà fastidio l’atteggiamento più protettivo di Luca nei confronti di Ale. E lo studio urla “Ge-lo-sa, ge-lo-sa!”. Pubblicità.

    22.04
    Canta Jennifer: a fare la differenza, oltre il timbro anche la presenza scenica. Secondo noi ha ragione Grazia Di Michele, senza nulla togliere alla bella voce di Jennifer.
    Jurman, chiamato al giudizio da Maria, parte con la solita premessa: “Contano i fatti: Jennifer è andata bene, ma mi è piaciuta più Alessandra. Jennifer si impegna molto, lavoreremo ancora meglio”.
    Terzo giro di carte: in vantaggio i Blu. Una volta per uno non fa male a nessuno.

    22.08
    Quarta prova, passo a due della Celentano, O Infante di Dulce Pontes: Pedro per i Blu vs Alice per i Bianchi. Dimostrano Anbeta e Josè. Sarà che la canzone è stupenda, che i due ballerini sono magnetici, ma questa coreografia è proprio bella. Da notare che Anbeta balla a piedi nudi, niente punte né mezze punte. In basso, dopo l’esibizione di Jennifer, la dimostrazione di Josè e Anbeta e la prova di Alice.



    Inizia Alice con Kledi. Brava, certo, ma dopo Anbeta non c’è storia. Emerge la sua impostazione contemporanea, che spezza un po’ la fluidità del ‘classicheggiante’.
    Celentano: “Era terrorizzata da questo passo a due che non entra nel suo stile, ma ho visto che ha tentato di andare verso le correzioni dette. Non proprio sufficiente”. Alice: “La ringrazio, ma di sicuro mi sono rilassata di più”. Maura: “Dire che non è sufficiente mi sembra eccessivo, anche perché il pezzo non era facile e lei non ha una grande preparazione classica”.
    Pedro si intromette: “La Celentano riconosce le qualità di Alice, perché Maura non ha riconosciuto le mie in Hip Hop?”. Pedro non ci sta ad essere secondo a nessuno, tutto qui. E mentre si toglie la maglietta parte un Rvm su di lui (per Alice non ce n’è stato nessuno). Particolarmente critico Gianluca: troppo carico nelle braccia, nel volto, ma a lui gli si concede tutto anche di essere irrispettoso. “Non mi piace l’atteggiamento che ha nella danza, ma se io avessi avuto il suo fisico io sarei al top” dice Gianluca, mentre Alice ribadisce di essere più versatile di Pedro.
    Pedro risponde ballando con Anbeta. Non capedone molto, le due esibizioni ci sembrano incomparabili: l’occhio cade per forza su Anbeta.
    Celentano: “Ho visto di meglio alle prove. Ma lui mi piace perché balla, non esegue solo”. Maura: “Balla, certo, come Alice; ha avuto anche lui dei problemi tecnici, come le spalle. Alice non ha ballato?”.
    Celentano: “C’è una differenza con Alice, lui ha quel qualcosa in più che lo rende un ballerino”. E tornando sul giudizio dato da Gianluca nell’Rvm Celentano risponde che se ha pensato che con Pedro siano state adottati due pesi e due misure è grave. “Sarà grave – risponde Gianluca – ma l’ho pensato: l’atteggiamento superbo in sala è stato fatto passare sotto silenzio”. Pedro: “A Gianluca rode che io sia più dotato fisicamente. Basta chiacchiere, fai qualcosa”.
    Sintesi: lato danza si riaccende il mai sopito duello tra la Celentano e Maura Paparo.
    Quarto giro di carte: parità. In basso il video.



    22.28
    Quinta prova : inedito. La commissione fa schierare Martina con Due Cose Importanti e Silvia con Wise Girl. Che megaspottone per il cd Scialla in uscita venerdì. Pubblicità.

    22.34
    Prima di cantare, Martina vede un rvm con i giudizi di Silvia, mai stata tenera nei suoi confronti: “Lei manca di tecnica e per difendersi dice che io sono fredda”; Jennifer: “Vocalmente è lineare, non mi piace; io sono meglio”. Vabbé, niente di nuovo: Martina canta il suo inedito.
    Gabriella Scalise: “Martina è entrata tecnicamente insufficiente ed ha fatto un percorso didattico perfetto, con intelligenza”; Jurman: “Non sono completamente d’accordo: quando l’ho sentita la prima volta le ho dato un buon giudizio, perchè ha doti innate di interpretazione e agilità vocale. Non mi piacciono le interpretazioni eccessive, come in questo caso: non mi piace l’inciso troppo ammiccante”.
    Platinette: “Mi piacerebbe che Jurman guardasse anche al risultato finale: la canzone mi arriva, la ragazza è simpatica. Scusi, Jurman, ogni tanto guardiamo oltre i limiti e stacchiamoci un po’ dal ruolo del docente”. “Per questo c’è lei” dice Jurman, e secondo noi questa volta ha ragione, anche sull’interpretazione eccessiva di Martina.

    Che sia ammiccante non c’è dubbio, sia in questo pezzo che in Delirio.
    Platinette sta punzecchiando Jurman da inizio puntata sulla celebre tabella alimentare data agli allievi: ‘sta storia della cioccolata vietata, dei pomodori, dei pranzi separati sta diventando un tormentone. E Jurman si squieta. Ma capiamo la posizione di Gabriella e Grazia: cercano di mettere una distanza (didattica e professionale) tra loro e lui, che evidentemente ‘si crede chissà chi’ ma è meno titolato. Almeno questa è la nostra sensazione.

    Entra il pianoforte per Silvia e arriva l’Rvm: particolarmente dura Alessandra (“E’ entrata come talento e poi è scesa”), mentre Martina punta sulla sua freddezza che non compensa la sua ottima tecnica.
    Ma Silvia canta accompagnandosi al piano, la sua copertina di Linus, come da lei stessa affermato. E la differenza si sente. Piccola notazione: Silvia sta davvero bene con questa nuova acconciatura.
    Luca: “Sta facendo grandi passi, ancora da regolare la respirazione. Tecnica e emozione devono andare di pari passo: a me Silvia è piaciuta molto”.
    Gabriella Scalise: “Anche a me è piaciuta, ma anche lei sul piano tecnico deve fare molto”.

    22.51
    Maria distribuisce una copia del cd ai ragazzi (“Ne ho solo 14 copie, li ha portati la casa discografica anche per farsi un po’ di pubblicità”), ma regala la sua copia a una ragazza del pubblico.
    Quinto giro di carte: in vantaggio i Bianchi.
    Si annuncia la sesta prova, ballo, passo a due di Steve. Pubblicità

    22.58
    Nel passo a due di Steve si fronteggiano Daniela per i Blu e Gianluca per i Bianchi. Dimostano Leon e Francesca. Stranamente Leon, evidentemente appesantito dalle feste, non riesce ad alzare Francesca nella presa finale: andiamo bene! E per far riprendere fiato Maria parla con la Mondaini: “Sono contenta che diciate che ho dato tante emozioni, ma io devo confessare che non ho mai studiato. Una volta ho scoperto di saper fare la spaccata, ma non ho mai studiato danza, ho sempre osservato tanto”. Touchè, Alessandra.
    Inizia Gianluca che balla con Francesca e riesca là dove Leon ha sbagliato.
    Steve: “Gianluca ha un grosso problema, sul palco perde il 60% di quello che fa in sala. Oggi è andata bene, ha perso solo il 5%. A me piace la sua grinta ed è una cosa importantissima”.
    Tocca a Daniela che balla con Gianni Sperti, la forza di cento braccia. Ma anche lui nulla può sulla presa finale: e la sensazione del ‘sacco di patate’ (ci spiace dirlo) un po’ si avverte con le prese.
    Dopo l’esibizione di fa vedere un rvm con uno Steve incazzato nero perché Daniela ha scelto proprio il suo pezzo: “Non è una bambina, perché deve rovinare una coreografia e mettere in difficoltà un professionista?“. Da ricordare che Steve ha dovuto cambiare il ballerino, da Leon a Gianni, che non è proprio la prima scelta di Steve, poco adatto per il suo stile.
    Steve è una belva: “Tu mi piaci per certi aspetti, ma certe cose devi capirle”. Aggiunge, rispondendo a Platinette, che non è solo una questione di peso, ma anche di tecnica, visto che non le conosce: “Gianni è stato bravissimo, ma non è più la mia coreografia”.
    Per Daniela la scelta è stata una sfida, proprio perché non ha mai fatto prese e perché voleva mettersi alla prova, proprio perché ha 24 anni.
    Entra Gianni: confessa qualche difficoltà all’inizio (“Non è Franceschina”) ma poi signorilmente dice che, con le prove, alla fine un accordo è stato trovato. Steve insiste: chiama anche Leon, che dopo il primo giorno di prove con Daniela ha chiesto un fisioterapista. “Sono reduce da un infortunio e non sono fisicamente compatibile con Daniela” dice Leon. “Ah sì” dice Steve “non mi avevi detto questo in camerino, mi hai detto che ti stavi spaccando la schiena, ma non per un infortunio”.
    Vabbé la sostanza è che a Steve dà fastidio l’atteggiamento di Daniela: vuole dimostrare qualcosa a scapito della coreografia e dei professionisti.
    Ma colpo di scena! Gianni si è risentito di quello che ha detto Steve: “Sei qui per giudicare gli allievi non i professionisti: anche a me piacciono altri stili, ma non li dirò mai, quindi noi puoi dire che io non sono la tua prima scelta. E dopo quello che hai detto pubblicamente devo rispondere pubblicamente e non posso stare qui con un sorriso sulle labbra”. Ma Steve ribadisce che Gianni non è proprio adatto per il suo stile e la sua coreografia, ha altri ideali di ballerino, e se non ci fosse stato questo ‘problema’ non lo avrebbe coinvolto, pur ringraziandolo e lodandolo.
    Interviene anche Celentano: “Tu l’hai voluta e poi ti ha deluso: la conosci da tempo, come hai fatto a non prevedere questi risultati?”. Steve: “La Daniela che conoscevo non era quella che vedo adesso. Quando è entrata il discorso è stato chiaro: devi dimagrire molto e lei non lo ha fatto”. Si torna quindi sul peso e Platinette prima si sente toccata poi però affonda: “Se vuoi fare questo mestiere magna de meno“. Daniela: “Dopo 15 anni di danza e tre mesi qui non ci sono riuscita, evidentemente c’è un problema più serio”.
    Chiuso il lungo capitolo Daniela si va alla settima prova, Musical, ma c’è la pubblicità. In basso i video dell’esibizione di Daniela e la successiva polemica.





    23.31
    Iniziano i Blu con Mamma Mia!. Alessandra fa la parte della figlia, Martina la parte della madre, Pedro, Adriano e Luca la parte degli aspiranti padri. Carino Adriano (“Che famo, ce sta er buffet co e pizzette e ‘a birra, o buttamo?”) ma non siamo ancora ai livelli di Pasqualino Maione dello scorso anno. Carina anche Alessandra.
    Giudizio della commissione di recitazione, che vede l’ingresso del regista Saverio Marconi, regista dei musical della Compagnia della Rancia: “Devono studiare tanto, era un po’ confuso. Mi è piaciuta più di tutti Martina”.
    I Bianchi propongono Pinocchio, con Domenico nel ruolo del burattino, Alice è la Fata Turchina, Mario fa Geppetto. Simpatica Alice! Valerio e Silvia sono il Gatto e la Volpe (cantano il pezzo di Eduardo Bennato), Jennifer è Mangiafuoco e Gianluca è Lucignolo. O Santo Cielo, canta anche Domenico, e quasi quasi è meglio come cantante. Brava, brava, brava Alice, che ha tirato fuori una vocina da Nancy Brilli.





    Saverio Marconi trova maggiore soddisfazione in questo musical: bravi il Gatto e la Volpe, ma Saverio spezza una lancia a favore di Domenico. “Domenico ha un qualcosa in più” dice Marconi rispondendo alla Celentano “tu parlavi di qualcosa in più a proposito di Pedro, ma in questo caso il quid si vede. Sei legata a schemi scolastici, io guardo allo spettacolo. Avrà un brutto carattere, non saprà studiare, ma ha qualcosa che lo distingue e io l’ho visto”. Che soddisfazione per Domenico! Vuoi vedere che vince Amici?

    23.48
    Ultima prova, canto uomini, Il Mio Canto Libero: Mario per i Bianchi, Luca per i Blu. Inizia Mario.
    A orecchio non tecnico ci sembra un po’ fuori tempo.
    Gabriella: “Un po’ calante e impreciso nella prima parte” ma era talmente confuso dal pubblico da non essersene nemmeno accorto.
    Pubblicità.

    23.56
    Tocca a Luca. Anche lui ci sembra fuori tempo.
    Grazia: “Sono orgogliosa: è difficile cantare Battisti e lui ne ha fatto un’interpretazione personale molto bella”.
    Ma si chiude il televoto. In attesa della busta Maria spiega il meccanismo, che non è cambiato: salvi per classifica i primi sei.

    Ecco le carte: la prima puntata del serale di Amici è vinta dai BLU, con il 59% delle preferenze.
    I Blu nominano Jennifer (4 voti): è 12ma in classifica e la commissione vota. Almeno sei devono salvarla: e la commissione la salva.
    Secondo nome, Silvia: è settima (per un pelo) e la commissione la salva.
    Terzo nome, Domenico: è ottavo e la commissione incredibilmente lo salva. La situazione si fa difficile! La commissione sembra voler lasciare la parola alla classifica di gradimento: salvano tutti.
    Quarto nome, Valerio: è primo in classifica, salvo per il pubblico.
    Quinto nome, Alice: è quinta, salva per il pubblico.
    I Blu non vogliono far uscire Mario ma alla fine lo votano. Mario è undicesimo e la commissione, infatti, lo salva.
    Resta Gianluca, ultimo in classifica, quindi condannato all’uscita. UN VERO PECCATO, UNA VERA INGIUSTIZIA!
    “Me ne vado con rammarico, non credo di meritare di essere tra tutti e 14 il primo ad uscire” dice Gianluca prima di ballare per l’ultima volta. E ha ragione.



    Vediamo la classifica completa:
    1) Valerio
    2) Adriano
    3) Alessandra
    4) Luca
    6) Andreina
    7) Silvia
    8 ) Domenico
    9) Pedro
    10) Martina
    11) Mario
    12) Jennifer
    13) Daniela
    14) Gianluca

    00.16
    Colpo di scena: per Luca è fondamentale una persona nella squadra Bianca (la telecamera inquadra Alice) e chiede di andare nella squadra Bianca, nonostante gli ottimi rapporti con i Blu. Chicco spiega che tutti devono essere d’accordo. Lo sono tutti, Bianchi, e Blu e quindi Luca va nella squadra Bianca e Valerio nella squadra Blu. Non era mai successo. Luca è andato dove lo ha portato il cuore: si è fatta un’eccezione per Luca, altri cambi non saranno ammessi. Maria chiarisce che c’è un tacito patto tra i due ragazzi (non si dice il peccatore , ma ormai si è capito) e la redazione: non vengono mandati in onda le loro effusioni.



    Che bello, una storia d’amore clandestina ad Amici.
    Con questo cambio al volo si chiude il primo serale di Amici: non male come puntata. A presto per commenti e aggiornamenti.

    4220

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI