Amici 2013: Giosuè fuori, entra Amnesia, Emma e Miguel Bosé capisquadra al serale

Nel live pomeridiano di Amici 2013 in onda il 16 febbraio 2013 Maria De Filippi ha svelato importanti dettagli sul nuovo meccanismo del serale

da , il

    Amici 2013 Amnesia

    Tante importanti novità nel live pomeridiano di Amici 2013 in onda sabato 16 febbraio. La puntata è partita con la definizione delle sorti di Chiara e Giosué, cantanti in maglia grigia per volontà di Grazia Di Michele. Si inizia con la giovane siciliana, redarguita per la mimica distonica delle sue performance. La ragazza ha lavorato tanto su questo punto debole, ma la professoressa sembra cocciuta al punto da imporle i suoi abiti soliti al posto della tuta targata Amici. Dopo una serie di esibizioni, però, la ragazza convince la Di Michele che la riammette nella corsa al serale. Destino opposto spetta, invece, a Giosuè, che colleziona durante la verifica una lunga serie di gravi errori. La professoressa opta per la sua eliminazione, trovando questa volta dalla sua parte anche Mara Maionchi e Rudy Zerbi: Giosué lascia la scuola.

    Ultima new entry per la scuola di Amici è Amnesia, secondo rapper del talent dopo Moreno. Il ragazzo si misura in una combattuta sfida d’ingresso con Coy, ricevendo la preferenza da parte della commissione di canto. La vera novità di quest’oggi riguarda, tuttavia, il meccanismo del serale. Dopo le anticipazioni fornite su Facebook, Maria De Filippi svela la fatidica data d’inizio della fase clou del programma – 16 marzo – e l’abolizione dei due circuiti di canto e danza in favore di un unico vincitore, sebbene il più bravo di ogni categoria riceverà comunque un premio. I ragazzi rimasti saranno scelti da per comporre le due squadre in cui saranno suddivisi da parte dei capisquadra Miguel Bosé ed Emma Marrone. Entrambi i leader si sfideranno, esibendosi con i propri pupilli e decidendo per loro le esibizioni e gli eventuali duetti con i personaggi famosi che parteciperanno al serale.

    Prima di arrivare a questa importantissima fase i ragazzi rimasti ad Amici devono sapere delle cose essenziali: da sabato prossimo non vi saranno più sfide o maglie grigie ma solo semafori in vista del serale. Come prevedibile il verde determina l’immediato accesso al serale, il giallo qualche riserva e il rosso il divieto di approdare all’ultima fase del programma. Ecco perché i professori di canto (categoria con allievi in esubero) si portano avanti con il lavoro assegnando le ultime maglie grigie: Grazie sceglie Costanzo, Mara Maionchi la assegna ad Edwyn e Rudy mette alla prova Angela sulla sua comunicativa. Dopo aver sentito un rvm in cui Verdiana ed Andrea ne mettevano in dubbio l’autenticità, Rudy dà una maglia grigia anche ad Ylenia. Buone notizie, invece, per gli allievi de La scimmia: Andrea vince la sfida contro Azzurra e continua a far parte del learning show.

    Leonardo eliminato, Antonio nuovo concorrente, Marika va in sfida

    Si apre una nuova settimana con il pomeridiano di Amici 2013 in onda lunedì 11 febbraio. Come di consueto la puntata prende le mosse dalla restante parte del live pomeridiano del sabato che ha segnato l’ingresso del rapper Moreno all’interno della scuola. Quest’oggi abbiamo finalmente conosciuto le decisioni relative ai destini di Leonardo, il ballerino mandato in sfida da Garrison, e della cantante Marika in maglia grigia per volontà di Rudy Zerbi.

    Messo in sfida da Garrison per la scarsa espressività intravista dal coreografo, Leonardo ha dovuto affrontare il ballerino Antonio Minini. Cavalli di battaglia, coreografie e passi a due dei danzatori sono stati giudicati dalla Prima Ballerina del Royal Ballet Mara Galeazzi, che a sorpresa ha premiato il nuovo arrivato. La motivazione di tale preferenza risiede nella maggiore tecnica in possesso di Antonio, che dovrebbe lavorare piuttosto sulla sua espressività. E’ palpabile il dispiacere di tutti – in particolare di Ylenia e soprattutto di Greta, cotta del ballerino in maniera eclatante – ma è il danzatore con i tacchi Andrea a prenderla particolarmente male. Secondoquest’ultimo, infatti, è incredibile che Leonardo sia stato messo in sfida per assenza di espressività ma elogiato per la sua presenza scenica rispetto al rivale più ferrato in fatto di tecnica. I toni della polemica diventano sgredevoli e coinvolgono anche il neoarrivato, ingiustamente tacciato di non avere il carisma del ballerino sebbene nettamente più preparato dell’allievo uscente. Tutt’altro che pentito appare, invece, Garrison che è ormai pronto a controbattere a qualsiasi critica senza alcuna remora. Esaurita la riflessione sulla sfida appena conclusa, arriva finalmente il momento della cantante Marika, messa in maglia grigia da Rudy Zerbi dopo una deludente prova comparativa con Costanzo. Il giudice ripropone la medesima performance – l’esecuzione di Vivimi di Laura Pausini – ma non resta particolarmente soddisfatto di quanto ascoltato. In questa e nelle successive esibizioni Marika fa degli errori senza rendersene conto. Forse convinta di aver fatto bene o più probabilmente provata dalle espressioni di Zerbi, la ragazza arriva a chiedere quale sia il problema allo spazientito professore. La risposta è presto data: secondo Rudy Zerbi non si starebbe giocando in maniera adeguata la chance di proseguire il serale. Ecco perché arriva puntuale e pungente la decisione del giudice di Italia’s got talent: Marika va in sfida.

    Tony nuovo ballerino hip hop, Marika polemizza con i compagni

    Il pomeridiano di Amici 2013 in onda martedì 12 febbraio si è incentrato sull’ultima parte del live di sabato 9 febbraio. L’ultima importante novità introdotta da Maria De Filippi riguarda l’ingresso di un nuovo ballerino hip hop dopo l’eliminazione di Nicole e l’uscita per infortunio di Giacomo. A decidere sono naturalmente Alessandra Celentano, Garrison e Luciano Cannito, spettatori di due semifinali e della finalissima. La prima sfida tra Antonio e Gabriele vede prevalere il primo, mentre la seconda tra Emiliano e Gianluca premia quest’ultimo per le notevoli evoluzioni. Almeno per ora, tuttavia, il posto è uno solo e la finalissima assai combattuta tra Gianluca e Antonio vede trionfare quest’ultimo che viene ‘ribattezzato’ dalla De Filippi ‘Tony’ per distinguerlo dall’altro ballerino Antonio e dal neoarrivato Anto.

    Intanto, tra esibizioni varie sembrano calamitare maggiormente l’attenzione i due cantanti più particolari di questa edizione di Amici: la new entry Moreno ed Emanuele. Il giovanissimo rapper si dimostra vivace e reattivo a qualsiasi esternazione di Maria De Filippi, ormai conquistata dal suo modo di fare e soprattutto dal bagaglio di slang giovanile a cui attingere. Singolare ed ipnotico risulta anche Emanuele, che reinterpreta in modo del tutto personale il capolavoro di Lucio Dalla, 4 marzo 1943. Meno idilliaca, invece, è la situazione di Marika, del tutto insoddisfatta della decisione di metterla in sfida. Forse ottenebrata dall’ira e dal nervosismo, la cantante afferma di avere cantato senza errori ed azzarda paralleli con gli altri cantanti, come Edwyn e Giosué, che a suo dire avrebbero fatto molto peggio di lei.

    Giosué e Chiara in maglia grigia, salvi Ylenia, Edwyn e Ruben

    Il pomeridiano di Amici 2013 in onda mercoledì 13 febbraio ha visto riproporsi la sgradevole dinamica di verifiche ed assegnazioni di maglie grigie. Quest’oggi è stata la volta di Grazia Di Michele, novella ‘signorina Rottermaier’ per Luca Zanforlin, che ha fatto esibire parecchi cantanti. Tanta suspense senza interruzioni della corsa al serale è toccata a Ruben, Edwyn e Ylenia, autori di qualche errore soprattutto nella sigla. Ma è con Giosué e Chiara che la Di Michele sfodera tutta la sua severità.

    Torna inevitabilmente in maglia grigia Giosué, dopo essere stato salvato nel live di sabato scorso. Non solo avrebbe in qualche modo aggirato l’esame – esibendosi non su un brano del kit dei professori ma sulle note di un proprio cavallo di battaglia – ma continuerebbe a collezionare errori, steccando durante la performance della sigla. Motivazioni differenti segnano la maglia grigia per la simpatica Chiara, che coniuga movenze poco armoniche alle sue performance canore. La sfida adesso è tra lei e l’insegnante, fiduciosa che possa modificare quello che attualmente è un difetto.

    Marika lascia la scuola, Lorella è in maglia grigia

    Il pomeridiano di Amici 2013 in onda giovedì 14 febbraio ha ignorato per ora l’importante indiscrezione sull’uscita dalla scuola da parte di Marika. Messa in sfida da Rudy Zerbi, la cantante ha da subito minacciato di andarsene e a quanto pare ha avuto modo di mettere in pratica il suo intento, come si evince dal comunicato rilasciato sul sito del programma: ‘Vi informiamo che Marika ha deciso di lasciare la scuola di Amici per motivi personali. La produzione di Amici’. Intanto, le verifiche non si sono interrotte e stavolta hanno visto prendere le redini il coreografo Luciano Cannito, che ha chiamato Lorella e Marta.

    Dopo aver fatto esibire su due coreografie Lorella, Cannito le ha dato una vera e propria scudisciata, definendola ‘sciatta’ nel movimento e non certo per il suo gradevolissimo aspetto fisico. Il colpo finale arriva con la prova comparativa con Marta, che per il professore di danza ha coniugato la giusta espressività e tecnica di ballo. Diventa irreparabile la maglia grigia per Lorella, che si ripropone di far cambiare idea al professore. Tocca poi a Mara Maionchi esaminare alcuni cantanti. La produttrice discografica si conferma la più buona tra tutti , limitandosi a richiamare le due ‘prime della classe’ Verdiana e Angela. La prima risulta quasi ‘di plastica’ nelle esibizioni, mentre l’altra incanta per la voce ma non per l’umanità che dovrebbe trasparire dalle sue performance. Per loro la corsa al serale continua con un prezioso consiglio/avvertimento: iniziare a curare l’aspetto della comunicazione oltre al bel canto.

    Allievi premiati ed esclusi dalle esibizioni del live

    Il pomeridiano di Amici 2013 in onda venerdì 15 febbraio ha visto tirare le somme alla produzione in vista del live di sabato. In particolare, Luca Zanforlin ha annunciato i nomi di chi potrà fare esibizioni corale e singole nelle due ore di diretta domani. Tra i cantanti solo esibizioni singole, che saranno precluse solamente ad Edwyn ed a Cristina. Il primo, spesso smemorato con i testi dei pezzi, viene messo a riflettere per volere della Di Michele. Per la cantante, invece, il divieto di esibizione è una sorta di punizione per non aver sfruttato a pieno la chance di cantare la scorsa settimana al fianco di Moreno.

    Premi con doppia esibizione di gruppo anche ai ballerini. Unica eccezione è costituita da Andrea che potrà esibirsi da solo e con i tacchi, e da Etienne, non ritenuto all’altezza almeno per ora. Intanto, per Marika è arrivato il momento di lasciare la scuola: tra lacrime e saluti la ragazza si dice convinta della sua decisione per il suo malessere interiore. S chiude con una nuova appassionante lezione di Roberto Vecchioni: dal mito di Orfeo ed Euridice si passa all’analisi della Canzone di Marinella di De André, entrambi focalizzati sul valore salvifico del canto.