Amici 17, casting a Roma: come partecipare alle selezioni

Il 13 giugno 2017 ha dato il via ai primi casting open day di Amici 17: i candidati al banco di canto o di danza della prossima edizione della Scuola targata Maria De Filippi possono parteciparvi seguendo le indicazioni riportate sul sito dedicato al talent show di Canale 5. Chi saranno i prossimi concorrenti di Amici? I professori sono già alle prese con le valutazioni degli aspiranti cantanti e ballerini.

da , il

    Amici 17, casting a Roma: come partecipare alle selezioni

    Si scaldano i motori per Amici 17 e i casting ripartono da Roma con il primo open day: come partecipare alle selezioni per il talent show di Canale 5 targato Maria De Filippi? Gli aspiranti ballerini e cantanti che desiderano ripercorrere le orme di Andreas Muller – vincitore della 16esima edizione – o Riccardo Marcuzzo – secondo classificato e trionfatore della categoria canto – possono collegarsi sul sito web di Amici e procedere con le iscrizioni. I candidati si troveranno di fronte ai maestri di ballo e di canto, pronti a valutare le singole performance e a decidere le loro sorti nella Scuola.

    Partono, dunque, il 13 giugno 2017 da Roma i casting open day per Amici 17: la Scuola targata Maria De Filippi riapre i battenti e invita gli aspiranti ballerini e cantanti a presentarsi davanti ai professori per provare a conquistare uno dei banchi che il talent show di Canale 5 mette a disposizione ogni anno. I candidati potranno partecipare alle selezioni in modo molto semplice: collegandosi al sito web ufficiale di Amici, dovranno inserire le informazioni richieste e i dati anagrafici. Da quel momento in poi, dunque, inizierà la loro ‘traversata’ nella Scuola più ambita di Italia.

    Amici 17, casting a Roma aperti a tutti: la novità

    Per la prima volta, dunque, i casting di Amici 17 che si tengono a Roma il 13 giugno 2017 sono aperti a tutti: possono parteciparvi aspiranti cantanti e ballerini – anche non maggiorenni e, in tal caso, dovranno essere accompagnati da entrambi i genitori o da uno solo con delega di quello assente – che dovranno esibirsi davanti ai docenti delle singole categorie con 2 cover in italiano e 2 in inglese – per la sezione canto – o 2 coreografie – per la sezione danza.

    Per conquistare la precedenza sugli altri, inoltre, i candidati ad Amici 17 possono compilare il form su Witty Tv portando con sé la fotocopia della Carta d’Identità e del Codice Fiscale presso gli Studi Elios in via Tiburtina a Roma dove si svolgono i primi casting open day della storia di Amici di Maria De Filippi.

    Amici 17, Maria De Filippi annuncia qualche cambiamento: ‘I casting internazionali’

    A distanza di qualche settimana dalla fine della 16esima edizione di Amici, dunque, Maria De Filippi ha annunciato qualche cambiamento per la stagione numero 17 del talent show più longevo della televisione italiana: ‘Nel tempo Amici è cambiato: all’inizio non avrei mai pensato che i ragazzi potessero arrivare da casa con le loro basi. E come la musica, anche la danza è cambiata. I primi anni c’era solo la danza classica, ora abbiamo aperto all’hip hop, al moderno, a tutti i generi. Bisogna adeguarsi anche in fatto di strumentazione’ – ha spiegato la conduttrice in conferenza stampa dopo la finale del 27 maggio 2017 – ‘[…] L’anno prossimo mi piacerebbe coinvolgere anche qualche giovane beatmaker e producer: quelli che con le loro basi e il loro lavoro in studio sono dietro al successo di tanti nuovi protagonisti della scena musicale’.

    Ma queste non sono le uniche novità di Amici 17, Maria De Filippi, infatti, pare stia aspirando a dei casting internazionali che, però, potrebbero rimanere solo un sogno della conduttrice: ‘Per il prossimo anno un sogno ce l’ho, anche se me lo hanno già frantumato: avere talenti italiani nella danza e nel canto, ma anche inglesi, spagnoli, francesi. Non prendere quelli che hanno vinto negli altri talent, ma fare proprio dei casting internazionali. Non è detto che ce la farò, anche perché la prima obiezione che mi hanno fatto è la lingua: ‘Come ci parli?’.