Amici, 19 gennaio 2013: Greta e Nicole salve, Etienne in sfida, Alejandro lascia La scimmia

La puntata di Amici del 19 gennaio 2013 decreta la salvezza per Greta e Nicole, la sfida per Etienne e l'uscita di Alejandro da La Scimmia

da , il

    Amici 12 classe

    La puntata di Amici del 19 gennaio 2013 ha avuto esiti differenti per alcuni degli allievi a rischio questa settimana. Infatti, il rinnovato regolamento della scuola televisiva per eccellenza ha dimostrato la convinzione nella verifica continua, associando ai giudizi dei professori le possibilità di rimonta per concorrenti in cerca di identità artistica. Sul finire della diretta, inoltre, non è mancato il consueto spazio a La scimmia, il learning show prodotto dalla Taodue e dedicato ad aspiranti maturandi.

    La puntata è iniziata con le complesse verifiche su Greta, in maglia grigia per volontà di Grazia Di Michele. Esibitasi in ben 6 canzoni – di cui una al fianco della rossa Irene – si conquista la possibilità di restare nella scuola grazie ad un’inconsueta bontà della temibile professoressa di canto. Meno generosa, invece, Alessandra Celentano che comincia da Etienne, il ballerino ‘culturista’. Dopo la prova comparativa con il danzatore classico, il ballerino di moderno si esibisce con delle improvvisazioni, ma il verdetto è implacabile: sfida rimandata alla prossima settimana. Ancor meno magnanima è la docente con Nicole: messa a confronto con colleghi di altre discipline come Antonio e Leonardo, la ragazza dovrebbe essere eliminata secondo il Molleggiato. In suo soccorso, però, arriva il veto di Cannito e Garrison, convinti che per l’uscita sia ancora troppo presto. Uscita senza appello, invece, per Alejandro de La scimmia: denaro della produzione sperperato ed eccessive assenze dalla scuola ministeriale hanno compromesso per sempre l’adesione al programma. Dal sito ufficiale del programma si apprende inoltre che il ballerino Pasquale Di Nuzzo ha occupato il banco riservato a Fanta, mentre Maria Cristina è stata mandata in sfida a differenza di Lorella, confermata con soddisfazione da Garrison.

    Aggiornamento del 19/01/2013 a cura di Paola Zagami

    Amici 12: Nicola e Angela salvi, Nicole ed Etienne a rischio

    Ancora con il fiato sospeso i concorrenti di Amici 12. Proprio come avvenuto già ieri pomeriggio a Ruben, Maria Cristina, Ylenia e Martina, due professori a sorpresa hanno messo alla prova cantanti e ballerini in vista del serale su Canale 5 dal 6 aprile. Quest’oggi è toccato al maniaco degli abbracci di Amici 12 Nicola Rosafio e alla piccola Angela Semerano, convocati da Mara Maionchi. Tutt’altro che facile la vita anche per i ballerini Etienne e Nicole, costretti a confrontarsi con la sempre più esigente Alessandra Celentano. Quali scossoni subirà il cast di Amici 12?

    Si comincia con l’ingresso di Mara Maionchi, curiosa di vedere le evoluzioni vocali e fisiche di Nicola Rosafio. Lo stravagante cantante di Amici 12 fa sorridere la sorniona produttrice discografica che gli lascia addosso la sospiratissima maglia ancora per una settimana. Stessa sorte anche ad Angela Semerano, che canta bene al cospetto dell’ex giudice di X Factor tanto da guadagnarsi una conferma e una settimana in più all’interno del programma per sognare il serale. Meno placido, invece, il pomeriggio dei ballerini Nicole ed Etienne, messi sotto torchio da Alessandra Celentano. La rossa ballerina di moderno già in rotta con Garrison non trova stima da parte dell’insegnante che la trova grossolana e poco portata alla danza anche fisicamente. Inevitabile per Nicole la maglia grigia con rischio eliminazione così come per Etienne, tutt’altro che eccelso nella sua categoria agli occhi della Celentano. Messo a confronto con Nicolò – in realtà impossibilitato a ballare per motivi di salute – il ragazzo prende questa defaillance come una sfida, non senza fare un passo falso: ribadire la propria maggior versatilità rispetto al compagno al suo fianco. Stillicidio in vista sabato pomeriggio o solo novità, a partire dall’assegnazione del banco Fanta ad uno tra Pasquale Di Nuzzo, Marianna Serra, Marco Servina, Francesco Rosanò e Maria Scala?

    Aggiornamento del 17/01/2013 a cura di Paola Zagami

    Amici 12: Ruben, Ylenia e Lorella salvi, Cristina e Martina a rischio

    Primi guai in vista per i concorrenti di Amici 12. Il serale potrebbe restare un miraggio per molti di loro, considerato il nuovo regolamento ferreo alla base di sfide ed eliminazioni. Spogliato, infatti, della vena campanilista con suddivisioni in squadre legate ai professori della scuola, il talent mira alla severa ricerca del merito tra i cantanti con maglia nera ed i ballerini con maglia gialla. Ai docenti, però, non sarà tolto il ruolo di primo piano grazie alla possibilità di ‘sorvegliare’ gli allievi, decidendo, se consultati dalla redazione, di salvarli o di frenare la loro corsa al serale. Questo complesso meccanismo è andato in scena già questo pomeriggio, vediamo come.

    La pacchia per i 26 allievi della scuola è durata poco e la conquista del serale comincia dai cantanti, messi sotto torchio quest’oggi da Rudy Zerbi. Il severo giudice di Italia’s got talent vuol vedere da subito Ruben, concorrente di diritto di questa edizione dopo essere stato escluso dal serale lo scorso anno. Chi non ha la memoria corta ricorderà lo scarso feeling tra Zerbi e il ragazzo, che viene invitato ad eseguire ‘A chi mi dice’. Rudy ha la possibilità di determinare la sorte del cantante da sabato con esiti immediati: eliminazione, salvezza, sfida tradizionale e sfida immediata. A sorpresa, il giovane di origine portoghese potrà continuare l’agognata corsa al serale. Stesso discorso non vale per Maria Cristina, ammessa nella scuola per il percorso ai casting, ma deludente nelle ultime due esibizioni. Alla ragazza spetta la maglia grigia e l’incertezza sul futuro nella scuola da sciogliere sabato pomeriggio. Discorso a parte merita Ylenia, fatta esibire per dimostrare quanto sia errata la sua mancanza di autostima, può indossare la maglia nera ma dovrà comunque esibirsi in una prova comparativa con quest’ultima: i destini delle ragazze non sono legati, ma Ylenia potrebbe a sorpresa indossare la maglia grigia in caso di defaillance.

    Tira brutta aria anche tra i ballerini che si misurano con Garrison. Tutt’altro che in brodo di giuggiole, il coreografo confronta sulla medesima coreografia Martina e Lorella. La prima non ‘interpreta il racconto’ che il professore si aspetta al contrario della seconda. Ecco perché le due danzatrici sono sottoposte al percorso analogo di Maria Cristina e Ylenia: una indossa la maglia grigia, l’altra mantiene la nera ma con la compagna farà una prova comparativa.

    Articolo originale del 16/01/2013 a cura di Paola Zagami