Amici 13 terza puntata: la corsa al serale comincia con eliminazioni e maglie nere

La terza puntata di Amici 13 inaugura la trafila di conferme, maglie nere ed eliminazioni in vista della corsa al serale

da , il

    Dopo aver concluso la composizione della classe Amici 13 entra nel vivo con la terza puntata appena terminata questo pomeriggio. La diretta negli studi consueti ci catapulta nuovamente nel consueto meccanismo che regola il destino dei concorrenti del talent show: la corsa al serale. Sottoposti al giudizio dei professori di ballo e di musica, gli allievi mantengono la propria maglia, indossano quella nera della messa in discussione o nella peggiore delle ipotesi sono eliminati. Oggi tutte le ipotesi previste si sono realizzate: scopriamo insieme chi continua a sognare il debutto al serale.

    Carichi come un esordio del genere richiede, gli allievi di Amici 13 regalano la prima sigla corale sulle note di One degli U2 e dopo premesse e convenevoli si comincia subito con la trafila dei verdetti. Una bella sorpresa è riservata ai danzatori Greta e Christian che proseguono la corsa al serale con il premio di un’esibizione a due. Sorte opposta spetta al cantante Micheal, costretto ad indossare la maglia nera dal professore Di Francesco. Messo alle strette con diverse performance sembra peccare nella dinamica, ovvero l’intensità dell’interpretazione, l’allievo dedica una canzone ad un amico scomparso, urlicchia e cade anche in qualche stecca: l’eliminazione è senza appello e trova d’accordo tutta la commissione di canto. Grandi soddisfazioni anche per il ballerino Giacomo ed i cantanti Giacomo, Miriam e Deborah: accesso al serale attualmente garantito per tutti e grande visibilità specialmente alla giovane interprete di Ragusa. Maglia nera anche per il breaker Emiliano che non piace affatto ad Alessandra Celentano e che, conscia della propria scarsa preparazione nella disciplina, chiede e ottiene una sfida immediata con il giudice esterno Ilenia Rossi. In una battle in due manches arrivano ad affrontarsi Emiliano, Erik e Jacopo: quest’ultimo si aggiudica l’agognatissimo banco non senza qualche rimostranza dall’ormai ex allievo.

    Tocca alle vere novità di questa edizione, ovvero le dance crew e le band. Confermatissimi sono gli Human Evolution ma anche i Simons che infiammano il pubblico con il proprio pezzo Ragazza pazza, dotato anche del videoclip autoprodotto. La maglia nera va, invece, ai Dear Jack, poco convincenti secondo il produttore Klaus Bonoldi sin da giugno. Anche per loro arriva il momento della sfida immediata con i Canova sottoposta al giudizio del frontman delle Vibrazioni, Francesco Sarcina. Non senza battute e momenti divertenti si arriva al verdetto favorevole ai Dear Jack, che in effetti hanno sfoderato il meglio in tutte le performance. Si fa tardi ma non mancano le anticipazioni per la prossima settimana con l’attribuzione di due nuove maglie nere: Vincenzo non piace a Zerbi mentre Kledi ha dubbi su Federica e Naomi. Nuove notizie sull’attribuzione del Banco Fanta: Davide Di Pietro e Angelo Fabrizio non figurano più tra i candidati per l’agognatissima posizione.