Amici 12, Mara Maionchi confermata: un nuovo Gerardo Pulli in arrivo (purtroppo)

Amici 12, Mara Maionchi confermata: un nuovo Gerardo Pulli in arrivo (purtroppo)

Amici 12 sarà mandato in onda a novembre, tra grandi cambiamenti e scontate conferme

    maria de filippi berlusconi trattative


    maria de filippi berlusconi trattative

    Torniamo a parlare di Amici 12, nonostante l’undicesima edizione – che ha visto trionfare il chiacchieratissimo Gerardo Pulli e il sempre più ‘in vista’ Giuseppe Giofrè – sia terminata da poco. Pur non essendo mai stata messa in discussione la presenza del talent show, uno tra gli indiscutibili punti di forza di Mediaset, sembrava essere a rischio il contratto di Maria De Filippi, che, invece, è divenuto realtà: Nostra Signora Tv, per la felicità di Piersilvio Berlusconi e tutta l’azienda, non lascerà Canale 5, nonostante il naufragio di alcuni recenti progetti come autrice (pensate, per esempio, ad Amici Kids, show che il Biscione avrebbe voluto mandare in onda prima o dopo Io Canto, sperando di catturare in entrambi i casi l’attenzione dei telespettatori). Nulla vieta, comunque, che il programma della Sanguinaria possa subire degli stravolgimenti, visto che non poche volte, nel corso delle puntate, è stata tirata in ballo la messa in onda dello show, seppur parziale, su Sky.

    Se al Grande Fratello 12 tutto poteva succedere, non si può dire diversamente di questa trasmissione, insomma. Anche secondo il settimanale Vero e non solo, Maria avrebbe pensato a ritoccare il format qua e là, per renderlo molto meno ‘casereccio’ e molto più vicino a Sanremo. L’idea non è affatto malvagia, a dire il vero; bisognerebbe trovare, però, una strada che permetta ai giovani di non passare inosservati – sì, perché Gerardo Pulli, Ottavio De Stefano e Carlo Alberto Di Micco sembrano quasi scomparsi – e ai Big di non dominare incontrastati durante tutto il Serale. La trovata, insomma, può andar bene, ma solo a condizione che qualcosa cambi (e qualcosa cambierà senz’altro, visto che a Maria, in un modo o nell’altro, le critiche saranno arrivate).

    Totoprofessori: chiamata la Tatangelo, confermata la Maionchi?

    Alessandra Celentano cacciata da Amici 12

    Tornando a Vero, la rivista ha parlato di un allontanamento definitivo di alcuni volti storici della trasmissione: non soltanto Anbeta Toromani, a una cui sostituzione tutti avevamo già pensato, a dire il vero, dopo il moltissimo spazio dato a Belen Rodriguez e la chiamata nel corpo di ballo di Francesca Dugarte, ma anche Alessandra Celentano, Garrison Rochelle, Grazia Di Michele e Luciano Cannito.

    Se l’allontanamento di quest’ultimo non ci sorprenderebbe – in effetti, è stato professore soltanto per due anni -, quello dei primi tre, sì: Maria avrebbe intenzione di mettere fine alle polemiche continue (che, però, hanno permesso a Gerardo Pulli di trionfare e alla sua trasmissione di guadagnare qualche telespettatore in più), facendo tacere quelli che sono stati per molto tempo i protagonisti di battibecchi e scontri molto spesso infiniti. Tra i nuovi ‘professori’ – li chiamiamo così, ma sembra che la Sanguinaria voglia eliminare del tutto questa categoria – potrebbe spiccare la presenza di Anna Tatangelo, che ha dimostrato di non saper soltanto cantare, dopo la bellissima figura fatta a Ballando con le stelle.

    Tale cambiamento non ci piacerebbe affatto: gli allievi sono prima di tutto delle scommesse dei professori e gli stessi insegnanti, attraverso i loro litigi, permettono al pubblico di farsi non poche idee su ogni singolo ballerino o cantante dell’accademia di Maria; una estromissione del corpo-docenti dalla scuola sarebbe senz’altro da evitare (a meno che la De Filippi non ne voglia sfruttare le competenze, per formare le commissioni di Amici kids, la versione baby del talent, forse condotta da Matteo Macchioni, amatissimo cantante lirico di una delle ultime edizioni, e Alessia Marcuzzi).

    Mara Maionchi confermata: ‘Tornerò agguerrita’

    Qualcuno, comunque, dovrebbe sopravvivere. O meglio, sopravviverà. Stiamo parlando non tanto di Rudy Zerbi, la cui presenza, se non è incerta, non si può dire che sia sicuramente il contrario, quanto della simpatica Mara Maionchi. A raccontarlo è stata proprio lei a DiPiù Tv, non senza fare un resoconto del mercato discografico attuale e, soprattutto, della necessità che vi siano altri spettacoli oltre ai talent.

    Per un artista in erba – ha esordito così Mara -, esibirsi in prima serata, davanti a milioni di spettatori, resta un’opportunità straordinaria. I ragazzi che accedono ad un talent show sono pochissimi rispetto ai migliaia che fanno i provini. Le opportunità per farsi notare e avere opportunità, per un giovane artista, sono limitate e più ce ne sono meglio è. Oggi, sfondare nel mondo della musica è molto difficile, forse più che in passato perché c’è un grosso problema. La profonda crisi che sta vivendo il mercato discografico. Oggi i ragazzi invece di comprare i dischi, scaricano musica illegalmente, cioè senza pagare la musica da internet. Di conseguenza, le case discografiche incassano meno e hanno meno soldi da investire, soprattutto sulle nuove proposte. Per pubblicare un disco di un giovane artista, insomma, un produttore deve essere davvero convinto perché l’investimento è consistente e il ritorno di denaro non è garantito. I talent show, da soli, non bastano; è necessario che continuino ad esserci altre manifestazioni come Castrocaro che, non dimentichiamocelo, ha lanciato artisti importantissimi‘.

    E, infine, la conferma:

    A settembre tornerò in televisione più agguerrita che mai‘.

    Non è un bene, purtroppo, visti gli elementi che Mara ha difeso finora.

    Tornano i Big? La finale si fa ‘in quattro’

    Valerio Scanu tra i Big di Amici 12

    Sembra, comunque, che la De Filippi voglia cambiare completamente Amici, proponendo una formula nuova ma non troppo, rispetto allo show trasmesso in diretta dall’Arena di Verona. Bisogna aspettarsi, dunque, di tutto, anche perché è stata proprio lei, durante una intervista di Tv Sorrisi e Canzoni, a farlo capire:

    Amici – così ha esordito, spiegando il motivo di un cambiamento così radicale rispetto agli altri anni – con questa formula nasce dal fatto che il sabato sera davanti alla tv c’è un pubblico diverso, che non è esattamente il pubblico delle altre sere, il sabato sera i ragazzi escono. Così abbiamo deciso di provare ad allargarlo, fare qualcosa che non fosse solo talent, ma anche varietà, un Sanremino, con i comici e i tre giurati famosi in studio come dei superospiti

    E poi ancora, confermando che tutto potrebbe ripetersi, non senza palesare un certo entusiasmo:

    Mi piacerebbe moltissimo allargare a Big anche extra Amici, se ci fossero dei cantanti che avessero voglia di partecipare io sarei ben contenta‘.

    Recentemente è tornata sulla questione, parlando con il Direttore Generale Contenuti di RTI, Alessandro Salem, e sottolineando che, qualora non i Big non dovessero fare la loro comparsa per forza di cose, nulla comprometterebbe la presenza di una finale in quattro serate (stile Sanremo, insomma).

    Il day time passa a Sky? Amici punta sulla rete

    piersilvio berlusconi amici 12

    Ma non è finita qui: Amici 12, come già anticipato, potrebbe passare a Sky, qualora le trattative per un contratto quadriennale fra la De Filippi e il Biscione non dovessero andare completamente per il verso giusto.

    Nel corso di diverse interviste, Maria ha negato più volte l’ipotesi di un cambiamento di questo tipo: qualche anno fa, per esempio, sottolineò che il suo approdo in Rai sarebbe stato quasi impossibile, visto che con Mediaset non aveva mai avuto problemi.

    Tutto può cambiare, certo, ma, considerando quanto sia importante la Sanguinaria per Piersilvio Berlusconi e, soprattutto, il prestigio di cui gode a Canale 5 e non solo, dubitiamo che dei problemucci, magari sorti nell’ultimo periodo, la spingeranno a comportamenti così drastici.

    Non tutti, però, la pensano come noi (né come gran parte della blogosfera, a dire il vero); c’è anche chi come Dagospia, per esempio, ha parlato di trattative difficilissime fra la De Filippi e Berlusconi jr – confermate dalle parole di Salem -, che potrebbero portare a un addio definitivo e non sofferto tra la conduttrice e il vicepresidente Mediaset, se non nei prossimi quattro anni, sicuramente successivamente.

    Nel noto portale di informazione (che è piuttosto facile a ipotesi avventate) potete leggere, infatti, che:

    Sembrano inoltrate ed inarrestabili le trattative tra la tv di Murdoch e la De Filippi che passerebbe a produrre e condurre su Skyuno il talent di Canale 5. Ma, sulla strada per Sky, c’è un ma grosso così: infatti il format appartiene alla società Fascino la cui proprietà è divisa al 50% tra i coniugi Costanzo e il Biscione. E dunque la tv di Murdoch, per mandare in onda Amici, dovrebbe pagare le royalty a Berlusconi, sempre che Piersilvio ceda…‘.

    Noi stentiamo a crederci, lo ripetiamo. I continui ‘passi falsi’ di Maria (pensate alla partecipazione in veste di ‘valletta’ al Festival di Sanremo di Bonolis, ai collegamenti con X Factor e, soprattutto, alle polemiche legate all’eccessiva pubblicità nelle reti Mediaset), però, ci spingono a pensare che questa non sia una voce di corridoio assurda: qualcosa di verosimile c’è, con buona pace dei vertici aziendali (anche perché, durante la strip-intervista con Gabriel Garko, alla domanda diretta, Maria ha preferito non rispondere e, quindi, spogliarsi).

    Piersilvio Berlusconi, comunque, pur non potendo prevedere completamente il futuro della rete di cui è vice-presidente, è intervenuto in modo deciso sui pettegolezzi, sottolineando che quanto circola nel web non è del tutto sbagliato.

    In occasione della presentazione di Premium Play per iPad il figlio dell’ex-premier ha dichiarato, infatti, che parte del programma della Sanguinaria potrebbe passare su Sky (un po’ come è successo con il Grande Fratello):

    Maria De Filippi e i suoi programmi – ha esordito così Piersilviosono di Canale 5, che poi alcune parti possano andare sul satellite è già successo. Se parliamo di parti di programma trasferite su Sky come accaduto per il Grande Fratello, allora qualcosa si può fare, anche perché sarebbe un modo per abbattere i costi‘.

    Se dovesse perdere la De Filippi, Mediaset andrebbe senz’altro incontro al declino: tra ‘Amici’ ‘C’è posta per te‘ e ‘Uomini e Donne‘, Maria è regina incontrastata degli ascolti e, soprattutto, ahilei, motore principale della diffusione di un modello culturale osteggiato dai più critici. Se un passaggio a Sky ci sarà, insomma, sarà soltanto per la striscia pomeridiana.

    Totoconduttori: Rita Dalla Chiesa nel pomeridiano?
    rita dalla chiesa conduttrice amici 12

    Le voci di corridoio sulla dodicesima edizione di Amici hanno interessato finora anche gli eventuali conduttori. Si sta facendo strada, tra l’altro, anche l’ipotesi di una conduzione molto particolare del day time, che potrebbe puntare non poco anche sui social network e la blogosfera.

    A raccontare cosa accade tra cantanti, ballerini e attori potrebbe essere proprio un conduttore designato ad hoc da Maria, che dovrebbe avere il compito di intrattenere i telespettatori con uno stile unico e mai noioso; si tratta, almeno finora, di ipotesi e voci di corridoio, che, però, non sembrano completamente inventate.

    Diverso tempo fa, infatti, Rita Dalla Chiesa, forte del successo di Forum, ha espresso una certa volontà di sperimentare nuovi generi e mettersi in gioco. A Tv Sorrisi e Canzoni la conduttrice ha rilasciato dichiarazioni piuttosto interessanti.

    Mi piacerebbe moltissimo – ha così esordito – fare dal lunedì al venerdì ciò che fa Maria il sabato. Chissà, può darsi che Maria possa pure pensarci. Il riconoscimento più grande – prosegue, sottolineando la stima che ha per la Sanguinaria – l’ho avuto da Maria De Filippi, quando ha chiamato per propormi Il ballo delle debuttanti. Ho accettato anche se non era nelle mie corde‘.

    L’arrivo di Rita Dalla Chiesa ad Amici pare piuttosto strano: Maria ha già con sé Luca Zanforlin e comunque, visto quanto accaduto con Il ballo delle debuttanti, proporla sembra davvero rischioso. In un clima di grandi cambiamenti come questo, però, tutte le ipotesi (o quasi) sono da vagliare.

    Non sappiamo come sarà il nuovo Amici. Per ora è certa soltanto la partenza a fine novembre; la messa in onda del day time da gennaio e del serale in prima serata in primavera. Tutto il resto, purtroppo, sono solo chiacchiere. Almeno per il momento.

    2293

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE